• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MALTA-ITALIA

PAGELLE E TABELLINO DI MALTA-ITALIA

Buon debutto di Pellè. Verratti spento, Giovinco la luce


Vittoria si misura (Getty Images)
Ilario Bali'

13/10/2014 22:45

PAGELLE TABELLINO MALTA ITALIA / LA VALLETTA (Malta) - L'Italia si impone senza brillare a Malta nell'incontro delle qualificazioni ad Euro 2016. Decide l'esordiente Pellè, negativa la prestazione di Verratti. Ancora una volta positivo l'impatto con la partita nel finale di Giovinco.

 

MALTA

Hogg 5.5 – Va in tilt insieme ai compagni sul gol di Pellè. Impegnato seriamente solo da Giovinco nella ripresa.

Muscat Z. 6 – La serata non certo esaltante degli azzurri gli consente di fare una buona figura in eurovisione.

Agius 5.5 – Un passato nella Lega Pro italiana, si lascia sovrastare da Pellè sui palloni alti.

Camilleri 6 – Argina bene le rare incursioni di Immobile nel primo tempo. Più in difficoltà contro Giovinco nella ripresa.

Mintoff 5.5 – Ingaggia un duello con Pasqual sulla sinistra cercando di limitare i danni. Dal 72’ Baldacchino s. v.

Briffa 5.5 – Dopo un avvio pieno di esitazioni, controlla bene le situazioni più pericolose nella seconda frazione di gara.

Muscat R. 5.5 – Non spinge come dovrebbe restando troppo basso nella propria metà campo.

Failla 6.5 – Due volte giocatore dell’anno a Malta, sua la prima vera palla gol del match. In fase di non possesso segue come un'ombra Candreva. L’ultimo ad arrendersi lottando come un leone. Dal 93' Bezzina s. v.

Fenech R. 6 – Confermato a sinistra, offre una prova dignitosa davanti ai più quotati avversari.

Mifsud 5 – L’entrata decisa, ma involontaria, su Florenzi nel primo tempo gli costa la doccia anticipata.

Schembri 6 – L’uomo più in vista (si fa per dire) dei maltesi, si porta sulle spalle il peso dell’attacco dopo l’espulsione di Mifsud. Finale in affanno. Dal 85’ Cohen s. v.

All. Ghedin 6.5 – L’ex vice di Dino Zoff in azzurro riesce nell’impresa di non naufragare con un uomo in meno, mantenendo un risultato da “under” poco pronosticato alla vigilia.

 

ITALIA

Buffon s. v. – Come tre giorni fa a Palermo una serata da guanti (quasi) puliti.

Darmian 6 – Impiegato da esterno basso si vede poco in avanti, tenendo bene la posizione a protezione dell’area di rigore.

Bonucci 5.5 – Si fa trovare impreparato nell’unica pericolosa incursione maltese nella metà campo azzurra. Hategan non perdona mandandolo anzitempo negli spogliatoi.

Chiellini 6 – Il giustiziere degli azeri manca il terzo gol in tre giorni sfiorando il palo di testa. Pochi rischi nel reparto arretrato.

Candreva 5.5 – Qualche errore di troppo per l’esterno laziale e poche giocate all’altezza del suo  reale valore.

Florenzi 6 – Pochi ma buoni interessanti inserimenti senza palla e tanto lavoro in mezzo al campo. Per Conte sta diventando uno dei punti fermi. Dal 58’ Aquilani 5,5 Combina poco o nulla. Il suo ingresso in campo non ha l'effetto sperato dal ct azzurro.

Verratti 5 – Torna dal primo minuto al posto di Pirlo, eccedendo in qualche finezza di troppo e prendendosi qualche rischio senza tuttavia mai entrare nel vivo del gioco.

Marchisio 5.5 – Gioca al piccolo trotto per un’ora abbondante senza strafare. Partecipa spesso alla fase offensiva, ma viene graziato dal direttore di gara che non vede un suo netto fallo di mano nel cuore dell'area.

Pasqual 6 – Confermato a sinistra, riesce a mettere in mezzo qualche pallone interessante, creando le premesse per la rete di Pellè. 

Pellè 7 – Il primo pallone toccato è una finezza di tacco, il secondo si stampa sulla traversa, il terzo va a finire in rete di rapina. Un debutto coi fiocchi per l’uomo nuovo di Conte. Dal 75’ Ogbonna s. v.

Immobile 5.5 – Buona l’intesa con il suo compagno di reparto. Gioca più distante del solito dalla porta faticando a trovare però spazi per le conclusioni a rete. Dal 64’ Giovinco 6.5 – Qualche iniziativa interessante, a conferma dell’ottimo stato di forma e un conto aperto con la buona sorte dopo l'ennesimo legno colpito.

All. Conte 6 – Opera un po’ di turnover rispetto al match del “Barbera” ma contro la squadra in 155esima posizione del ranking Fifa, peraltro in inferiorità numerica per larghi tratti, era lecito aspettarsi qualcosa in più. Manovra lenta e prevedibile nel primo tempo, poche idee nella ripresa. Di buono solo i tre punti.
 

Arbitro: Hategan (Rom) 5 –Troppo affrettato il cartellino rosso sventolato in faccia a Misfud. Valuta chiara occasione da gol il fallo di Bonucci che ristabilisce la parità numerica. Sorvola un netto tocco di mano in area di Marchisio. Non propriamente una direzione di gara impeccabile.

 

TABELLINO

MALTA- ITALIA 0-1

Malta (3-5-2): Hogg; Z. Muscat, Agius, Camilleri; P. Mintoff (72’ Baldacchino), Briffa, R. Muscat, Failla (93' Bezzina), R. Fenech; Mifsud, Schembri (85’ Cohen). In panchina: Haber, Farrugia, Grioli, Kristensen, Fenech, Pisani, Scicluna, T. Vella, N. Vella. All.: Ghedin.

Italia (3-5-2): Buffon; Darmian, Bonucci, Chiellini; Candreva, Florenzi (58’ Aquilani), Verratti, Marchisio, Pasqual; Pellè (75’ Ogbonna), Immobile (64’ Giovinco). In panchina: Sirigu, Perin, De Sciglio, Ranocchia, Parolo, Pirlo, Destro, Zaza. All.: Conte

Arbitro: Hategan (Rom)

Marcatori: 24’ Pellè (I).

Ammoniti: Darmian (I), Briffa (M).

Espulsi: Mifsud (M), Bonucci (I).




Commenta con Facebook