• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Olympiacos-Juventus, Buffon: "Non ho rinnovato. Roma? La vita va avanti"

Olympiacos-Juventus, Buffon: "Non ho rinnovato. Roma? La vita va avanti"

Il portiere bianconero è intervenuto nella consueta conferenza stampa della vigilia


Gianluigi Buffon (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

21/10/2014 18:40

OLYMPIACOS JUVENTUS CONFERENZA STAMPA BUFFON RINNOVO / ATENE (Grecia) - Alla vigilia della sfida di Champions League con l'Olympiacos, il portiere della Juventus Gianluigi Buffon è intervenuto nella consueta conferenza stampa di presentazione dell'incontro facendo il punto sulle ultime news Juventus: "E' da tanto che non vinciamo in trasferta, da Glasgow, ma è anche vero che da lì in poi abbiamo giocato poche gare di Champions fuori. Domani dovremo cercare di dare indicazioni precise e convincenti in linea con le nostre ambizioni. Se vogliamo arrivare tra le prime 8 dobbiamo convincere".

RINNOVO - Buffon, poi, si sofferma su un tema caldo del calciomercato bianconero: "Non ho rinnovato il contratto, non è vero. Ma non c'è alcun tipo di problema perché con tutta la società c'è unità di intenti e di vedute. Ne stiamo parlando e magari presto si definirà tutto".

OLYMPIACOS - "E' passato molto tempo dall'ultima volta contro l'Olympiacos, non si possono fare confronti. L'Olympiacos di oggi non è quello del 2003. Per quanto ci riguarda, abbiamo enormi potenzialità. Sarà molto difficile. L'ambiente è caldo e li sosterrà fino alla fine. Cercheranno di incuterci timore. I protagonisti sono i giocatori: al di là dello stadio bollente, l'Olympiacos ha ottime individualità".

ROMA - "Se mi hanno dato fastidio le parole di De Sanctis e compagni? No, assolutamente, il pensiero di tutti va rispettato. Poi sono passati quindici giorni da quella partita. Il ricordo è sbiadito, la vita va avanti, il pensiero va esclusivamente e immediatamente alle prossime partite".

ATLETICO - "Dal campo non mi era sembrato di aver giocato una partita prettamente difensiva, anzi. A Madrid abbiamo avuto sempre il pallino del gioco, dimostrando grande personalità e forza contro una squadra che ha vinto la Liga ed è arrivata ad un passo dalla Champions. Ho sentito le critiche, ma forse abbiamo guardato un partita diversa".

 




Commenta con Facebook