• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, da Seedorf a Zaccheroni: nuovi rivali per Mazzarri

Calciomercato Inter, da Seedorf a Zaccheroni: nuovi rivali per Mazzarri

Erick Thohir fa ancora il tifo per il tecnico livornese, ma valuta le alternative


Walter Mazzarri (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

03/11/2014 09:15

CALCIOMERCATO INTER BARESI MARTINEZ SEEDORF ZACCHERONI PER IL DOPO MAZZARRI / MILANO - La permanenza di Walter Mazzarri sulla panchina dell'Inter è, oggi più che mai, in forte dubbio. Il presidente Erick Thohir - scrive l'edizione odierna del 'Corriere dello Sport' - fa ancora il tifo per l'allenatore livornese, perlopiù per esigenze di bilancio (deve risistemare le casse del club e non può permettersi più allenatori a libro-paga), ma in caso di sconfitta contro il Verona sarebbe pronto a rimettere tutto in discussione il calciomercato Inter del presente e del futuro.

Erick Thohir ha capito dai continui e rumorosi fischi dello stadio 'San Siro' che l'allenatore non è affatto amato dai tifosi. Anche per questo motivo, in chiave calciomercato il presidente sta valutando assieme ai suoi collaboratori le eventuali alternative per la panchina nerazzurra: si va dalle soluzioni interne Baresi o Vecchi (allenatore della Primavera dominatrice in campionato col tandem d'attacco Bonazzoli-Puscas) ai più affermati Zenga, Leonardo, Moyes, Seedorf e Zaccheroni.

Gli ultimi cinque allenatori, però, chiedono almeno un anno e mezzo di contratto per approdare nella Milano nerazzurra. La loro richiesta rappresenta un ostacolo significativo per il club meneghino: il nome forte per il 'dopo Mazzarri' dell'Inter 2015/2016 resta infatti quello dell'attuale tecnico della Sampdoria (rivelazione del campionato) Sinisa Mihajlovic (anche se a Erick Thohir piace e molto anche Roberto Martinez dell'Everton). Si correrebbe così il rischio di avere tre allenatori a libro-paga; un rischio che il club nerazzurro, nel mirino della Uefa per il Financial Fairplay, al momento non può permettersi.

Il direttore generale dell'Inter, Marco Fassone, ieri alla 'Domenica Sportiva' ha provato a gettare un po' di acqua sul fuoco: "Non c'è un'emergenza allenatore. L'insofferenza c'è ed è generale: veniamo da stagioni così e così e ci si aspetta di tornare ai livelli che il nostro blasone richiederebbe. Abbiamo però ampi margini di crescita". L'Inter prende tempo, ma la sfida chiave contro il Verona si avvicina.




Commenta con Facebook