• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Germania > Bayer Leverkusen, ESCLUSIVO Donati: "Che emozione il gol. Inter, nessun rimpianto"

Bayer Leverkusen, ESCLUSIVO Donati: "Che emozione il gol. Inter, nessun rimpianto"

Il laterale destro del club tedesco intervistato, in esclusiva, da Calciomercato.it


1 di 2
L
Giulio Donati (Getty Images)
ESCLUSIVO
Alessio Lento (@lentuzzo)

24/10/2014 11:07

BAYER LEVERKUSEN CHAMPIONS ESCLUSIVO DONATI INTER / LEVERKUSEN (Germania) - Le sconfitte di Roma e Juventus bruciano, ma c'è un pezzo d'Italia che può sorridere in Champions League. Stiamo parlando di Giulio Donati, 24enne terzino del Bayer Leverkusen che con il suo gol al 58' ha aperto le porte della vittoria del club tedesco sullo Zenit. Tre punti che consentono alle 'Aspirine' di volare in testa al gruppo C con 6 punti davanti al Monaco, allo stesso Zenit e al Benfica.

"E' stato bellissimo - esordisce Giulio Donati in esclusiva a Calciomercato.it - mi ha fatto molto piacere anche perché è il primo gol, ho provato una grandissima emozione. In Champions puntiamo ad andare più avanti possibile, intanto concentriamoci sul passaggio del turno e poi vedremo negli ottavi come finirà. L'anno scorso abbiamo trovato un Psg in grande spolvero e non siamo riusciti a passare, speriamo di farlo quest'anno".

Da Sami Hyypia a Roger Schmidt. Il cambio tecnico sembra giovare al Bayer: "Con il nuovo allenatore mi sto trovando bene. Chiaramente all'inizio bisogna adattarsi al cambio di modulo e di strategia, giochiamo in modo completamente diverso dallo scorso anno, ma stiamo cercando di migliorare sempre di più".

BAYERN E BUNDESLIGA - Impossibile non parlare del Bayern Monaco di Pep Guardiola, la squadra che allo stadio 'Olimpico' ha annientato la Roma con un netto 7-1 martedì scorso: "E' di un altro pianeta - il parere di Donati a Calciomercato.it - L'anno scorso siamo riusciti a strappare un pareggio alla squadra di Guardiola che aveva il sapore dell'impresa. In Europa forse solo Real Madrid e Chelsea si possono considerare allo stesso livello. Bisogna avere la fortuna di incontrarli quando non sono al massimo per poter fare risultato". Ma quali sono gli obiettivi del Leverkusen in Bundesliga? "Puntiamo a lottare per entrare direttamente in Champions League, anche se squadre come Schalke 04, Wolfsburg e Borussia Dortmund si sono rafforzate. Il primo posto, però, è già assegnato al Bayern Monaco, dobbiamo lottare per gli altri disponibili".

INTER E SERIE A - Dopo un grande Europeo Under 21 in Israele, Donati si è trasferito al Bayer nell'estate del 2013, ceduto dall'Inter per tre milioni di euro, un'operazione condotta dall'agente del calciatore Silvio Pagliari. Ma il giocatore non ha nessun rimpianto: "No, non ne ho. E' stata un'esperienza stupenda, due anni meravigliosi. Mi sono sentito come a casa, sono entrato a far parte di una grande famiglia. Ausilio mi ha trattato da fratello minore, anche fuori dal campo, e il tecnico Esposito mi ha dato moltissimo. E poi, non scorderò mai l'esperienza in prima squadra con José Mourinho - continua Donati - Evidentemente non rientravo nei loro piani, in quelli del tecnico Mazzarri anche per via del modulo di gioco. Ma ci siamo lasciati benissimo e vedendo il livello del club in cui sono ora direi che non posso proprio lamentarmi".

Come vede Donati dalla Germania la lotta per il titolo in serie A? "Credo che Juventus e Roma se la giocheranno fino alla fine. I bianconeri hanno dimostrato la loro forza, ma la squadra di Garcia si è rinforzata e sono motivatissimi, anche perché è un po' di tempo che non vincono il campionato. Questa potrebbe essere la componente decisiva, soprattutto a livello mentale".

FUTURO E CONSIGLI PER GLI ACQUISTI - Questa estate il giocatore è stato accostato a Fiorentina e Roma, ma alla fine nessuno dei due interessi si è concretizzato anche per la ferma volontà del club tedesco di non cedere il calciatore. Ma un giorno, potrebbe fare ritorno in Italia? "Sì, mi piacerebbe. La serie A è un campionato che mi affascina ancora - le parole di Donati a Calciomercato.it - nonostante in molti lo stiano snobbando. L'interesse estivo di questi club mi ha fatto molto piacere, ma sono stato altrettanto contento del fatto che il Bayer mi abbia trattenuto. Vuol dire che hanno fiducia in me". 

Infine, abbiamo chiesto al terzino di Pietrasanta chi tra i suoi compagni di squadra potrebbe fare bene in serie A: "Ce ne sarebbero tanti, anche il nuovo terzino sinistro brasiliano Wendell sta facendo molto bene. Ma su tutti - conclude Donati - dico Karim Bellarabi, davvero un gran bel giocatore".

 

Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+




Commenta con Facebook