• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > ITALIANS - Balotelli sciagurato, Pellè non perdona. E intanto Sneijder dà spettacolo

ITALIANS - Balotelli sciagurato, Pellè non perdona. E intanto Sneijder dà spettacolo

Nuovo appuntamento per la rubrica che si occupa di tutti gli italiani all'estero e dei principali ex giocatori della Serie A


Graziano Pellè (Getty Images)
Hervé Sacchi (@hervesacchi)

20/10/2014 14:30

ITALIANS VOTI PAGELLE ITALIANI ESTERO EX GIOCATORI SERIE A BALOTELLI PELLE' IMMOBILE / ROMA - Tanta carne al fuoco nella rubrica di Calciomercato.it, che torna a soffermarsi sulle prestazioni dei giocatori italiani all'estero. Segnaliamo subito la doppietta di Graziano Pellè nell'incredibile 8-0 con cui il Southampton ha schiantato il Sunderland di Vito Mannone, tra gli insufficienti di oggi. Piove sul bagnato anche per un altro dei nostri Italians, ovvero Mario Balotelli: la sua squadra vince all'ultimo respiro, ma lui si divora un gol colossale. Ci consoliamo con le reti di Immobile, il cui gol non evita però la sconfitta al Borussia Dortmund, e Macheda. A proposito di reti, da vedere e rivedere sono le due prodezze di Wesley Sneijder: l'olandese firma il successo nel derby contro il Fenerbahce e si piazza al primo posto della nostra top 5 dedicata agli ex calciatori stranieri della Serie A. Un suo compagno, Dzemaili, è invece il peggiore della settimana.

 

MARIO BALOTELLI (Liverpool): 4 - Sbaglia troppi palloni, dimostrandosi quasi superficiale nel controllo di palla e nei lanci. Nel secondo tempo si rende protagonista di un errore grossolano a porta vuota. In Inghilterra è già candidato come "errore dell'anno".

FABIO BORINI (Liverpool) - Non convocato.

DAVIDE SANTON (Newcastle) - Non convocato.

GRAZIANO PELLE' (Southampton): 8 - Come il numero di gol che il suo Southampton rifila al Sunderland. Altra importante prestazione per l'attaccante italiano che gioca una delle partite più facili della sua carriera da professionista. Realizza una doppietta, migliorando il suo ruolino che ora è di quattro gol nelle ultime cinque gare.

VITO MANNONE (Sunderland): 3 - Voto pesante, ma che condivide con tutta la sua squadra. Nello 0-8 subito dal Southampton, ha responsabilità più o meno pesanti in almeno tre delle reti totali (l'errore sul sesto gol è davvero goffo). Giornataccia, non c'è che dire.  

EMANUELE GIACCHERINI (Sunderland) - Non convocato.

FEDERICO MACHEDA (Cardiff City): 7 - A segno nel match di Championship contro il Nottingham Forest. Apre le marcature a metà del primo tempo, dando il suo contributo per tutta la gara.

MARCO VERRATTI (Paris Saint-Germain): 5,5 - Si batte in mediana e cerca di rendersi pericoloso con qualche suggerimento che non sempre va a buon fine.

THIAGO MOTTA (Paris Saint-Germain): 5 - Sfortunato nell'occasione che porta al gol di Coulibaly. Piuttosto in difficoltà per tutto l'arco della partita.

SALVATORE SIRIGU (Paris Saint-Germain): 6,5 - Un paio di salvataggi eccellenti per lui nella gara contro il Lens. Nulla ha potuto sul gol dei giallorossi.

ANDREA RAGGI (Monaco): 6 - Prestazione positiva, senza sbavature, per il difensore italiano che con la sua squadra ottiene una preziosa vittoria contro l'Evian.

GIULIO DONATI (Bayer Leverkusen): s.v. - Entra a 13' dalla fine.

CIRO IMMOBILE (Borussia Dortmund): 6,5 - Riesce finalmente a timbrare il cartellino nel weekend, dopo le prime reti arrivate sempre a metà settimana. Sfortunatamente, il suo gol non basta al suo Borussia Dortmund per evitare la sconfitta.

LUCA CALDIROLA (Werder Brema) - In panchina.

ALESSIO CERCI (Atletico Madrid) - Squalificato.

FAUSTO ROSSI (Cordoba): 5,5- Titolare nel match contro il Malaga, viene sostituito all'intervallo. Visto il parziale di 0-2, mister Ferrer ha preferito cambiare nel tentativo di dare un altro approccio alla gara.

FEDERICO PIOVACCARI (Eibar): 6 - Fa certamente una buona figura davanti al pubblico del Camp Nou. Entra nel secondo tempo con l'intenzione di segnare. Purtroppo per lui il gol non arriva, anzi. Proprio pochi istanti il suo ingresso in campo, il Barcellona sblocca la gara. Peccato, ma sarà comunque un bel ricordo per lui.  

BRYAN CRISTANTE (Benfica) - Non convocato.

DOMENICO CRISCITO (Zenit San Pietroburgo) - Non convocato.

SALVATORE BOCCHETTI (Spartak Mosca) - In panchina.

ANDREA PISANU (Sliema Wanderers): 6,5 - A segno nel 4-1 contro il Mosta: è lui a trasformare su rigore il quarto centro della sua squadra.

ALESSANDRO DEL PIERO (Delhi Dynamos): 6 - Prima da titolare per lui. Una buona prestazione nel complesso. A inizio gara gli viene negato un rigore. Oltre al danno, rimedia anche il giallo per simulazione che sa di beffa.

BRUNO CIRILLO (Pune City): 5 - La sua squadra perde malamente (5-0) a Mumbai. Qualche responsabilità per il difensore che non sale coi tempi giusti in occasione del terzo gol. Tenta invece un disperato recupero per evitare la quarta rete della gara, ma Moritz elude l'intervento e firma la tripletta.

ALBERTO GILARDINO (Guangzhou Evergrande): 6 - Sempre titolare l'attaccante di Cossato che resta a secco. La sua squadra comunque vince l'ennesimo incontro rimanendo salda in testa alla classifica. Esce al minuto 65.

ALESSANDRO DIAMANTI (Guangzhou Evergrande): 6 - Solito avvicendamento con il collega italiano. Gioca 25 minuti di buon livello, aiutando la squadra alla ricerca del gol vittoria che arriva grazie a Elkeson, a dieci dalla fine.

MATTEO FERRARI (Montreal Impact): 6 - Altro pareggio per Montreal che rimane così all'ultimo posto. Nel complesso, sufficiente la prestazione del difensore.

 

 

ITALIANS TOP 5 - I CINQUE MIGLIORI EX GIOCATORI STRANIERI DI SERIE A DI QUESTO TURNO

 

5. VALON BEHRAMI (Amburgo): 7 - Grande prestazione per lui. E' sempre più il leader del centrocampo dell'Amburgo. Qualità e tantissima quantità dimostrano che sta molto bene fisicamente e che le motivazioni non mancano.

4. EDU VARGAS (Queens Park Rangers): 7 - Entra in campo e cambia la gara, ma non il risultato. Doppietta per lui nel finale di Qpr-Liverpool. Ottimo impatto, non c'è che dire. Peccato solo per il risultato della gara: un autogol di Caulker al minuto 95 ha impedito alla formazione londinese di poter strappare almeno un punto ai Reds.

3. PHILIPPE COUTINHO (Liverpool): 7,5 - Stesso discorso fatto per Vargas. Lui ne segna solo uno, ma ha avuto lo stesso eccellente impatto sulla gara. Nel computo finale, la sua rete pesa di più della doppietta dell'ex Napoli.

2. ALEXIS SANCHEZ (Arsenal): 7,5 - Un gol di classe e tante altre giocate interessanti non permettono all'Arsenal di ottenere una vittoria contro l'Hull City, vicinissimo a sbancare l'Emirates. La rete di Welbeck nel finale salva i Gunners, ma i meriti sono tutti da riconoscere al cileno che costruisce da solo l'azione e poi serve un assist d'oro all'attaccante.

1. WESLEY SNEIJDER (Galatasaray): 8,5 - Segna un gol pazzesco al minuto 88. Non in una partita qualsiasi, ma nel derby contro il Fenerbahce. Non contento, firma la doppietta due minuti dopo con un'altra prodezza incredibile. Prestazione superlativa per l'ex Inter.

 


ITALIANS FLOP 5 - I CINQUE PEGGIORI EX GIOCATORI STRANIERI DI SERIE A DI QUESTO TURNO

5. EDINSON CAVANI (Paris Saint-Germain): 5,5 - Ha vissuto una serata particolare contro il Lens. Nel primo tempo ha avuto almeno due palle gol davvero importanti, una delle quali a tu per tu con il portiere. Nella ripresa segna il rigore, ma rimedia subito dopo due cartellini per l'esultanza - a seconda dell'arbitro di cattivo gusto - e per le conseguenti proteste.

4. ESTEBAN CAMBIASSO (Leicester): 5 - E' reduce da una delle sue peggiori prestazioni dall'approdo in Premier League. Contro il Newcastle non incide. Può capitare, ma per oggi è nella nostra flop 5.

3. ERIC LAMELA (Tottenham): 5 - Perde palla nell'azione che porta alla prima rete del Manchester City. Complessivamente prestazione non all'altezza in questa giornata.

2. SHKRODAN MUSTAFI (Valencia): 5 - Diverse imprecisioni nel corso della gara disputata contro il Deportivo La Coruna. Nell'azione dell'autogol di Gaya, che sblocca il risultato, è lui che si rende protagonista dell'errore. Il compagno ha solo la sfortuna di toccare il pallone per ultimo dopo che la sfera ha colpito la traversa.

1. BLERIM DZEMAILI (Galatasaray): 4,5 - Prandelli gli dà fiducia, ma lui continua a non convincere. Deludente la sua partita.




Commenta con Facebook