• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-ROMA

Disastroso Rocchi, ma e' sempre Tevez a trascinare i bianconeri. Tra gli ospiti impressiona Keita. Deludono Pjanic e Llorente


Raffica di rigori allo Juventus Stadium (getty images)
Stefano Carnevali

05/10/2014 19:56

PAGELLE TABELLINO JUVENTUS-ROMA / TORINO – Ecco le pagelle e il tabellino di Juventus-Roma.

 

JUVENTUS

Buffon 6 – Sempre sicuro. Nulla può sulle realizzazioni della Roma.

Caceres 5 – Avvio autoritario: corsa e concentrazione. Grave ingenuità in occasione del gol di Iturbe: si fa tagliare fuori da Gervinho che può così servire il numero 7. Dal 46' Ogbonna 6 – Si piazza sul centro-destra, sostiuendo in tutto e per tutto l'uruguagio. Anche nei problemi contro Gervinho. Va detto, però, che non affonda mai davvero. Finale in crescendo.

Bonucci 6,5 – Bravo a chiudere quando la Roma cerca di giocare sullo stretto. Meno possibilità di agire da regista arretrato rispetto al solito, ma sempre giocate preziose. Molto importante nelle chiusure sulle ali, quasi da libero vecchio stampo. Grande gol nel finale.

Chiellini 6,5 – Subito sotto pressione, si disimpegna sempre con grande efficacia. Sbroglia anche qualche situazione davvero difficile.

Lichtsteiner 5,5 – Parte piuttosto preoccupato di non farsi sorprendere alle spalle: più terzino che fluidificante. E la Juve patisce la sua latitanza a destra. Causa un rigore piuttosto ingenuo. Secondo tempo un po' timido.

Marchisio 6 – All'11' chiede un rigore che forse c'è, al 22' spreca un grande assist di Bonucci. Non si vede molto spesso, ma entra in quasi tutte le azioni importanti della Juventus. Con il passare dei minuti si nasconde eccessivamente.

Pirlo 5,5 – A sorpresa, torna in campo dal 1'. Regia senza fronzoli e senza errori. Ma anche senza grandi slanci. Dal 79' Vidal SV -.

Pogba 6 – Fa a sportellate un po' con tutti. Non è efficacissimo, ma sa sempre 'farsi sentire'. Più attivo in avvio di secondo tempo, anche se non è mai molto preciso.

Asamoah 6,5 – La Roma gli lascia più campo, rispetto a Lichtsteiner. Lui non sempre sa approfittarsene. Cresce nella ripresa.

Tevez 6,5 – Gioca molto in solitaria e, per quanto risulti il più vivace dei suoi, così facendo non riesce a sorprendere la difesa avversaria. Freddo dagli undici metri. Due volte. Lotta sempre con grande generosità.

Llorente 5 – Avvio molto complicato. I difensori della Roma sono possenti tanto quanto lui e lo limitano con autorità. Impacciato e lento, incappa in una serataccia. Dal 59' Morata 6 – Sicuramente più mobile di Llorente, non riesce comunque a incidere molto di più. Sfortunato quando scheggia la traversa a 9' dalla fine. Espulsione immeritata.

All: Allegri 6 – Nel suo stile: partita di possesso e propositività, con solo qualche accelerata di forza che faccia ricordare i tempi di Conte. La Juve fa la partita, ma non riesce ad arginare fino in fondo la pericolosità dei giallorossi.

 

ROMA

Skorupski 6 – Qualche incertezza, anche se non commette errori gravi.

Maicon 6 – Buon avvio. Limita Asamoah ed è tra i pochi giallorossi a proporsi efficacemente nelle ripartenze. Cala un po' con il passare dei minuti.

Manolas 6 – Il più solido della retroguardia ospite. Llorente non lo impensierisce mai e anche Tevez deve sudare le proverbiali '7 camice', quando incrocia con lui. Alcuni suoi recuperi sono realmente da applausi. Il suo senso della posizione è impressionante. Reazione inutile nel finale: rovina tutto.

Yanga Mbiwa 5,5 – Qualche brivido in avvio, soprattutto palla al piede. E' dalla sua parte che la Juventus affonda con maggior facilità.

Holebas 6 – Ha tutta la grinta che Cole non riesce più a garantire, ma anche qualche imprecisione di troppo.

Pjanic 5 – Molto pimpante in avvio. Spazia su tutta la trequarti e riesce anche a infastidire Pirlo. Clamorosa ingenuità in occasione del secondo rigore a favore della Juventus. Al 14' della ripresa si divora un gol incredibile. Dall'85' Paredes SV -.

Keita 7 – Filtro importante davanti alla difesa. Si propone sempre come sfogo del gioco, oltre che come frangiflutti. Non ha nemmeno paura di metterla sul fisico.

Nainggolan 5,5 – Avvio non buono. Cerca di metterci grinta e forza, ma sbaglia molto e si fa soverchiare dai centrocampisti avversari. Anche nel secondo tempo gioca con un po' poco costrutto, però migliora un po'.

Iturbe 6,5 – Riproposto dal 1' al posto del favorito Florenzi. Parte con buon piglio, ma alla lunga Asamoah lo limita. Grande movimento senza palla in occasione del provvisorio vantaggio giallorosso. Cala molto nella ripresa. Dal 66' Florenzi 6 – Porta energie fresche, anche se è costretto a operare in un momento difficile della partita.

Totti 6 – Gioca con grande libertà ed enorme generosità. Torna spesso a ridosso della sua area. Ha poche possibilità per mettersi in mostra davanti. Freddo dal dischetto, trasforma il penalty che si è procurato. Dal 74' Destro SV – Punta più vera, cerca di infastidire la difesa avversaria con la propria veritcalità.

Gervinho 6,5 – Che sprechi! La sua impressionante velocità gli consente di capovolgere l'azione in ogni occasione, ma troppo spesso opta per la scelta errata. Meraviglioso, però, quando confeziona il gol di Iturbe. Si accende a sprazzi, ma è sempre pericoloso.

All: Garcia 6 – La Roma comincia male, lasciando troppo campo alla Juventus e rischiando non poco in difesa. I giallorossi hanno comunque la fortuna di pareggiare immediatamente il rigore di Tevez. Poi passano in vantaggio, ma si fanno recuperare nel finale di tempo. La ripresa è giocata meglio, ma non senza sofferenze.

 

Arbitro: Rocchi 4 – Qualche dubbio su un fuorigioco segnalato in avvio a Pogba. Sospetti nell'area della Roma all'11', quando Holebas e Marchisio entrano in contatto e il centrocampista bianconero va giù. Polemiche sul rigore concesso alla Juventus: Maicon si muove prima della battuta della punizione di Pirlo (punizione da ripetere?), il braccio del brasiliano è un po' largo, ma copre il volto. Molto complicato anche determinare dove sia avvenuto l'impatto (ma pare in area). Al 30' sbaglia anche nel dare la punizione alla Roma da cui scaturisce il rigore per i giallorossi. Da verificare anche chi, tra Lichtsteiner e Totti, incominci la trattenuta. La raffica di ammonizioni che conferisce subito dopo è emblematica della sua confusione. Sempre in ritardo, sempre costretto a ricorrere all'aiuto dei collaboratori. Sbaglia anche a non ammonire Nainggolan al 39'. Molti dubbi anche in occasione del secondo rigore a favore della Juventus: il tackle ingenuo di Pjanic c'è, ma non sembra avvenire dentro l'area. Manca un giallo a Pirlo, in avvia di ripresa. Manca un netto corner a favore della Juve a metà della ripresa. Sul gol di Bonucci, Vidal è in posizione irregolare a pochi passi da Skorupski: forti dubbi. Espulsioni finali: dubbi. Morata va duro, ma è Manolas che reagisce.

 

JUVENTUS-ROMA 3-2

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres (46' Ogbonna), Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Marchisio, Pirlo (79' Vidal), Pogba, Asamoah; Tevez, Llorente (59' Morata). All: Allegri

ROMA (4-3-3): Skorupski; Maicon, Manolas, Yanga Mbiwa, Holebas; Pjanic (85' Paredes), Keita, Nainggolan; Iturbe (66' Florenzi), Totti (74' Destro), Gervinho. All: Garcia

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 27' Rig. Tevez, 45' + 3' Rig. Tevez, 87' Bonucci (J); 31' Rig. Totti, 44' Iturbe (R)

Ammoniti: 26' Maicon, 32' Totti (R); 30' Chiellini, 32' Bonucci, 93' Tevez (J)

Espulsi: 28' Garcia (allenatore Roma); 88' Morata (J), 88' Manolas (R)

Note:  




Commenta con Facebook