• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Punto Russian Premier League, risultati e classifica undicesima giornata

Punto Russian Premier League, risultati e classifica undicesima giornata

Lo Zenit riallunga in classifica, il CSKA e la Dinamo mosca deludono


Hulk ©Getty Images
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

28/10/2014 11:19

PUNTO RUSSIAN PREMIER LEAGUE RISULTATI CLASSIFICA / MOSCA (Russia) – Dopo un periodo di scarsa vena culminata con alcuni passi falsi in campionato e soprattutto nella pesante sconfitta di Leverkusen in Champions League, lo Zenit San Pietroburgo di Andrè Villas-Boas torna a sorridere grazie a una vittoria che ha il gusto di veemente reazione. Dopo essere rimasti a secco nel primo tempo i ‘Vagabondi’ asfaltano il malcapitato Mordovia Saransk, andando a segno a ripetizione tanto che nel giro di 20 minuti arrivano i gol del definitivo 5-0. Un segnale importante per una squadra che stava denotando importanti difficoltà dopo un avvio di stagione praticamente perfetto. La speranza dalle parti di San Pietroburgo è che il vento (non quello gelido dell’imminente inverno russo) sia cambiato, e che la squadra della Gazprom torni a marciare sicura come poche settimane fa.

PASSO FALSO – Grazie a questa vittoria, poi, lo Zenit allunga di nuovo in classifica: il CSKA Mosca si fa sorprendentemente fermare sul pari dall’Ufa di Igor Kolivanov. I campioni di Russia rischiano anche di perdere, e realizzano il gol del definitivo 3-3 su rigore in pieno recupero. Un passo falso che non ci voleva per la squadra di Slutski, che in settimana aveva festeggiato il suo primo punto nel girone di Champions League grazie alla rimonta sul Manchester City.

SORPRESA – Ma la sorpresa più grande del turno arriva in uno dei posticipi del lunedì: la Dinamo Mosca cade in casa contro il Rubin Kazan che l’aggancia anche in classifica. Adesso le ambizioni dei biancoazzurri sembrano essersi decisamente ridimensionate.

DERBY – Rocambolesco anche il derby di Mosca tra Spartak e Lokomotiv, dove succede tutto nel finale: i gol di Fernades e Shirokov fruttano un pareggio che in fin dei conti serve ben poco a entrambe le squadre, partite ad inizio stagione per competere per il titolo e che a poche settimane dalla pausa invernale si ritrovano sorprendentemente a metà classifica. Chi invece fin qui ha fatto bene è il Kuban, che si fa fermare però in casa della Torpedo Mosca, squadra in piena lotta per non retrocedere.

 

RISULTATI

FC Ural-Arsenal Tula 1-0: 38’ Erokhin;

Amkar Perm-FK Rostov 2-0: 16’ Ogude, 84’ Kolomeitsev;

Torpedo Moskva-FK Kuban 0-0;

Ufa-CSKA Mosca 3-3: 12 Forbes (U), 43’ V. Berezutskiy (CSKA), 50’ Semakin (U), 59’ rig. e 90’+3 rig. Natcho (CSKA), 87’ Safronidi (U);

Spartak Mosca-Lokomotiv Mosca 1-1: 84’ Fernandes (L), 87’ Shirokov (S);

Zenit-Mordovia 5-0: 50’ Hulk, 55’ Kerzhakov, 62’ aut. Nakhushev, 67’ Witsel, 70’ Danny;

Krasnodar-Terek Groznyj 2-0: 60’ rig. Joaozinho, 78’ Laborde;

Dinamo Mosca-Rubin Kazan 0-2: 48’ Ozdoev, 71’ Kanunnikov.

CLASSIFICA

Zenit San Pietroburgo 29 punti, CSKA Mosca 25, Krasnodar 21, Kuban 20, Dinamo Mosca* 19, Rubin Kazan 19, Terek Grozny 18, Spartak Mosca 18, Lokomotiv Mosca 16, Ufa 12, Mordovia Saransk 11, Amkar Perm* 10, Ural 10, Torpedo Mosca 6, FK Rostov 5, Arsenal Tula 2.

*: una partita in meno.




Commenta con Facebook