• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, Onazi: "Domenica segno se Candreva me la passa! Il Mondiale? Pensare che Weah..."

Lazio, Onazi: "Domenica segno se Candreva me la passa! Il Mondiale? Pensare che Weah..."

Il centrocampista della Nigeria, recuperato dall'infortunio, si sta imponendo in biancoceleste


Ogenyi Onazi (Getty Images)

24/10/2014 14:21

Ogenyi Eddy Onazi, dal rinnovo a un ruolo da protagonista. Il centrocampista nigeriano è stato tra i tormentoni del calciomercato in casa Lazio, concluso qualche settimana fa con la firma su un nuovo contratto, cui sono seguite buone prestazioni in campo. Oggi 'Lazio Style Radio' lo ha intervistato: "Ora stiamo bene, ci alleniamo al giusto ritmo. Ogni vittoria sarà utile per il nostro obiettivo, la Champions League, perciò col Torino dovremo vincere. Siamo in forma, corriamo molto e ci aiutiamo l'un l'altro. Scendiamo in campo solo per la vittoria".

SVOLTA PALERMO - Le news Lazio dimostrano che contro i rosanero la squadra ha iniziato a raccogliere vittorie prestigiose. "Ci siamo parlati e detti che dovevamo cominciare a vincere varie gare di seguito. Il modulo? Cambia poco: io sono un centrocampista e la gente da casa può vedere 4-3-3 o 4-2-3-1, ma quando inizia la gara tutto cambia. Si corre e si attacca tutti insieme. L'Europa ci manca: al di là delle partite è bello girare il continente tutti insieme, conoscere altri Paesi".

GOL - La rete, quest'anno, ancora non è arrivata. "A Firenze ero in condizione di segnare. Quando farò gol? Domenica se Candreva mi passerà la palla!" Inevitabile parlare del bolide da fuori area con cui battè Handanovic a San Siro: "Mai avrei pensato di poter segnare così. Lo preferisco anche al gol contro lo Stoccarda, perché quello con l'Inter se lo riprovassi dieci volte non lo butterei dentro neanche tre (ride, ndr)".

NIGERIA - Onazi è protagonista anche con la sua Nazionale, con cui è andato al Mondiale di Brasile. "Non è cosa da tutti i giorni giocarlo a 22 anni. Un campione come George Weah non ne ha mai avuto l'occasione e ringrazio Dio per esserci stato. Tutti cantano e sono felici, il mondo intero ti sta guardando e vuoi dare tutto. Per me rappresentare la Nigeria è straordinario. Ora ci sono problematiche nel mio Paese che vanno oltre il calcio, ma non abbiamo perso neanche una partita per un anno e mezzo e ora siamo in difficoltà".

M.T.




Commenta con Facebook