• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > Arezzo, Capuano si giustifica: "Le mie parole interpretate male"

Arezzo, Capuano si giustifica: "Le mie parole interpretate male"

L'allenatore dei toscani è tornato sulle sue dichiarazioni


Calcio (Getty Images)

04/11/2014 16:04

areAREZZO CAPUANO SCUSE / AREZZO - Intervenuto in conferenza stampa, l'allenatore dell'Arezzo Capuano è tornato sulle controverse parole dopo la sconfitta con l'Alessandria: "Innanzitutto voglio chiarire che le mie dichiarazioni nel post-partita di Alessandria non volevano assolutamente offendere nessuno, mi dispiace che qualcuno abbia frainteso il significato delle mie parole. Sono una persona con sani princìpi e non mi permetterei mai di offendere qualcuno, con quella parola intendevo dire che i miei giocatori devono essere più cattivi, più grintosi in campo, forse ho usato il termine sbagliato. Con Montini non c’è stato bisogno neanche di chiarire, gli ho chiesto scusa nello spogliatoio davanti a tutti e lui subito ha capito che era stata una mia sfuriata al termine di una partita finita male.".

RAPPORTO - "Io con i miei giocatori ho un rapporto schietto e sincero, dentro gli spogliatoi gli dico anche di peggio, loro lo sanno che lo faccio solo per stimolarli. Questa intervista ha fatto il giro della Nazione in pochissimo tempo, secondo me ci sono cose molto più importanti di cui parlare in questo momento, mi hanno fatto passare come una persona scorretta, ma si sbagliano, chi conosce Capuano sa come sono fatto. Ci tenevo a chiarire certe cose dato che ho letto molti articoli su di me in questi giorni".

A.C.

 




Commenta con Facebook