• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > ITALIANS - Diamanti in rete, rosso per Cerci. Poker per Vucinic!

ITALIANS - Diamanti in rete, rosso per Cerci. Poker per Vucinic!

Nuovo appuntamento per la rubrica che si occupa di tutti gli italiani all'estero e dei principali ex giocatori della Serie A


Alessandro Diamanti (Getty Images)
Hervé Sacchi (@hervesacchi)

06/10/2014 13:37

ITALIANS VOTI PAGELLE GIOCATORI ITALIANI ESTERO TOP 5 FLOP 5 STRANIERI EX SERIE A / ROMA - Se ci avete seguito anche nella puntata di venerdì scorso, saprete che la rubrica di Calciomercato.it ha cambiato format.

Dunque, tutti i voti e i commenti sulle prestazioni dei calciatori italiani all'estero saranno un appuntamento costante. Non ci dimentichiamo nemmeno dei celeberrimi 'Italians', ovvero gli ex giocatori stranieri della Serie A. Non ci sono tutti, ma solo quelli che si sono distinti in positivo o in negativo. Tra i giocatori italiani c'è da sottolineare la buona prova dei portieri Sirigu e Mannone, così come quella dell'ex bolognese Diamanti, in rete con il suo Guangzhou, e Piovaccari con l'Eibar. Malissimo Cerci, per l'approccio alla gara contro il Valencia in cui ha anche rimediato due gialli nell'arco di mezz'ora scarsa. Tra i Top 5 risputa Vucinic, mentre Felipe Melo è ancora una volta nella nostra Flop 5.

MARIO BALOTELLI (Liverpool): 5,5 - Entra a mezz'ora dalla fine. Il Liverpool mantiene il vantaggio, ma l'ex Inter e Milan non ha possibilità per potersi inserire come protagonista nei minuti finali.

FABIO BORINI (Liverpool) - In panchina.

DAVIDE SANTON (Newcastle) - Non convocato.

GRAZIANO PELLE' (Southampton): 5 - Capita che anche lui incontri ogni tanto una giornata 'no'. Così è stato al 'White Hart Lane'. Combina bene con Mané ma non ha mai chance per potersi rendere pericoloso. Ingabbiato dai difensori centrali del Tottenham, chiude la sua partita senza acuti.

VITO MANNONE (Sunderland): 6,5 - Il Sunderland vince e qualche merito ce l'ha anche il portiere italiano. Molto abile nelle uscite, dona serenità alla retroguardia, specialmente quando piovono cross destinati alla testa dello stangone Crouch. Non ha responsabilità sul gol di Adam.

EMANUELE GIACCHERINI (Sunderland) - Non convocato.

FEDERICO MACHEDA (Cardiff City): 5,5 - Impegnato con la sua squadra in Championship contro il Blackpool, viene lanciato nella mischia a mezz'ora dalla fine. L'impatto non è stato dei migliori e i suoi sono usciti dal campo con una nuova sconfitta.

MARCO VERRATTI (Paris Saint-Germain): 6 - Tenace e complessivamente audace nella prima parte di gara. Un infortunio non gli ha permesso di concludere la partita.

THIAGO MOTTA (Paris Saint-Germain): 6 - Agisce in mediana in maniera piuttosto autoritaria. Consegna un bel pallone a Cavani che, però, l'attaccante uruguaiano fallisce. Sufficiente l'ex Genoa e Inter.

SALVATORE SIRIGU (Paris Saint-Germain): 6,5 - Non può far niente sul gol del pareggio arrivato nel recupero. Ma tutto sommato si rende protagonista per una bellissima parta su Carrasco nel primo tempo.  

ANDREA RAGGI (Monaco): 6 - Anche il difensore ha mostrato una buona attenzione, aiutando la sua squadra anche in termini offensivi alla caccia di quel pareggio che, alla fine, è arrivato.

GIULIO DONATI (Bayer Leverkusen) - In panchina.

CIRO IMMOBILE (Borussia Dortmund): 5,5 - Entra nel secondo tempo e ha subito una palla-gol per poter agguantare il pari. Continua il digiuno nelle partite del weekend.

LUCA CALDIROLA (Werder Brema) - In panchina.

ALESSIO CERCI (Atletico Madrid): 3,5 - Ecco la cronistoria: entra al 66', tre minuti dopo becca il primo giallo e al novantesimo il secondo. Chiamato in causa per raddrizzare la partita contro il Valencia, non mette lo spirito giusto. Fuori forma, c'è la pausa in suo soccorso per farsi trovare al meglio tra tre settimane.

FAUSTO ROSSI (Cordoba): s.v. - Entra all' '80. Troppo poco per un giudizio.

FEDERICO PIOVACCARI (Eibar): 7 - A segno contro il Levante, l'ex Steaua trova il suo primo centro con la maglia del club spagnolo che milita nella Segunda Liga. Entrato dopo l'intervallo, la sua rete al minuto 90' ha permesso all'Eibar di acciuffare il pareggio in extremis.

BRYAN CRISTANTE (Benfica) - Non convocato.

DOMENICO CRISCITO (Zenit San Pietroburgo): 6 - Partita non facile contro lo Spartak ma il pareggio tutto sommato va comunque bene allo Zenit che, fin qui, le aveva vinte tutte. Complessivamente positivo l'apporto dell'italiano.  

SALVATORE BOCCHETTI (Spartak Mosca) - In panchina.

ANDREA PISANU (Sliema Wanderers) - Non impegnato in gare ufficiali durante il weekend.

ALESSANDRO DEL PIERO (Delhi Dynamos) - Il campionato inizia il 14 ottobre.

ALBERTO GILARDINO (Guangzhou Evergrande): 5,5 - Altra vittoria netta della squadra di Marcello Lippi: un 4-0 al quale, tuttavia, non partecipa Gilardino. Titolare al centro dell'attacco, non è andato a segno a questo giro. Esce a metà del secondo tempo per far spazio al connazionale Diamanti.

ALESSANDRO DIAMANTI (Guangzhou Evergrande): 6,5 - Entra nella ripresa e ha il tempo di andare in rete nel recupero. Terzo centro per lui in campionato.

MARCO DI VAIO (Montreal Impact): 6 - Ha annunciato il suo ritiro, ma c'è stato ancora spazio per lui in questa gara. Entrato a metà del secondo tempo non ha avuto grosso spazio per far male, ma ha comunque messo il solito impegno.

MATTEO FERRARI (Montreal Impact): 6 - Finisce 0-0 la gara disputata a Chicago contro i Fire in quella che certamente si può definire come sfida tra le deluse di questa annata. Poche occasioni, gara piuttosto noiosa con poche occasioni da ambo le parti. Poco lavoro per il difensore italiano.

 


ITALIANS TOP 5 - I CINQUE MIGLIORI EX GIOCATORI STRANIERI DI SERIE A DI QUESTO TURNO

5. MEHDI BENATIA (Bayern Monaco): 6,5 - Impegnato, riscuote consensi in una gara tutto sommato alla portata contro l'Hannover.

4. WESLEY SNEIJDER (Galatasaray): 7 - Il suo gol vittoria nel finale della gara disputata contro il Kayseri Erciyesspor salva Prandelli, sulla cui testa si erano già condensate troppe nubi.

3. ROBINHO (Santos): Ancora in rete l'ex milanista che, da quando è tornato in Brasile, ha rispolverato la vena realizzativa. Una sua rete contro il Flamengo basta al Santos per ottenere la vittoria e rosicchiare punti importanti in ottica quarto posto.

2. JAVIER PASTORE (Paris Saint-Germain): 7 - Dopo l'ottima gara in Champions League contro il Barcellona, si ripete anche in campionato contro il Monaco. Ha avuto una grossa possibilità per segnare di testa, ma ha mancato di convinzione. In ogni caso, è stato certamente l'uomo migliore della squadra parigina nel big match della Ligue 1.

1. MIRKO VUCINIC (Al-Jazira): 9 - Non più tardi della settimana scorsa celebravamo una sua tripletta. L'ex juventino è riuscito a migliorarsi ancora: contro l'Al-Ain esce dal campo con un poker personale. Ebbene sì, quattro gol per lui in una gara davvero avvincente terminata 4-3 per l'Al-Jazira.

 

ITALIANS FLOP 5 - I CINQUE PEGGIORI EX GIOCATORI STRANIERI DI SERIE A DI QUESTO TURNO

5. GASTON RAMIREZ (Hull City): 5,5 - Entra nel finale di Hull City-Crystal Palace, ma il suo impatto è stato davvero timido.

4. MATHIEU FLAMINI (Arsenal): 5 - In grande difficoltà quando dalle sue parti girano Matic e Fabregas. Ci mette come sempre grande grinta ma questa volta non basta.

3. EDINSON CAVANI (Paris Saint-Germain): 5 - Tanto impegno contro il Barcellona, più apatico nel match contro il Monaco. Spreca una grossa occasione per segnare e se ne resta tutta la partita piuttosto lontano dal gioco. Ci si sarebbe aspettato un contributo maggiore dal campione ex Napoli.

2. BOJAN KRKIC (Stoke City): 4 - Rimpiazza Whelan a venti minuti dalla fine alla ricerca di un possibile pareggio. A parte un paio di passaggi decenti, la sua prestazione - nonostante il poco tempo concessogli - è stata davvero deludente.

1. FELIPE MELO (Galatasaray): 4 - Continua il suo scarso momento di forma. Ancora schierato titolare da Prandelli, dopo il brutto episodio di Champions League non si è riabilitato in campionato.




Commenta con Facebook