• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, si ferma anche Nagatomo. Botta al piede per Guarin

Inter, si ferma anche Nagatomo. Botta al piede per Guarin

Affaticamento al polpaccio per l'esterno giapponese, mentre il colombiano ha subito un colpo in nazionale


Yuto Nagatomo ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

16/10/2014 17:46

INTER INFORTUNIO NAGATOMO / MILANO - E' sempre più emergenza. Le ultime news Inter sono tutt'altro che incoraggianti, soprattutto in vista di un match delicato come quello contro il Napoli in programma domenica sera. Una sfida che arriva al rientro dalla sosta per le nazionali dopo due pesanti sconfitte consecutive in campionato. E proprio gli impegni con le nazionali restituiscono al tecnico Walter Mazzarri un'infermeria sempre più piena.

Oltre a Pablo Daniel Osvaldo, che ha lasciato con largo anticipo il ritiro dell'Italia per uno stiramento all'adduttore sinistro che lo terrà fuori almeno fino a fine ottobre, una lunga lista di interisti volati in giro per il mondo per gli impegni con le rispettive selezioni sono tornati alla base con problemi fisici. A partire dal giovane Mateo Kovacic che, fortunatamente per il mister di San Vincenzo, ha riportato 'solo' un affaticamento all'addutore sinistro, contrariamente alle prime indiscrezioni circolate dopo la sua uscita dalla sfida tra Croazia e Azerbaigian che parlavano di stiramento. La sua presenza contro gli azzurri, comunque, resta fortemente in dubbio. 

Non preoccupa Gary Medel, anche se è rientrato solamente oggi dopo aver giocato due gare intere e, soprattutto, aver subito un piccolo intervento per la rottura di due denti. A tenere in ansia Mazzarri, invece, sono Yuto Nagatomo e Fredy Guarin: il giapponese è tornato a Milano  con un affaticamento al polpaccio, mentre il colombiano ha ricevuto un colpo al piede. Nulla di grave per entrambi, riporta 'Sky', ma a tre giorni dalla sfida con i partenopei il tecnico interista avrebbe preferito averli completamente a disposizione. Soprattutto perché sulle fasce Jonathan è ancora ai box e D'Ambrosio starà fermo circa un mese e mezzo per una distorsione al ginocchio. Continua a lavorare a parte, infine, il lungodegente Hugo Campagnaro.
 




Commenta con Facebook