• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > ITALIANS EURO 2016 - Brilla Hamsik, bocciature per de Vrij, Manolas e Torosidis

ITALIANS EURO 2016 - Brilla Hamsik, bocciature per de Vrij, Manolas e Torosidis

Nuovo appuntamento con la nostra rubrica sugli 'italiani' impegnati con le loro Nazionali


Marek Hamsik (Getty Images)
Hervé Sacchi (@hervesacchi)

15/10/2014 13:30

ITALIANS VOTI PAGELLE STRANIERI SERIE A QUALIFICAZIONI EUROPEI 2016 / ROMA - Italians, nota rubrica di Calciomercato.it, torna a parlare degli stranieri di Serie A in campo nelle qualificazioni a Euro 2016. L'appuntamento odierno è così sulle pagelle del terzo turno, suddivise nelle giornate di domenica, lunedì e martedì. Contrariamente a quanto successo nella precedente puntata, fioccano le insufficienze tra gli Italians: è il caso degli olandesi De Vrij e De Jong, sconfitti in terra islandese e dei rappresentanti greci della Serie A, Manolas e Torosidis, reduci dal ko in casa contro l'Irlanda del Nord.
Tra le note liete c'è invece Marek Hamsik, la cui doppietta ha permesso alla Slovacchia di ottenere altri tre punti importantissimi per la classifica del girone. Due reti anche per il compagno di club Mertens contro Andorra, gara nella quale è andato a segno anche il giallorosso Nainggollan.

 

GRUPPO A (Islanda, Rep. Ceca, Lettonia, Kazakistan, Olanda, Turchia)

STEFAN DE VRIJ (Olanda - Lazio): 4,5 - Regala un rigore all'Islanda in apertura di gara, mettendo subito in salita la gara per gli 'orange'. La doppietta di Sigurdsson è poi un altro campanello d'allarme piuttosto importante per la selezione olandese.

NIGEL DE JONG (Olanda - Milan): 5 - Non si è salvato nessuno, compreso il mediano rossonero sempre determinante con la sua fisicità. Delusione.

EMIL HALFREDSSON (Islanda - Hellas Verona): 6,5 - Altra partita di grande sostanza per il centrocampista del Verona che corre molto e si sacrifica sempre per salvaguardare il vantaggio. Nega una grossa occasione a Martins Indi.


GRUPPO B (Cipro, Galles, Israele, Belgio, Bosnia, Andorra)

DRIES MERTENS (Belgio - Napoli): 7 - Si procura il rigore con cui il Belgio sblocca il risultato, dopo tre legni nel giro di 20 minuti. Da quel momento, la gara contro Andorra si è messa in discesa. Rende più rotondo il risultato con una doppietta che porta a sei il totale delle reti.

RADJA NAINGGOLAN (Belgio - Roma): 6 - Il Belgio ottiene un punticino utilissimo per la classifica e deve ringraziare soprattutto il centrocampista della Roma, autore dell'1-1 con la complicità indiscussa del portiere Begovic. Rispetto alle scorse gara, è mancata però un pò di precisione.

JEAN-FRANCOIS GILLET (Belgio - Torino) - In panchina.

SENAD LULIC (Bosnia - Lazio): 6 - Buoni spunti, si dimostra piuttosto pericoloso. Soffre il dinamismo di Origi nelle manovre del Belgio quando il giocatore del Lille orbita dalle sue parti.

MIRALEM PJANIC (Bosnia - Roma): 6,5 - Inizia a destra, per poi accentrarsi non solo nelle singoli azioni ma in tutta la gara. Serve l'assist dell'1-0 bosniaco con un preciso pallone rasoterra per Dzeko. Nel secondo tempo sfiora il gol del 2-1 ma Kompany si supera immolandosi sulla riga di porta. Uno dei migliori tra i suoi.


GRUPPO C (Spagna, Slovacchia, Lussemburgo, Bielorussia, Ucraina, Macedonia)

RAUL ALBIOL (Spagna - Napoli) - In panchina.

MAREK HAMSIK (Slovacchia - Napoli): 7 - Slovacchia a punteggio pieno e questa è anche lui tra gli assoluti protagonisti di giornata. Due prodezze personali permettono alla sua Nazionale di comandare il girone e forse nessuno se lo sarebbe aspettato. Continua il periodo positivo, almeno in Nazionale, per il giocatore del Napoli che ora è atteso da una conferma in Serie A.

JURAJ KUCKA (Slovacchia - Genoa): 6,5 - Va vicino al secondo gol consecutivo e solo una parata d'istinto del portiere bielorusso gli nega la gioia. Prova ancora una volta convincente.

STEFAN RISTOVSKI (Macedonia - Parma): 6 - Tiene bene la fascia e non era facile contro Konoplyanka. Un discreto miglioramento rispetto alla scorsa partita.


GRUPPO D (Germania, Polonia, Irlanda, Scozia, Georgia, Gibilterra)

KAMIL GLIK (Polonia - Torino): 6,5 - Sempre valido il suo contributo. Peccato solo che la Polonia non riesca a ottenere il massimo contro la Scozia. Complice il pareggio della Germania, si sarebbe potuta involare verso la qualificazione.
 

GRUPPO E (Inghilterra, Lituania, Estonia, Slovenia, San Marino, Svizzera)

SAMIR HANDANOVIC (Slovenia - Inter): 6 - Attento, non c'è che dire. E' giusto comunque sottolineare che la Lituania non fa così tanta paura. Il lavoro extra, semmai, l'ha fatto contro la Svizzera nello scorso turno.

BOSTJAN CESAR (Slovenia - Chievo Verona): 6 - Serata tranquilla anche per il centrale clivense, preciso in copertura.  

JASMIN KURTIC (Slovenia - Fiorentina): 6 - Titolare nel match contro la Lituania, associa bene qualità a quantità. Altri tre punti per i suoi che volano dopo il successo conseguito contro la Svizzera nel weekend.

VALTER BIRSA (Slovenia - Chievo Verona): 6 - Entra a metà del secondo tempo. Buon approccio questa volta. Ci prova dalla distanza alla fine della gara, ma una pregevole parata di Arlauskis gli nega la soddisfazione personale.

DEJAN LAZAREVIC (Slovenia - Chievo Verona): s.v. - Solo tre minuti per lui.

STEPHAN LICHTSTEINER (Svizzera - Juventus): 6,5 - Titolare, gioca un'oretta scarsa. Si propone in maniera costante. Contro San Marino una facile vittoria.

GOKHAN INLER (Svizzera - Napoli) - Non convocato.


GRUPPO F (Finlandia, Irlanda del Nord, Romania, Ungheria, Grecia, Faer Oer)

PERPARIM HETEMAJ (Finlandia - Chievo Verona): 5,5 - Esce poco dopo che la Romania ha trovato il gol del vantaggio. Poco intraprendente in questa gara: un passo indietro rispetto alle ultime uscite.

KOSTAS MANOLAS (Grecia - Roma): 5 - Serata piuttosto tragica per la Grecia e anche per il difensore giallorosso che fatica quando si trova uno scatenato Lafferty dalle sue parti. Nel primo tempo, il giocatore del Norwich lo brucia in progressione e solo la traversa dice di no all'attaccante nordirlandese.

JOSE' HOLEBAS (Grecia - Roma) - Non convocato.

VASILIS TOROSIDIS (Grecia - Roma): 5 - Inizia a sinistra, per poi spostarsi sull'altro lato con l'entrata di Stafylidis. Gioca spesso in avanti e, pertanto, quando l'Irlanda del Nord recupera il pallone è spesso mal posizionato, faticando nel ritrovare la posizione difensiva.

PANAGIOTIS TACHTSIDIS (Grecia - Hellas Verona): 5,5 - Non inizia benissimo ma è uno dei pochi a provare a recuperare la gara. Lo fa con un tiro dalla distanza nella ripresa, ma il portiere Carroll devia in angolo.

LAZAROS CHRISTODOULOPOULOS (Grecia - Hellas Verona) - Non convocato.

VANGELIS MORAS (Grecia - Hellas Verona) - In panchina.

ORESTIS KARNEZIS (Grecia - Udinese): 5 - Non ha molto da fare, ma subisce lo stesso due gol su un totale di tre occasioni nitide create dai nordirlandesi. In questo senso, è stata la traversa e non lui a evitare un possibile terzo gol.

 

GRUPPO G (Russia, Montenegro, Austria, Svezia, Moldavia, Liechtenstein)

ALBIN EKDAL (Svezia - Cagliari): 6,5 - Non era stato convocato nel precedente turno contro la Russia, mentre è stato schierato titolare contro il Liechtenstein. Buoni spunti nell'arco della gara, dà geometria al centrocampo e si dimostra valido anche negli inserimenti.

STEFAN SAVIC (Montenegro - Fiorentina): 5 - Titolare nel match contro l'Austria che si conclude con una sconfitta di misura, solo per le diverse occasioni non sfruttate dalla selezione di ct Koller nel primo tempo. Il difensore della Fiorentina è parte in causa nel gol vittoria austriaco visto che non riesce a mettere una pezza sul cross che finisce a Okotie. Spesso fuori posizione, non è stata la sua migliore gara.

ARTUR IONITA (Moldavia - Hellas Verona): 6,5 - Buona prestazione anche per una delle rivelazioni della Serie A. In campo contro la Russia, la sua Moldavia ha saputo strappare un punto che risulta davvero importante non tanto per la classifica quanto per l'impresa in sé.


GRUPPO H (Italia, Croazia, Bulgaria, Azerbaigian, Malta, Norvegia)


MATEO KOVACIC (Croazia - Inter): s.v. - Solo 24' per lui contro la Bulgaria. Esce per infortunio.

SIME VRSALJKO (Croazia - Sassuolo) - Non convocato.


GRUPPO I (Danimarca, Albania, Serbia, Armenia, Portogallo)

LORIK CANA (Albania - Lazio): 6 - Ci limitiamo a dare i voti per i pochi minuti di calcio andati in scena. Il suo contributo è sufficiente: la Serbia parte bene, creando diversi pericoli comunque controllati.

ETRIT BERISHA (Albania - Lazio): 6 - Parlavamo di pericoli, ma quasi sempre i tiri non sono destinati alla porta. Poco impegnato ma comunque attento.

ELSEID HYSAJ (Albania - Empoli): 5,5 - Qualche problema nel suo settore di competenza. La partita tuttavia finisce anzitempo per le note vicende.

FILIP DJORDJEVIC (Serbia - Lazio) - In panchina.

ZDRAVKO KUZMANOVIC (Serbia - Inter) - In panchina.

NENAD TOMOVIC (Serbia - Fiorentina) - In panchina.

ZELJKO BRKIC (Serbia - Udinese) - In panchina.

NIKOLA MAKSIMOVIC (Serbia - Torino) - In panchina.




Commenta con Facebook