• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Castan: "Periodo difficile, ma ora pronto a tornare. Più forti della Juve"

Roma, Castan: "Periodo difficile, ma ora pronto a tornare. Più forti della Juve"

Il difensore brasiliano spiega i motivi della sua lunga assenza


455371644.jpg
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

30/10/2014 19:39

ROMA CASTAN INFORTUNIO JUVENTUS / ROMA - La lunga assenza, le voci preoccupanti sul suo conto: Leandro Castan è tra i protagonisti delle news Roma di questa giornata. Il difensore brasiliano parla a 'Roma Tv' e fa chiarezza sul suo stato di salute, spazzando via tutte le dicerie delle ultime settimane: "Grazie a Dio sto bene, non vedo l'ora di tornare e tra poco potrà rientrare in gruppo. E' stato un periodo lungo e complicato - spiega Castan -, ho avuto una serie di problemi tutti insieme: prima gli infortuni alla gamba, poi un'infiammazione alla testa, poi un virus intestinale che è stato il problema peggiore. Non ho mangiato per cinque giorni e ho perso molti chili. Niente di brutto, come invece si è detto: non ho un tumore e chiedo rispetto perché ho una famiglia e dei bambini. Ora sono pronto per tornare. Quando? Spero dopo la paura: quando i medici mi daranno il via libera, non mi fermerò più". 

Castan passa poi a parlare del momento della squadra: "Stiamo facendo benissimo. La strada è ancora molto lungo, ma il percorso intrapreso è quello giusto e dobbiamo continuare così". 

Un cammino che vede riproporre il duello con la Juventus: "E' difficile parlare dei bianconeri, quando lo faccio nascono sempre polemiche: noi dobbiamo guardare soltanto alla nostra squadra. Quest'anno siamo più forti di loro". 

Inevitabile un accenno alla difesa, reparto molto rinnovato dopo il calciomercato estivo: "E' rimasto solo Maicon. Astori è l'unico che conoscevo, ma Manolas e Yanga-Mbiwa hanno dimostrato il loro valore. D'altronde con il direttore Sabatini si può star tranquilli: porta solo calciatori forti a Roma". 

Infine, un pensiero a Napoli-Roma di sabato prossimo: "Ai tifosi chiedo di lasciare questa sfida solo al campo e di essere tranquilli: la vità è più importante del calcio". 




Commenta con Facebook