• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Zeman: "Agnelli, perché non hai tenuto Immobile? Ero vicino all'Inter"

Serie A, Zeman: "Agnelli, perché non hai tenuto Immobile? Ero vicino all'Inter"

L'allenatore del Cagliari a tutto campo dalla Juventus a Thohir e Garcia


Zdenek Zeman (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

01/11/2014 08:40

SERIE A ZEMAN AGNELLI IMMOBILE INTER GARCIA THOHIR / CAGLIARI - Parla poco, ma quando lo fa monopolizza le news Serie A. Zdenek Zeman a tutto campo, in una lunga intervista concessa a 'Tuttosport', dalla crisi del calcio italiano ad un retroscena di calciomercato: "Il nostro paese è dietro agli altri. Negli anni '90 arrivavano i migliori calciatori, ora l'Italia non se lo può permettere. Per uscire dalla crisi, però, non dobbiamo copiare gli altri modelli".

CAGLIARI - "Sono qui perché mi hanno cercato. Mi avessere cercato altri probabilmente sarei da un'altra parte. Giulini è giovane e ha un progetto interessante, per questo ho detto 'sì'".

JUVENTUS - "Non credo stia attraversando un periodo di crisi. Poi a livello internazionale con Allegri sta facendo gli stessi risultati che faceva con Conte. E' sempre la stessa squadra, che però sta trovando un grande avversario nella Roma. Immobile? L'esperienza con me a Pescara lo ha aiutato. Ha fatto bene ad andare in Germania. Piuttosto mi dispiace che non l'abbiano ripreso alla Juventus visto che era il capocannoniere dell'ultimo campionato. A cena con Agnelli? Andrei con chiunque, poi bisogna vedere se le discussioni sono alla pari".

GARCIA - "Se mi annoia? Ho detto che a volte fa troppo possesso palla quando potrebbe andare a segnare altri gol".

INTER - "Ero vicino all'arrivo di Moratti, quando l'ha comprata nel '94-'95. Ma avevo già dato la mia parola a Cragnotti. Thohir? Un presidente prima di tutto deve essere tifoso della propria squadra secondo me e lui non è qui per tifo ma per altri scopi, come tutti i presidenti stranieri venuti qui".

CALCIOPOLI - "Tra Juve e Roma c'erano polemiche anche prima di Calciopoli: per tradizione c'è rivalità e ci sarà sempre. Poi bisogna vedere chi ci casca, chi si lascia provocare e chi risponde. Juve-Roma, ad esempio, è stata seguita da tutti: ci sono stati dei gol irregolari da una parte e regolari dall'altra e ci si lamenta da una parte mentre dall'altra si è contenti".

SCOMMESSE - "Se sono il nuovo doping? Sicuramente è una cosa brutta e non so come si potrebbe ovviare al problema visto che ci sono indagini da anni e anni e non si arriva mai ad una conclusione. Intanto ci vorrebbe più controllo comunque".




Commenta con Facebook