• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-EMPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-EMPOLI

Bertolacci illumina, ma Tonelli riacciuffa il Genoa. Perotti e Croce non brillano


Bertolacci (Getty Images)
Andrea Della Sala

20/10/2014 22:53

Ecco le pagelle di Genoa-Empoli:

GENOA

Perin 6 - Ordinaria amministrazione per il portiere rossoblù. Si distende bene sul tiro di Vecino, in occasione del gol tarda forse l'uscita, ma Tonelli lo beffa con un tocco di mano.

De Maio 6 - Pochi problemi nel controllare Maccarone e Pucciarelli. Gasperini gli chiede di disturbare la manovra dell'Empoli, di pressare alto e lui lo fa con grande tempismo. 

Burdisso 6 - Sempre attento e concentrato, Pucciarelli gli sguscia via una solta volta. Partita di grande solidità e attenzione. Fa valere la sua esperienza. 

Marchese 6 - Non corre nessun rischio in fase difensiva, e da buon esterno che era si prende la libertà di cercare la discesa sulla fascia sinistra, alternandosi con Antonelli.

Edenilson 6,5 - Dà il via all'azione del vantaggio del Genoa, accelera e serve Matri con un preciso e morbido lancio. Quando accelera fa paura ed è difficile fermare la sua corsa. Si divora, però, il gol del possibile 2-1 calciando fuori dall'interno dell'area di rigore. 

Rincón 6 - Partita di grande sostanza. Tocca a lui dare fastidio ai centrocampisti dell'Empoli, disturbarli negli inserimenti e cercare di far ripartire l'azione rossoblù. Bene nell'interdizione e non male in fase di costruzione, impreciso quando si tratta di provare la conclusione. (dal 7' st Antonini 5,5 - Non riesce a entrare in partita, parecchi passaggi sbagliati e un ammonizione evitabile).

Bertolacci  7 - E' lui ad accendere la luce del gioco del Genoa. Pressa la manovra dell'Empoli, viene a prendersi la palla e sigla anche il primo gol stagionale con un bel mancino dal limite dell'area. Quando ha palla sulla trequarti sa sempre cosa fare e la difesa dei toscani fatica a limitarlo. Ci prova anche nel secondo tempo, ma Bassi si oppone. 

Antonelli 6,5 - Si alterna con Falque per raggiungere il fondo sulla corsia di sinistra. In fase di possesso allarga il gioco, quando ha palla l'Empoli diventa quasi un interno di centrocampo. E' il simbolo dell'eclettismo di Gasperini. (33' st Greco sv).

Perotti 5,5 - Fatica a trovare gli spazi e i tempi per fare male. Il Genoa spinge di più dalla fascia opposta. Brutto primo tempo, troppa superficialità per un giocatore con la sua tecnica. Molto meglio nel secondo tempo, dove trova sempre lo spunto per saltare l'uomo.

Matri 6 - Fa un po' il lavoro sporco. Lotta e fa a sportellate con i difensore dell'Empoli, tante le sue sponde, si sbatte e si sacrifica per il bene della squadra. 

Falque 6 - Dà tutto quello che ha. Corre senza mai fermarsi, non si risparmia. Quando si allarga e punta l'uomo fa male. Gli manca forse l'ultimo passaggio. (Dal 18' st Lestienne 5 - Gasperini lo inserisce sperando che il suo ingresso possa chiudere il match, ma non lo si vede praticamente mai).

All. Gasperini 6 - La sua squadra è come un camaleonte, cambia faccia e si adatta all'avversario.  Il Genoa parte timido nei primi minuti, ma poi inizia a pressare alto e nel primo tempo controlla il gioco. I cambi non lo aiutano e subisce il pareggio, meritato, dell'Empoli.

 

EMPOLI

Bassi 6 - Pochi interventi decisivi. Si fa sempre trovare pronto. 

Hysaj 5,5 - Fa fatica a contenere le discese del Genoa. Falque, Antonelli e a volte anche Marchese gli creano qualche problema di troppo. Troppo timido anche nel proporsi in fase offensiva. 

Rugani 6 - Svetta su tutti i palloni alti. Lotta insieme a Tonelli con Matri, prestazione dopo prestazione dimostra di meritarsi la nazionale azzurra. 

Tonelli 6 - Sgomita con Matri, in fase difensiva sbaglia poco, ma è impreciso quando gli tocca far ripartire l'azione. Colpisce nuovamente su corner, regalando il pareggio all'Empoli, forse con un tocco di mano.

M. Rui 6,5 - Molto intraprendente, quando ha lo spazio per spingere non si tira indietro. Il portoghese è una delle sorprese di questo Empoli. Sbaglia pochi palloni e ha la sfrontatezza per proporsi sempre nella metà campo genoana. Ha piedi da trequartista. 

Croce 5 - Troppo statico, riceve sempre palla di spalle alla porta. Non ripiega mai su Bertolacci, manca il suo apporto in fase di interdizione.

Valdifiori 6 - E' il regista basso della squadra di Sarri. La sua prestazione è molto positiva in fase di costruzione della manovra. Fa anche lui fatica a contenere la qualità di Bertolacci che molto spesso gli prende il tempo, ma è troppo importante per questo Empoli, le sue verticalizzazioni sono fondamentali.

Vecino 6 - Primo tempo quasi da spettatore, si accende nella seconda frazione dove impegna Perin con un bel diagonale e manda al tiro Maccarone con una grande intuizione.

Verdi 5,5 - Ha grandi qualità, quando ha palla al piede non è mai banale. Cerca sempre l'inserimento tra le linee. Un po' troppo altalenante, si muove poco senza palla. Nel secondo tempo esce dalla manovra e Sarri lo sostituisce giustamente. (24' st Zielinski 5 - Entra nel momento delicato del match, ha sui piedi una buona palla, ma sbaglia il controllo).

Pucciarelli 5 - E' in condizione e lo dimostra quando ha palla, ma non riesce a incidere. Ha una grandissima occasione per trafiggere Perin, a seguito di uno scambio con Verdi, ma, a tu per tu con il portiere rossoblù, sbaglia. L'errore lo condiziona, non riesce a riprendersi e scompare dal match. (Dal 13' st Tavano 5,5 Prova qualche guizzo, ma niente di che). 

Maccarone 6 - Sta bene e si vede. Si sbatte e svaria su tutto il fronte d'attacco. Partecipa al gol del pareggio, inzuccando la palla verso Tonelli. Gli manca un po' il guizzo finale, ma si sacrifica tanto per la squadra. (Dal 39' st Mchedlidze sv).

All. Sarri 6,5 - Questo Empoli è davvero la sorpresa di questo campionato. Parte bene, poi subisce il gol del Genoa, riesce a riprendersi e nel secondo tempo trova il meritato pareggio. Continua a far male sui calci piazzati. 

Arbitro Cervellera 5 - Sbaglia nelle due azioni dubbie del match: fischia un fuorigioco su Antonelli che non c'è e il rossoblù poi subisce fallo da rigore; non vede il tocco di mano con il quale Tonelli pareggia. 

 

TABELLINO

GENOA-EMPOLI 1-1

Genoa (3-4-3): Perin; De Maio, Burdisso Marchese; Edenilson, Rincón (7' st Antonini), Bertolacci, Antonelli (33' st Greco); Perotti, Matri, Falque (18' st Lestienne). A disp.: Lamanna, Sommariva, Izzo, Rosi, Mussis, Pinilla. All.: Gasperini.
 

Empoli (4-3-1-2): Bassi; Hysaj, Rugani, Tonelli, M. Rui; Croce, Valdifiori, Vecino; Verdi (24' st Zielinski); Pucciarelli (13' st Tavano), Maccarone (39' st Mchedlidze). A disp.: Sepe, Pugliesi, Bianchetti, Perticone, Laxalt, Moro, Signorelli, Aguirre. All.: Sarri.

Arbitro: Cervellera di Taranto

Marcatori: 14' Bertolacci (G), 32' st Tonelli (E)

Ammoniti: 25' st Antonini (G), 30' st Croce (E), 32' st Perotti (G), 47' st Bertolacci (G)

Espulsi:

 




Commenta con Facebook