• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Menez: "Non sono come mi hanno etichettato. Giusto lasciare la Francia"

Milan, Menez: "Non sono come mi hanno etichettato. Giusto lasciare la Francia"

L'ex talento del Paris Saint-Germain ha parlato dei suoi primi mesi in rossonero


Jeremy Menez (Getty Images)

02/11/2014 16:41

MILAN MENEZ INTERVISTA FRANCIA DESCHAMPS / PARIGI (Francia) - Intervistato da 'L'Equipe', il talento rossonero Jeremy Menez ha parlato dei suoi primi mesi a Milanello, delle ultime news Milan e dei suoi obiettivi di carriera. "Avevo bisogno di lasciare la Francia dopo l'esperienza al Paris Saint-Germain - ha spiegato Menez - i francesi hanno un'immagine sbagliata di me a causa di piccole stupidaggini che ho fatto. In Italia ho voglia di darne un'altra. La mia. L'etichetta che mi hanno incollato è ingiusta. In tutti i club dove sono stato mi sono trovato benissimo con tutte le persone con cui ho lavorato. Essere apprezzato da loro è ciò che conta di più. So che non posso piacere a tutti, ma almeno mostro il mio vero volto. La Nazionale? Certo che ci penso, ogni volta che ci sono le convocazioni. E' un onore essere convocati e l'Euro2016 è chiaramente un obiettivo. Ho scelto il Milan per tornare prima possibile in Nazionale e spero di rientrare prima dell'Europeo. Didier Deschamps non ha nulla contro di me e mi ha già convocato in passato. Conosce bene la Serie A. Sa che non è facile essere titolari al Milan".

M.Z.




Commenta con Facebook