• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO – Milan, Lucas Silva: un 'volante' per la manovra rossonera

TATTICA DEL MERCATO – Milan, Lucas Silva: un 'volante' per la manovra rossonera

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul centrocampista del Cruzeiro


Lucas Silva (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

29/10/2014 18:00

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO MILAN CRUZEIRO LUCAS SILVA INZAGHI / ROMA - In casa Milan c'è parziale soddisfazione per l'avvio di campionato della squadra rossonera, allenata da Filippo Inzaghi. Tuttavia il deludente pareggio interno con la Fiorentina ha aperto 'vecchi' dibattiti. La squadra, infatti, ha dimostrato grandi limiti nella costruzione di gioco con l'assenza di Riccardo Montolivo che si fa sempre più pesante. Ecco perché il calciomercato Milan si basa anche sulla ricerca di un giocatore capace di illuminare la manovra. Uno dei nomi più interessanti è quello del talento brasiliano Lucas Silva Borges, attualmente in forza al Cruzeiro ed oggetto di una missione verdeoro del direttore sportivo Rocco Maiorino. Secondo quanto rivelato in esclusiva a Calciomercato.it dal suo agente Luiz Rocha, l'interesse dimostrato da molti club importanti è reale, anche se il ragazzo è concentrato sul presente. Conosciamolo meglio attraverso il nostro approfondimento 'Tattica del Mercato'.

BIOGRAFIA – Lucas Silva Borges nasce a Bom Jesus de Goiàs, in Brasile, il 16 febbraio 1993. Al'età di 14 anni entra nel settore giovanile del Cruzeiro, club tra i più importanti del panorama verdeoro con sede a Belo Horizonte. Vince il campionato giovanile nel 2010 e nel 2012, dopo una breve parentesi in prestito al Nacional-MG, debutta con la maglia della 'Raposa' in una gara di campionato contro il Portuguesa. La prima stagione è vissuta da comprimario, ma già dal 2013 comincia ad essere un elemento importante per la squadra, allenata da Marcelo Oliveira, vincendo nello stesso anno il campionato brasiliano. Successo bissato un anno più tardi con la vittoria nel torneo Mineiro. Può vantare 3 presenze ed una rete con la 'Seleçao' under-20 ed un gettone con la selezione olimpica, con la quale ha vinto il Torneo di Tolone nel 2014, segnando anche un gol nella sfida con l'Inghilterra.

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE – Alto 1,82 per 80 kg, fisico normolineo e compatto, destro naturale. Lucas Silva è uno dei 'volantes' più interessanti del campionato Brasiliano. Il suo ruolo, come detto, è quello di 'volante' ovvero di centrocampista davanti alla difesa. Può giostrare come perno centrale di un centrocampo a 3 oppure in coppia con un mediano dalle caratteristiche maggiormente difensive in una linea a due (in un 4-2-3-1 ad esempio, esperimento già effettuato in coppia con Nilton, ex obiettivo dell'Inter). Lucas Silva può vantare una visione di gioco notevole e un tocco palla davvero eccellente. Sa far girare la squadra e far ripartire l'azione in maniera veloce ed efficace. Dotato di un buon fisico, sa farsi valere anche in fase difensiva come recuperatore di palloni. Molto abile nei calci piazzati, è un elemento duttile, tatticamente disciplinato e con ampi margini di miglioramento.

E' UN GIOCATORE ADATTO AL MILAN? - Come detto in apertura, il Milan di Filippo Inzaghi sembra patire molto l'assenza forzata di Riccardo Montolivo, dimostrandosi spesso senza idee in fase di costruzione di gioco. Non è un caso, infatti, che l'ex centravanti rossonero abbia deciso di affidarsi ad un 'mastino' come Nigel de Jong nella zona cruciale del campo. Lucas Silva, in questo caso, rappresenterebbe un investimento interessante e intelligente. Ricoprendo il ruolo di 'volante' potrebbe imparare molto da Montolivo, piazzandosi al centro della mediana per recuperare palloni ma anche, e soprattutto, per dettare i tempi della manovra. Naturalmente si tratterebbe di una operazione rischiosa, dato che il giocatore brasiliano è un classe '93 ed il Milan al momento ha bisogno di certezza. Tuttavia investire sui giovani, specialmente in un momento così difficile per il nostro calcio, non è un'idea sbagliata.


 




Commenta con Facebook