• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-CAGLIARI

PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-CAGLIARI

Avelar ed Ekdal incantano mentre Tavano e Maccarone deludono. Male Tonelli e Rugani


Ekdal (Getty Images)
Luca Mershed

25/10/2014 17:05

ECCO LE PAGELLE DI EMPOLI-CAGLIARI

EMPOLI

Bassi 5,5 – Prestazione da dimenticare anche se non è del tutto colpevole per i gol presi. Forse sulla punizione poteva sistemare meglio la barriera.

Hysaj 5,5 – Fa il suo anche se non aiuta molto i suoi compagni quando ne hanno bisogno.

Tonelli 5 – Giornata no per la difesa toscana, e soprattutto per lui. Disattento e svagato, va in confusione dopo il 2-0 dei sardi.

Rugani 5 – Inizia bene ma poi va in confusione insieme a tutto il reparto arretrato. Colpevole al momento del 4 a 0 per non aver chiuso bene su Ekdal.

Mario Rui 5,5 – Molto propositivo in fase offensiva, mentre in difesa lascia un pò a desiderare.

Vecino 5,5 – Non incide come al solito anche se per i primi trenta minuti mantiene le redini del centrocampo. Dal 46’ Moro 5,5 – Un po’ troppo nervoso commette qualche fallo inutile: per il resto gioca bene.

Valdifiori 5,5 – È il playmaker della squadra: dai suoi piedi escono le azioni più insidiose. Prova a sfondare con la palla a terra o con tagli in profondità. Suo il fallo da rigore su Ekdal, poi trasformato da Avelar per il momentaneo 3-0.

Croce 6 – Cerca di fraseggiare con i suoi attaccanti anche se oggi si è macchiato di qualche imprecisione di troppo. L’unico che prova a reagire nel secondo tempo.

Verdi 5,5 – Forse uno dei più attivi ad inizio partita anche se trova davanti a sé una difesa molto preparata. Marca stretto Crisetig per non farlo impostare, ma non lascia quasi mai il segno. Dal 46’ Pucciarelli 5,5 – Entra e cambia poco negli schemi di Sarri: non fa la differenza e spreca una buona occasione al sessantesimo.

Maccarone 5,5 – Un po’ troppo isolato e fuori dagli schemi: non riesce a pungere come il suo solito. Dal 67’ Mchedlidze 5,5 – Non fa dimenticare la prestazione di Maccarone: gioca ma a fatica.

Tavano 5,5 – Sua la prima occasione vera del match: al quindicesimo il suo destro sfiora il palo dopo essere stato cercato da Verdi. Oltre a ciò non conclude molto altro.

All. Sarri 5,5 – Mette una squadra che per gran parte del primo tempo meritava il vantaggio ma dopo il primo gol iniziano a crollare gli schemi. Paga dazio può del dovuto.

 

CAGLIARI

Cragno 6,5 – Praticamente quasi mai chiamato ad intervenire ma quando deve parare lo fa con molta sicurezza.

Balzano 6 – Si fa vedere in avanti e riesce a mettere nel mezzo qualche cross interessante.

Rossettini 6,5 – Determinante la sua prestazione a bloccare le iniziative avversarie come al ventitreesimo su Tavano.

Capuano 6 – Buona fase difensiva anche se non spinge tanto davanti: preferisce rimanere basso.

Avelar 7,5 – Anche lui prova a segnare con determinazione: ottima anche la fase difensiva. Mette a segno una punizione fantastica al trentaseiesimo oltre al rigore realizzato due minuti dopo.

Donsah 6,5 – Prestazione sopra le righe: spinge senza fermarsi e rientra nella sua posizione per difendere la propria porta.

Crisetig 6 – All’inizio fatica a gestire il centrocampo per l’eccessiva pressione posta dal suo marcatore Verdi: ma poi la tecnica esce fuori.

Ekdal 7 – Colui che ha dato il via alla goleada sarda: dopo aver recuperato un ottimo pallone lo serve a Sau per il primo gol cagliaritano. Mette a segno anche il gol del 4 a 0. Dal 65’ Dessena 6 – Riesce ad entrare subito negli schemi e nel clima partita: al settantanovesimo sfiora il quinto gol per i sardi.

Ibarbo 6,5 – Fin dall’inizio accende il motore e si rende pericoloso: prova determinante la sua contrassegnata da bellissimi dribbling e passaggi.

Sau 6,5 – In ombra fino al momento del gol: ma da quel momento in avanti diventa una furia. Sblocca il risultato in un momento delicato del match e sigla l’assist per il 4 a 0 di Ekdal. Dal 74’ Farias 6 – Appena entrato si dimostra pericoloso ma il suo tiro viene deviato in corner.

Cossu 6 – Non entra nel match come al suo solito: nonostante ciò assiste (come sul gol di Sau) ed aiuta i suoi compagni in modo esemplare. Dal 82’ João Pedro s.v.

All. Zeman 6,5 – Tira fuori una prestazione inaspettata: fino al trentunesimo soffre l’organizzazione e la velocità avversaria ma dal gol di Sau esce fuori la sua schematicità tattica.

Arbitro: Pairetto 6,5 – Partita gestita bene anche se sembra dubbio il primo gol del Cagliari che secondo la moviola risulterebbe in fuorigioco. Per il resto arbitra in modo professionale.

 

TABELLINO

EMPOLI-CAGLIARI 0-4

EMPOLI (4-3-1-2): Bassi; Hysaj, Tonelli, Rugani, Mario Rui; Vecino (dal 46’ Moro), Valdifiori, Croce; Verdi (dal 46’ Pucciarelli); Maccarone (dal 67’ Mchedlidze), Tavano. Allenatore: Sarri.   

CAGLIARI (4-3-3): Cragno; Balzano, Rossettini, Capuano, Avelar; Donsah, Crisetig, Ekdal (dal 65’ Dessena); Ibarbo, Sau (dal 74’ Farias), Cossu (dal 82’ João Pedro). Allenatore: Zeman.

Arbitro: Luca Pairetto

Marcatori: 31’ Sau (C), 36’ Avelar (C), 38’ Avelar (C), 47’ Ekdal (C)

Ammoniti: 37’ Valdifiori (E), 52’ Crisetig (C), 63’ Moro (E), 86’ Farias (C)

Espulsi: -

 




Commenta con Facebook