• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - Islanda, Sigurdsson: l'uomo di ghiaccio

I CRAQUE DEL MOMENTO - Islanda, Sigurdsson: l'uomo di ghiaccio

Con la sua doppietta l'attaccante dello Swansea ha annientato l'Olanda nel match di qualificazione ad Euro 2016


Gylfi Sigurdsson ©Getty Images
Jonathan Terreni

14/10/2014 11:14

I CRAQUE DEL MOMENTO SIGURDSSON / ROMA - L'uomo che viene dai ghiacci ha schiantato l'Olanda. Ci ha pensato Gylfi Sigurdsson a riscaldare l'Islanda ieri con la sua doppietta agli 'Orange' di Hiddink. Centrocampista moderno capace di spaziare su tutto il fronte offensivo e grande tiratore dei calci da fermo l'islandese classe 1989 vuole trovare la sua consacrazione definitiva allo Swansea, un ritorno al passato dopo le buone cose fatte vede nella sua esperienza al Tottenham che lo avevano messo anche nel mirino di calciomercato di squadre italiane, Rome e Inter su tutte. A Londra però ha pagato per la sua troppa intermittenza. Classe e tecnica non gli mancano e lo ha dimostrato anche ieri sera nel match di qualificazione ad Euro 2016, diventando un eroe in patria. Si è caricato la squadra sulle spalle portandola ad uno storico successo nel freddo di Reykjavik.

Gylfi Sigurdsson è nato a Reykjavik, Islanda, il 9 settembre 1989. Cresciuto nelle giovanili dell'Hafnarfjördur prima e del Breidablik poi, prima del salto nel calcio che conta al Reading nel 2005, aggregato alla squadra riserve. Dopo i prestiti allo Shrewsbury Town e al Crewe Alexandra, nel 2009 viene aggregato alla prima squadra. Nel 2010 sceglie la Germania e passa all'Hoffenheim dove realizza 9 reti in 29 presenze. Lo Swansea arriva per la prima volta nel 2012, inizialmente in prestito viene riscattato (7 reti in 17 presenze) per poi essere venduto al Tottenham per 8,5 milioni. Con gli 'Spurs' colleziona una sessantina di presenze arricchite da otto reti. Il 23 luglio 2014 torna allo Swansea: fin qui una rete in Premier. In Nazionale ha fatto tutta la trafila delle categorie minori. Debutta con la maggiore il 3 settembre 2010 in Islanda-Norvegia 1-2 valida per le qualificazioni all'Europeo 2012. Segna il suo primo gol il 7 ottobre 2011 in Portogallo-Islanda 6-3.


Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+




Commenta con Facebook