• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, il Bayern Monaco ha fatto perdere sicurezza ai giallorossi

Roma, il Bayern Monaco ha fatto perdere sicurezza ai giallorossi

Anche in germania sono convinti che la batosta dell''Olimpico' abbia influito sulla squadra di Garcia


Roma-Bayern Monaco (Getty Images)
Jonathan Terreni

03/11/2014 12:11

ROMA BAYERN MONACO GARCIA / ROMA - La pesante sconfitta dell''Olimpico' contro un Bayern Monaco stellare ha sicuramente influito nella testa dei giocatori della Roma in queste settimane. Il rischio c'era e si sapeva, perché subire un 7-1 in casa non è all'ordine del giorno. Paure, fantasmi e certezze distrutte che sono emerse anche contro il Napoli nell'ultimo turno di campionato, quando l'avversario era di quelli che si fanno rispettare. La squadra di Garcia è attesa adesso al pronto riscatto, cercando di esorcizzare il tremendo tonfo all''Allianz Arena' di Monaco, dove ad attenderli ci saranno ancora i bavaresi, mercoledì prossimo in Champions League. Le parole del ds Sabatini sul momento delicato della squadra sono senza dubbio giustificate. Adesso bisogna abbattere il muro mentale, resettare il tutto, ritrovare carattere, gioco e quella voglia di stupire. Vietato farsi prendere dal panico.

Anche in Germania, in particolare su 'Kicker', si analizzano le ripercussioni che lo straripante successo tedesco nella Capitale ha lasciato in tutto l'ambiente giallorosso, fino a quindici giorni fa apparentemente consolidato e sicuro delle proprie certezze. Garcia però sembra l'uomo giusto per far sì che la squadra non si perda adesso in un bicchier d'acqua e faccia passi indietro. In un progetto societario chiaro e preciso che va avanti da alcuni anni incidenti di percorso, anche pesanti, ci possono stare e devono essere assimilati con intelligenza per prendere consapevolezza delle proprie carenze, nel tentativo di crescere ancora e raggiungere quei traguardi internazionali che i giallorossi si sono posti. Certo non è facile competere al giorno d'oggi con compagini straniere consolidate da anni ma è necessario quanto meno provarci. Solo così il gap con le 'big' potrà essere quanto meno ridotto. E ben venga se serve passare da tali incidenti di percorso, a patto che da essi se ne tragga il meglio.




Commenta con Facebook