• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Olympiacos, Allegri: "Obbligatorio vincere. Nessun complesso europeo"

Juventus-Olympiacos, Allegri: "Obbligatorio vincere. Nessun complesso europeo"

Le dichiarazioni dell'allenatore bianconero alla vigilia del delicato match di Champions League


Massimiliano Allegri (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

03/11/2014 12:00

CHAMPIONS LEAGUE JUVENTUS OLYMPIACOS CONFERENZA STAMPA ALLEGRI / TORINO - Incrocio cruciale per la Juventus. La squadra di Massimiliano Allegri, dopo le due sconfitte esterne contro Atletico Madrid e Olympiacos, non può permettersi un ulteriore passo falso nel return-match di domani sera contro la formazione campione di Grecia. Tre punti per tenere vivo il discorso qualificazione in chiave ottavi e cancellare lo spettro di una nuova e cocente eliminazione dalla fase a gironi. L'allenatore bianconero, come di consueto, è intervenuto davanti ai giornalisti alla vigilia della delicata sfida dello 'Stadium': Calciomercato.it ha seguito in tempo reale la conferenza stampa di Allegri.

 

VITTORIA OBBLIGATORIA - "Dna Champions? Per migliorarlo bisogna rimanere sereni e non farsi travolgere dal troppo peso che viene dall'esterno. La Juventus ha giocato molte finali, in gran parte le ha perse, domani sarà un banco di prova importante contro una squadra che gioca bene e che ha battuto noi e l'Atletico in casa. Servirà concentrazione, giocar bene e dare intensità alla partita. Ci giochiamo il passaggio del turno, è obbligatorio vincere".

ASAMOAH E OGBONNA - "Non c'è da inventare niente, vedremo come stanno, in base alle loro condizioni deciderò il da farsi. Padoin può giocare tranquillamente, è afifdabile tatticamente e tecnicamente, non sono preoccupato. Recuperare Asamoah e Ogbonna, comunque, sarebbe importante per avere maggior scelta".

NIENTE ANSIA - "L'Olympaicos? Mi aspetto la partita che hanno fatto ad Atene. Noi dobbiamo giocare decisamente meglio, abbiamo sbagliato molti passaggi all'andata, giocando in casa servirà maggiore intensità. Ci vorrà pazienza, non dobbiamo avere fretta e farci prendere dall'ansia, dobbiamo mantenere i nervi saldi: abbiamo 95' per vincere la partita".

COMPLESSO EUROPEO - "Non c'è nessun complesso europeo: abbiamo però tre punti e dobbiamo rimediare a questa situazione. La squadra non meritava di perdere sia a Madrid che ad Atene".

FORMAZIONE - "E' impossibile dirvi ora chi gioca domani, ancora i ragazzi devono allenarsi. Morata o Llorente? E' una scelta che farò domattina: Alvaro ha fatto bene ad Empoli, mentre Fernando è in buone condizioni. Le scelte sono sempre difficili, soprattutto quando hai una rosa importante: lasciare fuori qualcuno è complicato, ma devo interpretare la partita e fare delle scelte. Se la squadra cresce molto nel secondo tempo vuol dire che sta bene. E' importante aumentare il ritmo progressivamente, soprattutto quando gli avversari iniziano a calare".

SOSTEGNO TIFOSI - "I tifosi sono stati finora eccezionali, si sono comportati in modo speciale. Domani ci sarà da vivere la partita tutti insieme perchè sarà una gara difficile e molto importante. Ci dovrà essere un'atmosfera bellissima, voglio grande entusiasmo e positività".




Commenta con Facebook