• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ASTON VILLA-MANCHESTER CITY

PAGELLE E TABELLINO DI ASTON VILLA-MANCHESTER CITY

Yaya Tourè e Aguero regalano la vittoria. Bene Kolarov. Bacuna soffre tanto


Sergio Aguero (getty images)
Davide Ritacco

04/10/2014 20:29

ECCO LE PAGELLE DI ASTON VILLA – MANCHESTER CITY

 

ASTON VILLA


Guzan 6,5 – Punito solo da Yaya Tourè ma per 82’ aveva tenuto alla grande aiutato anche dai pali.

Hutton 5 – Dalla sua parte imperversa Kolarov che è il padrone assoluto della fascia. In più gli sfugge Aguero sul secondo gol. Una serataccia per lui.

Senderos 6 – Ha difeso con i denti fino a quando Tourè non ha trovato il guizzo giusto. Uno degli ultimi ad arrendersi.

Baker 6 – Forse doveva essere più reattivo in occasione del gol. Molto attento e preciso ha provato a contrastare gente più veloce e più forte di lui.

Cissokho 6 – Incredibile salvataggio di puro istinto sulla linea negli ultimi istanti del primo tempo. Per il resto sempre un giocatore incompiuto. Gli manca sempre qualcosa per fare il salto di qualità.

Cleverly 6 – Non male in mezzo al campo, soprattutto bravo nel recuperare e ripartire. E’ mancato di lucidità nel secondo tempo. Una partita di grande intensità.

Westwood 5,5 – Primo tempo bene ma nella ripresa ha tirato i remi in barca. Aveva tenuto dei ritmi troppo alti ed è andato fuori giri.  

Delph 6 – Ha provato a fare molti break proponendosi anche in avanti. Come tutta la squadra è calato e tanto nella ripresa.  

N’Zogbia 5,5 – Parte forte e mette in difficoltà la difesa dei Citizen con le sue scorribande ma pecca di precision. Dal 71’ Bacuna 5 – Come è possibile entrare ed essere freschi ed essere sempre superato in velocità da giocatori con 70 minuti sulle gambe? Apporto inutile.    

Weimann 6 – Prezioso lavoro di raccordo tra centrocampo e attacco. Certo non è Agbolahor ma ha qualche buona occasione per pungere. Dal 61’ Benteke 5,5 – Sta tornando dopo il brutto infortunio e ancora non è al top. Prova di mettere a disposizione la sua potenza ma con scarso successo.

Richardson 5,5 – Si vede troppo poco per creare la superiorità necessaria per far male al Manchester City. Dal 61’ Grealish 5,5 – Entra per cercare di capovolgere il fronte d’attacco ma non ci riesce mai.

All. Lambert 6,5 – Tatticamente la sua squadra è ineccepibile. Quando la pressione del City si fa maggiore la fortuna lo aiuta. Ma i suoi giocatori sanno quello che devono fare. Il crollo arriva solo nel finale.    

 

MANCHESTER CITY

Hart 6 – Per sua fortuna gli avanti dell’Aston Villa non sono molto precisi. Quando si presentano al tiro gli fanno fare sempre bella figura.

Zabaleta 6 – Non spinge con la consueta veemenza. Limitato dagli esterni dell’Aston Villa è più impegnato a difendere.

Kompany 6,5 – Solito leader difensore, comanda e governa la difesa con maestria concedendo ben poco.  

Mangala 6 – Ancora una volta dimostra di avere grande potenza fisica ma deve ancora perfezionarsi dal punto di vista tattico.

Kolarov 6,5 – Uno dei più pericolosi. Un rebus irrisolto per gli avversari che anche quando cambiano gli esterni soffrono. Colpisce un palo e sfiora il gol.

Milner 6,5 – E’ tra i giocatori più in forma del City. Anche per questo a Pellegrini non hanno lesinato critiche per averlo lasciato fuori contro la Roma. Sempre pericoloso quando spinge ed ha una capacità aerobica invidiabile.

Fernandinho 6 – Primo tempo a far legna e senza molti acuti. Esce ad inizio ripresa per un fastidio muscolare. Dal 56’ Lampard 6,5 – Classe e tempo di inserimento unici. Un giocatore così è un peccato vederlo lontano dal calcio che conta. Infatti stanno cercando di convincerlo a restare. Ha conquistato anche Manchester.

Yaya Tourè 7 – Criticato per un inizio di stagione un po’ stentato, come tutti i campioni risponde sul campo con un gol bello e pesante. Decisivo come pochi giocatori al mondo, nonostante l’età non sia più verdissima.  

Silva 7 – Un primo tempo sontuoso, sempre pericoloso e ricco di inventiva. Sfiora il gol in più di un’occasione. Lascia il campo a malincuore. Dal 84’ Navas s.v.

Dzeko 6,5 – Ci ha provato in tutti i modi a segnare ma stasera la fortuna non era dalla sua parte. Dal 64’ Fernando 6 – Pellegrini lo mette in campo per ridare equilibrio alla squadra nonostante il punteggio fosse ancora sullo 0-0. Lui non ha molto lavoro da svolgere anche perché l’Aston Villa non ne ha più.

Aguero 7 – Il pericolo numero uno per Lambert che gli aveva messo addosso tutta la difesa. Appena ha mezzo centimetro libero colpisce prima il palo e poi chiude la gara con un gol dei suoi. Magnifico.

All. Pellegrini 6 – Il Manchester City vince grazie ai colpi dei singoli ma pecca di un gioco collaudato. Deve e può fare di più. Vittoria comunque meritata anche se sofferta.

Arbitro: Foy 6 – Un solo ammonito e poche decisioni da prendere. La gara scivola via senza troppi problemi.

 

TABELLINO

ASTON VILLA – MANCHESTER CITY  0-2

ASTON VILLA (4-3-3): Guzan; Hutton, Senderos, Baker, Cissokho; Cleverly, Westwood, Delph; N'Zogbia (Dal 71’ Bacuna), Weimann (Dal 60’ Benteke), Richardson (Dal 71’Grealish). All. Lambert

MANCHESTER CITY (4-4-2): Hart; Zabaleta, Kompany, Mangala, Kolarov; Milner, Fernandinho (Dal 56’ Lampard), Yaya Toure, Silva (Dal 84’Navas) ; Dzeko (Dal 65’ Fernando), Aguero. All. Pellegrini

Arbitro: Chris Foy

Marcatori: 82’Yaya Tourè, 88’ Aguero (M)

Ammoniti: 24’Kolarov (M)  

Espulsi:  




Commenta con Facebook