• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > Juventus-Roma, ESCLUSIVO Mueller: "In Italia tutto esagerato. Rocchi non ha indirizzato match"

Juventus-Roma, ESCLUSIVO Mueller: "In Italia tutto esagerato. Rocchi non ha indirizzato match"

Il giornalista tedesco è intervenuto ai microfoni di Calciomercato.it


Rocchi (Getty Images)
ESCLUSIVO
Gabriele Menegatti

07/10/2014 18:10

JUVENTUS-ROMA, ESCLUSIVO MUELLER / FRANCOFORTE (Germania) - Conta poco chi ha vinto sul campo, fuori stanno perdendo un po' tutti. A due giorni dal triplice fischio, prosegue inesorabile il lungo post partita di Juventus-Roma, uno dei più caldi che memoria calcistica possa ricordare. Botte e risposte al vetriolo, tanti colpi bassi e quel rabbioso passato anni '80 più attuale che mai. Qualcuno ha persino pensato di scomodare il Parlamento ma, considerando il periodo storico, avrebbe fatto meglio a lasciare i nostri politici concentrati sulla moltitudine di problemi che opprimono il Bel Paese. Per capire come la pensano fuori dai nostri confini, Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva il giornalista tedesco Julius Mueller. Il corrispondente in Italia del quotidiano 'Frankfurter Allgemeine Zeitung' ha analizzato i fatti di domenica.

LE POLEMICHE - "Mi sembra tutto esagerato, addirittura si parla di interrogazioni parlamentari. Questo è troppo per una gara di calcio, non si dovrebbe arrivare a tali conseguenze perché la politica ha tante cose più importanti da risolvere. Piuttosto in questi casi sarebbe giusto ricorrere alla tecnologia. In linea di massima può essere un problema quando la partita viene condizionata dall'arbitro, e poi si verificano delle conseguenze negative per le società quotate in borsa, ma riguardo la sfida di domenica scorsa, non penso che la Roma abbia perso per l'arbitro, anche i giallorossi sono stati avvantaggiati da certe decisioni. E se ha sbagliato, non credo che Rocchi volesse orientare il match".

PUNTO DI VISTA TEUTONICO - "In Germania si può discutere sul calcio, anche in maniera accesa, però non se ne fa mai una questione di sopravvivenza. Nel mio Paese è diverso il punto di vista culturale, la gente si fida dell'arbitro. Anche se ci sono stati casi di corruzione, anni fa, si crede sempre nella buona fede dei direttori di gara, pure di fronte a un errore. Penso che tutte le discussioni del post Juventus-Roma sintetizzino la visione di questo gioco in Italia: è una questione di vita o di morte. Bisognerebbe accettare, quando capita, anche una decisione sbagliata"

I FISCHIETTI ITALIANI - "Gli arbitri italiani non sono scarsi come tanti pensano, alcuni sono tra i migliori al mondo. I problemi dipendono più dall'ambiente che dalla qualità dei fischietti. Chi potrebbe dirigere una partita, incondizionatamente, in un ambiente del genere? Allo stato attuale penso sia più facile arbitrare una finale del campionato mondiale piuttosto che una sfida di serie A".




Commenta con Facebook