• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-CESENA

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-CESENA

Allan illumina, Fernandes segna. Cascione prezioso e freddo dal dischetto


Andrea Stramaccioni (Getty Images)
Marco Cattarulla

05/10/2014 17:05

ECCO LE PAGELLE DI UDINESE - CESENA


UDINESE

Karnezis 7 – Scuffet è in panchina e ci sarà un motivo: il greco è insuperabile. Fenomenale su Marilungo a botta sicura, bene su Brienza e fantastico in uscita bassa a chiudere lo specchio su Rodriguez. Nelle uscite alte è coraggioso e preciso, non sbaglia un rinvio con i piedi. Se l’Udinese è la sorpresa di questa stagione, gran merito è anche suo.   

Widmer 6,5 – Primo tempo di grande corsa per l’esterno svizzero. Si propone in continuazione e si intende alla perfezione con Badu. Attenzione massima anche in fase difensiva.

Danilo 6 – Solita sicurezza difensiva, non soffre il passaggio alla difesa a 4. Sempre pericoloso nelle sortite offensive sui calci piazzati.

Hertaux 5,5 – L’unica grande occasione per il Cesena nasce da una sua incertezza, anticipato da Marilungo.

Piris 6 – L’Udinese spinge più volentieri sulla destra, il paraguayano non si scompone e copre bene la fascia di competenza. Prezioso in fase di ripiegamento.

Badu 6 – Gran primo tempo per il ghanese. Appoggia con precisione le fughe di Widmer e tampona con precisione.

Allan 7 – Finalmente Stramccioni lo fa giocare mediano davanti alla difesa. Recupera un numero impressionante di palloni, gestendoli poi con intelligenza. Nel primo tempo si limita a organizzare la trama di passaggi, nella ripresa trova varchi per portar palla e innescare le punte. Da una sua ripartenza nasce il gol del momentaneo vantaggio.

Guilherme 5,5 – Troppo fuori dal gioco, a tratti passeggia in cerca di una posizione. Tenta la conclusione da fuori in un paio di occasioni, ma trova solo la potenza.

Kone s.v. – Dal 17’ Fernandes 6,5 – Cerca di accelerare le giocate dei compagni con un buon ritmo, fino a trovare il doppio dribbling in area avversaria e un preciso diagonale per il primo gol in stagione.

Thereau 6 – Sufficienza per la grande consapevolezza tattica del francese. Gioca spalle alla porta per giocar di sponda e aprire spazi a Di Natale. Difficile nel primo tempo con il Cesena schierato, meglio nella ripresa quando sfiora il gol con un bel diagonale disinnescato da Leali. Dal 78’ Muriel s.v.

Di Natale 6 – Turno di riposo per Totò nazionale. Soffre l’organizzazione difensiva del Cesena, in un paio di occasioni non legge benissimo l’azione e spreca qualche buona fase offensiva. Preciso sui calci piazzati. Meglio nel secondo tempo quando gli spazi si aprono. Dall’86’ Belmonte s.v.

All. Stramaccioni 6,5 – Quest’Udinese gioca da grande squadra. Dopo un inizio difficile, attende il momento giusto per colpire. Forse si poteva osare un po’ di più in contropiede a vantaggio ottenuto e chiudere la gara, ma i due punti persi gridano vendetta.

 

CESENA

 

Leali 6,5 – Incolpevole sul gol. Grandi intervento sulla botta da fuori di Allan e sul diagonale ravvicinato di Thereau.

Capelli 6 – Ottimo primo tempo. Salva tutto in scivolata su Thereau pronto al tap-in sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Lucchini 6,5 – Manovra la difesa con esperienza. Sempre in anticipi sui cross laterali, bravo a far giocare Di Natale sempre spalle alla porta.

Magnusson 6 – Non paga lo scotto dell’esordio in serie A. Controlla bene la zona di competenza e raddoppia con puntualità sull’esterno.

Defrel 5,5 – Il francese parte esterno nei 5 di centrocampo ma ha la libertà di spingere. Non lo fai mai, ben controllato da Piris. Qualche buona, seppur sporadica, chiusura difensiva. Dal 60’ Rodriguez 5,5 – Ha sui piedi la palla del pari ma attende un secondo di troppo e si fa chiudere da Karnezis.

Cascione 7 – Tatticamente perfetto. Defrel si allarga e cerca la profondità e lui copre gli spazi lasciati, spesso andando sull’esterno. Puntuale in copertura e sui palloni alti, si applica in fase difensiva con precisione. Grande freddezza nel trasformare il penalty del pareggio.

De Feudis 6 – Lottatore del centrocampo, l’Udinese non passa mai per vie centrali. Dall’82’ Garritano s.v.

Coppola 6 – Lucido e attento, gestisce l’ottimo primo tempo degli ospiti. Recupera una miriade di palloni. Dall’86’ Djuric s.v.

Renzetti 5 – Soffre terribilmente Widmer, arrivando sempre in ritardo sulle chiusure. Si riprende un poco nella ripresa in concomitanza con il calo fisico dello svizzero. In attacco non si vede mai.

Brienza 6,5 – E’ lui il più pericoloso dei suoi. Geniale l’assit per l’occasionissima di Marilungo, è poi lui stesso a tentare la conclusione neutralizzata alla grande da Karnezis. Grande assist anche per Rodriguez nel secondo tempo. Intramontabile

Marilungo 6 – Sfiora il gol dopo pochi minuti: il suo colpo di testa trova il miracolo di Karnezis. Poi tanto lavoro per la squadra, lotta praticamente da solo contro i due centrali friulani. Pressing continuo sul fraseggio bianconero.

All. Bisoli 6 – Questo Cesena è lucido e attento. La gestione del primo tempo è attenta, considerato che davanti c’era la terza forza del campionato. Il calo della ripresa porta al vantaggio avversario e solo un grande errore di Mariani regala un punto preziosissimo.

Arbitro: Mariani 4 - Partita sostanzialmente corretta. Al 55’ duro intervento di Fernandes su Coppola: Mariani ferma il gioco ma poteva ammonire il centrocampista friulano. Rigore per il Cesena: Widmer sfiora la schiena di Rodriguez, contatto assolutamente leggero e l’attaccante si lascia cadere. Rigore inesistente.

 

TABELLINO

UDINESE-CESENA 1-1

Udinese (4-3-2-1): Karnezis; Widmer, Hertaux, Danilo, Piris; Badu, Allan, Guilherme; Kone (dal 17’ Fernandes), Thereau (dal 78’ Muriel); Di Natale (dall’86’ Belmonte).  All.: Stramaccioni.

Cesena (3-5-1-1): Leali; Capelli, Lucchini, Magnusson; Defrel (dal 60’ Rodriguez), Cascione, De Feudis (dall’82’ Garritano), Coppola (dall’86’ Djuric), Renzetti; Brienza; Marilungo.  All.: Bisoli.

Arbitro: Maurizio Mariani (Aprilia)

Marcatori: 62’ Fernandes (U), 90+3’ Cascione (C).

Ammoniti: 27’ Lucchini (C), 59’ Coppola (C), 78’ Capelli (C), 90+2’ Widmer (U)

Espulsi: -

 




Commenta con Facebook