• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia-Azerbaigian, Immobile: "Ai Mondiali c'era qualcosa che non andava. Ora il gruppo è unito"

Italia-Azerbaigian, Immobile: "Ai Mondiali c'era qualcosa che non andava. Ora il gruppo è unito"

L'attaccante del Borussia Dortmund ha commentato il successo degli azzurri


Ciro Immobile ©Getty Images

10/10/2014 22:57

ITALIA AZERBAIGIAN IMMOBILE / PALERMO - Dopo il successo dell'Italia sull'Azerbaigian, Ciro Immobile ha commentato la partita ai microfoni della 'Rai': "E' stata una bella partita, quando si gioca in campo europeo bisogna dare il massimo e lottare su ogni pallone. Oggi avevo le polveri bagnate, ma Chiellini aveva la testa calda. Ora Conte sta scegliendo me e Zaza e al di là del gol occorre dare il massimo. Coppia ignorante? Abbiamo la cattiveria agonistica e lottiamo su ogni pallone. Potevamo chiudere la partita, l'importante però è stato vincere. Il pubblico è stato straordinario e al di là di chi fa gol l'importante è vincere".

CONTE E GRUPPO UNITO - "Conte ci ha proposto diverse idee e noi stiamo cercando di metterle in pratica. Nel primo tempo abbiamo sofferto perché loro si chiudevano. Gruppo unito? Ho avuto il mister a Siena e so come gestisce il gruppo, so come si comporta con quelli che non gioca, perché lì non venivo impegnato molto: fa sentire tutti importanti. Ci mettiamo tutti la stessa grinta, la stessa cattiveria e diamo tutti in massimo. In Brasile qualcosa che non andava c'era". 

B.D.S.




Commenta con Facebook