• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Bonaventura: "Voglio vincere un trofeo. Ho dato una maglia al quarto uomo"

Milan, Bonaventura: "Voglio vincere un trofeo. Ho dato una maglia al quarto uomo"

Il centrocampista ha raccontato i suoi primi mesi in rossonero


Giacomo Bonaventura (Getty Images)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

22/10/2014 15:41

MILAN BONAVENTURA INTERVISTA / MILANO - Tra i colpi di mercato della recente sessione estiva, Giacomo Bonaventura è stato senza dubbio uno dei quelli con il miglior impatto in queste prime gare di campionato. L'ex centrocampista dell'Atalanta ha commentato le ultime news Milan oltre a raccontare in maniera dettagliata i suoi primi mesi in rossonero.

ARRIVO AL MILAN - "I primi giorni mi sembrava di essere sulla Luna. Poi accanto ai compagni ho capito che si tratta di una rosa di grandi professionisti. Il Milan è un ambiente meraviglioso e mi sono sentito subito a casa. Da bambino ero molto legato alla squadra degli olandesi: van Basten, Gullit, Rijkaard: una squadra fantastica. Poi ho avuto modo di apprezzare il Milan di Ancelotti pochi anni fa".

L'ESORDIO - "E' andato al di là della previsioni. Segnare alla prima partita indossando la maglia del Milan era il massimo che potesse accadermi. La maglia con cui ho segnato l'ho conservata, un'altra l'ho scambiata con un quarto uomo che la voleva perché veniamo entrambi dalle Marche. Tensione? Credo sia normale, ma in un contesto come quello del Milan sono più tranquillo perché scendo in campo con dei campioni. Ho imparato a gestire le emozioni. Troppa tensione ti fa consumare energie eccessive. In ogni caso grazie all'esperienza riesci a conoscere meglio l'avversario che hai di fronte. La preparazione per Parma-Milan, ad esempio, è stata ottima". 

NAZIONALE - "Credo sia un sogno per tutti. Mi piacerebbe disputare un Europeo o un Mondiale. Prima di tutto, però, voglio vincere un trofeo, possibilmente una Coppa. Penso di debba crescere ogni giorno, devo ancora acquisire la maturità necessaria per diventare importante nel Milan".




Commenta con Facebook