• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Serbia-Albania, Cikalleshi: "Abbiamo temuto per le nostre vite"

Serbia-Albania, Cikalleshi: "Abbiamo temuto per le nostre vite"

Il calciatore albanese racconta quanto vissuto ieri sera in campo a Belgrado


Serbia-Albania (Getty Images)

15/10/2014 14:15

SERBIA ALBANIA CIKALLESHI TEMUTO VITA / ROMA - Arrivano nuove testimonianze dopo quanto accaduto tra Serbia e Albania ieri sera. Il calciatore albanese Sokol Cikalleshi, come raccolto da 'goal.com', ha raccontato: "Abbiamo temuto per le nostre vite. Non volevamo che i serbi strappassero la bandiera e così è cominciato tutto. Non ci sentivamo al sicuro, quattro miei compagni sono stati feriti. Non ce la sentivamo di continuare a giocare anche se c'era il piano di tornare in campo. Io personalmente non ho colpito né sono stato preso a pugni da nessuno. La polizia ci ha scortati in aeroporto e siamo volati a Tirana".

I CALCIATORI SERBI - "Loro volevano proteggerci quando i tifosi hanno fatto invasione. Branislav Ivanovic, in particolare, provava a calmare gli animi. E' venuto persino a dirci che è solo un gioco prima della partita. Siamo invece stupiti dal comportamento di Mitrovic, che ha strappato la bandiera".

M.T.




Commenta con Facebook