• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Moggi 'spara a zero' su Totti e Del Piero. Poi, la rettifica

Serie A, Moggi 'spara a zero' su Totti e Del Piero. Poi, la rettifica

L'ex direttore generale della Juventus ancora protagonista delle cronache


Luciano Moggi ©Getty Images

27/10/2014 09:06

SERIE A MOGGI SPARA A ZERO SU TOTTI E DEL PIERO / AGRIGENTO - AGGIORNAMENTO ORE 12.00 - Arriva la rettifica, pubblicata da 'soccermagazine' che per primo aveva lanciato le dichiarazioni controverse di Luciano Moggi: "In merito alla nostra esclusiva riguardante le parole del dott. Luciano Moggi durante la presentazione del libro “Il pallone lo porto io” a Canicattì (Agrigento) presso il Teatro Sociale organizzato presso lo “Juventus club Doc Alessandro Del Piero”, il nostro Direttore Responsabile Raffaele Zanfardino, l’editore, la collaboratrice presente all’evento Gabriella Rita Russo (autore del pezzo) e l’intera redazione della testata www.soccermagazine.it chiedono scusa al dott. Luciano Moggi perché le sue parole in merito all’argomento relativo alle bandiere sono state completamente travisate e sottolineiamo, fra le altre cose, che il dott. Moggi non ha MAI (sottolineiamo MAI) menzionato James Pallotta. Ci scusiamo con gli interessati ed i colleghi giornalisti che hanno riportato la notizia invitandoli a rileggere il nostro articolo corretto e, quindi, apportare le giuste correzioni onde evitare qualsiasi fraintendimento. Restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti".

 

 

Il 'solito' Luciano Moggi: mai banale, sempre pungente. L'ex direttore generale della Juventus ha presentato allo Juventus Club Doc Alessandro Del Piero di Canicattì (Agrigento) il suo ultimo libro 'Il Pallone lo porto io', rispondendo alle domande dei presenti senza mezze misure.

A chi gli chiedeva il suo punto di vista sulle bandiere nel calcio, ha detto: "Delle bandiere - le sue parole riportate da 'La Gazzetta dello Sport' - sono rimaste solo le aste. Totti che a 38 anni rinnova per 3? Pallotta è da manicomio! Non bisogna innamorarsi dei calciatori. Avreste mai immaginato che Del Piero è stato la causa della cessione di Ferrara perché non lo voleva? E che non voleva firmare alle condizioni della Juventus? Che stava per litigare anche con Conte?".

 

S.D.




Commenta con Facebook