• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Parma, Allegri: "Dobbiamo migliorare ancora. Campionato è lungo"

Juventus-Parma, Allegri: "Dobbiamo migliorare ancora. Campionato è lungo"

Il tecnico dei bianconeri ha parlato in vista della gara contro i gialloblu


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

08/11/2014 12:29

JUVENTUS-PARMA ALLEGRI CONFERENZA STAMPA / TORINO - Intervenuto in conferenza stampa Massimiliano Allegri ha parlato della gara di domani contro il Parma e delle ultime news Juventus.

CAMPIONATO - "Il Napoli è tornato nelle zone alte della classifica. Non avevo dubbi, qualche partita sbagliata non poteva cancellare la qualità della squadra. La Roma è dietro di noi, ma preferirei lo fosse di 10 punti. Anche Lazio e Sampdoria stanno dando segnali di grande solidità".

FORMAZIONE - "Credo che questa squadra possa giocare con i tre davanti, dipende poi dalla disponibilità dei giocatori. Ci vuole equilibrio, veniamo da una partita con un grande dispendio di energie fisiche e mentali".

CASSANO - "Può cambiare la partita. Il Parma viene da un momento di fiducia ed entusiasmo ritrovato dopo la vittoria contro l'Inter. Non dobbiamo esaltarci troppo e dobbiamo pensare a conquistare i tre punti".

OLYMPIACOS - "Il rigore era importante, ma capita sbagliare. Abbiamo fatto una buona partita ma dobbiamo migliorare molto in fase realizzativa. La vittoria non significa che abbiamo risolto tutti i problemi. Dobbiamo ancora lavorare".

INFORTUNATI - "Caceres ed Evra rientreranno dopo la sosta, Asamoah dovrà restare fuori 15 giorni, Barzagli e Marrone invece sono ancora in riabilitazione".

ROMA - "Non stanno passando un momento facile, ma sono soltanto a tre punti da noi. Ce la troveremo attaccata fino alla fine".

FASE REALIZZATIVA - "Serve soltanto allenarsi. Solo col gesto ripetitivo davanti alla porta si migliora".

TEVEZ - "Era impossibile che mantenesse la media gol di inizio campionato. Lavora molto per la squadra, non c'è nessun problema".

TIFOSI - "Quando sono arrivato durante il mercato estivo era normale ci fosse diffidenza. I tifosi erano, e sono ancora, legati a Conte. Sapevo di dovermi conquistare la fiducia dei tifosi col tempo, poi in campo scendono i ragazzi. Io meno danni faccio con i ragazzi e meglio è per loro.




Commenta con Facebook