• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-AZERBAIGIAN

PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-AZERBAIGIAN

Chiellini fa e disfa. Giovinco dà la scossa. Pirlo illumina


Esultanza Italia (Getty Images)
Ilario Balì

10/10/2014 22:45

ECCO LE PAGELLE DI ITALIA-AZERBAIGIAN

ITALIA

Buffon 6 – Difficile giudicare un portiere che non ha mai intravisto dalle sue parti la sagoma di avversari in novanta minuti. Non interviene sul corner di Nazarov che genera il pareggio azero.

Ranocchia 6 – Spreca una buona occasione sul finale di primo tempo con un ottimo inserimento.

Bonucci 6.5 – Pericoloso nelle palle alte, non corre rischi da centrale difensivo. Sempre presente sui piazzati in area.

Chiellini 7 – Fa e disfa tutto lui. Al posto al momento giusto per sbloccare il match con un perentorio colpo di testa. Al posto sbagliato nel momento sbagliato in occasione dell’autogol. Liberatoria la sua incornata su assist di Giovinco.

Darmian 5,5 – Non sfonda come dovrebbe nella sua fascia di competenza, limitandosi a svolgere il compitino. Dal 80’ Candreva s. v.

Florenzi 6.5 – Segue l’azione recuperando molti palloni a centrocampo. Conferma di attraversare un ottimo momento di forma. Dal 76’ Giovinco 7 – Il suo ingresso spacca in due la partita. L’assist per il gol partita di Chiellini è per palati raffinati. Il coast to coast nel finale entusiasma il “Barbera”. La traversa dal limite dell’area grida ancora giustizia.

Pirlo 6,5 – Torna dal primo minuto in cabina di regia, pennellando sulla testa di Chiellini la palla del vantaggio azzurro. Deve spesso decentrarsi o comunque arretrare in difesa per orchestrare la manovra azzurra. Dal 73’ Aquilani s. v.

Marchisio 5 – Prima sbaglia un rigore in movimento dopo cinque minuti, poi desiste dal rincorrere un pallone che sembrava alla sua portata. Alterna sprazzi di classe ad improvvisi black out.

De Sciglio 6.5 – La novità dell’ultim’ora tra i migliori dell’undici di Conte, nonostante un’asfissiante marcatura a uomo.

Zaza 5,5 – Un passo indietro rispetto alle ultime uscite in azzurro. Tante difficoltà a trovare spazi in avanti nel primo tempo. La sua “bicicletta” in apertura di ripresa avrebbe meritato maggior fortuna.

Immobile 6.5 – Si muove molto a dispetto del cognome più da prima che da seconda punta. Fa quel che può cercando il dialogo con il suo compagno di reparto.

All. Conte 6.5 – Pressing a tutto campo e aggressività non mancano. Un po’ di lucidità sì. Aspetta il finale di gara per operare i primi cambi mandando in campo Giovinco, decisivo nell’assist per il gol-vittoria. 

 

AZERBAIJAN

 

Agaev 5 – Sbaglia i tempi di uscita in occasione del gol di Chiellini. Sembra cavarsela meglio con i piedi.

Allahverdiyev 5.5 – Marca stretto De Sciglio mettendoci spesso il fisico. Crolla nel finale.

Sadygov 6 – Pienamente recuperato dopo un infortunio, non sfigura al cospetto dei più quotati avversari.

Amirguliyev 6 – Governa bene il gran traffico in area di rigore tenendo gli avversari a distanza di sicurezza. Dal 86' Nadirov s. v.

Qırtımov 6 – Segue come un’ombra Darmian e gioca spesso di esperienza, sfoderando nel complesso una prestazione sufficiente. Dal 46’ Ramaldanov 5.5 – Un brutto intervento su Immobile non visto dal direttore di gara poteva costargli caro.

Qarayev 5.5 – Imposta l’azione da dietro, trovando tuttavia scarsa collaborazione da parte dei suoi compagni di squadra

Guseynov 6 – Legge bene alcune situazioni nel reparto arretrato. Puntuale e preciso nelle chiusure da difensore aggiunto. Dubbi su un suo presunto fallo di mano in area con Bonucci in agguato.

Nazarov 5.5 – E’ il giocatore più in  vista della selezione azera. Dai sui piedi direttamente da calcio d'angolo nasce il gol del momentaneo pareggio.

Abdullayev 5.5 – Cerca spesso la soluzione personale, con scarsi risultati.

Aliyev 6 – Gioca alle spalle dell’unico terminale offensivo, ma torna spesso dietro ad aiutare i compagni.

Dadashov 6 – E’ una punta ma nel primo tempo agisce in marcatura su Pirlo. Mai pericoloso in avanti, prezioso dietro. Dal 59’ Huseynov s. v.

All. Vogts 6 – Il giramondo delle panchine nazionali tiene dieci giocatori dietro la linea della palla incartando la manovra italiana fino alla prima rete di Chiellini. Difficile chiedere di più ad una squadra dal tasso tecnico davvero mediocre.

Arbitro: Gocek 6 – Non vede o valuta involontario un tocco di mano di Guseynov nel primo tempo. Grazia Ramaldanov, duro su Immobile. Due decisioni che tuttavia non influiscono sul risultato finale.

 

 

TABELLINO

 

ITALIA- AZERBAIJAN 2-1

Italia (3-5-2): Buffon; Ranocchia, Bonucci, Chiellini; Darmian (80’ Candreva), Florenzi (76’ Giovinco), Pirlo (73’ Aquilani), Marchisio, Pasqual; Zaza, Immobile. In panchina: Sirigu, Perin, Ogbonna, Pasqual, Parolo, Verratti, Destro, Pellè. All.: Conte

Azerbaijan (4-4-2): Agayev, Allahverdiyev, Sadygov, Amirguliyev (86' Nadirov), Qırtımov (46’ Ramaldanov), Qarayev, Amirguliyev, Nazarov, Abdullayev; Dadasov (59’ Huseynov), Aliyev. In panchina: Ramazanov, Budak, Yunuszada, Aghayev, Quliyev, Balayev, Qurbanov, Ilter. All: Vogts

Arbitro: Gocek (Tur)

Marcatori: 44’ Chiellini (I), 75’ aut. Chiellini (A), 81’ Chiellini (I).

Ammoniti: Dadashov (A), Pirlo (I), Sadigov (A), Zaza (I).

Espulsi: nessuno

 




Commenta con Facebook