• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-CAGLIARI

PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-CAGLIARI

Toni è un leone, Gomez J. un fantasma. Ottimo Ceppitelli, male Sau


Tachtsidis in azione (Getty Images)
Valerio Sesti

04/10/2014 19:56

ECCO LE PAGELLE DI VERONA-CAGLIARI


 

VERONA


Rafael 6,5 – Reattivo ed attento dopo pochi minuti su un colpo di testa ravvicinato di Ibarbo. Poco dopo ancora bravissimo sempre sull'attaccante colombiano. Attento in un altro paio di occasioni nella prima frazione. Nel secondo tempo mai impegnato.

Agostini 6,5 – Terzino di esperienza, conduce una gara ordinata con poche sbavature e rischiando poco e nulla. Miracoloso a metà ripresa dove salva un gol praticamente fatto di Ibarbo.

Rafael Marques 5,5 – Sembra un po' in difficoltà per la velocità degli attaccanti del Cagliari; commette alcuni falli ingenui che denotano poca sicurezza.

Marquez 6 – Soffre un po' la velocità degli avanti del Cagliari. Sulle palle alte però giganteggia ed in fase di impostazione il suo ottimo piede permette ai suoi di ricominciare l'azione dalla difesa con buona qualità. Disattento in un paio di giocate.

Moras 6,5 – Gioca in un ruolo non propriamente suo e soffre nelle fasi iniziali del match la velocità di Cossu e le ficcanti penetrazioni di Avelar. Col passare dei minuti si adegua al ruolo affidatogli e sfodera una prestazione più che sufficiente.

Campanharo 6 – Grande dinamismo a centrocampo; in fase di non possesso è prezioso, quando il Verona attacca è sempre pronto per ottimi inserimenti nella difesa avversaria. Un po' confusionario in alcuni momenti della partita. Dal 67' Hallfredsson 5,5 – Dopo la pausa forzata per problemi personali, non è in grande forma e si vede. Non riesce a dare la scossa decisiva per trascinare i suoi come ha spesso fatto nella scorsa stagione.

Tachtsidis 6,5 – Un primo tempo sottotono in cui sbaglia molto ed è poco preciso negli appoggi. Cresce nella ripresa, con buone giocate e dando sostanza in mezzo al campo. Allo scadere trova il jolly con un grandissimo gol sfoderando una conclusione dal limite spettacolare.

Ionita 6 – Giocatore molto duttile, compie entrambe le fasi con discreta qualità. Non trova l'inserimento giusto per affondare nella difesa ospite come spesso ha fatto nelle ultime partite.

Gomez J. 5 – Nella prima frazione non è mai in partita, toccando pochissime palle e non trovando mai lo spunto giusto per offendere la difesa ospite. Nella ripresa la musica non cambia, anzi forse la sua prestazione peggiora. Ha sole un'occasione nel finale, ma troppo poco. Sicuramente doveva essere sostituito prima. Dall'88' Nenè s.v.

Toni 6,5 – Il bomber italiano anche quest'oggi aveva segnato, ma il guardalinee lo annulla (probabilmente) ingiustamente. Lotta come un leone in mezzo ai due fisici centrali del Cagliari. Di testa le palle sono tutte sue. Ha una buona chance a fine primo tempo che non riesce a finalizzare. Nella seconda frazione l'impegno è sempre massimo ed a pochi minuti dalla fine sfiora la rete di testa colpendo la traversa.

Lopez N. 5,5 – Quando ha il pallone fra i piedi si vedono le qualità; forse manca un po' nel movimento senza palla e nella capacità di proporsi per i compagni. Da un giocatore con le sue qualità, nonostante la giovane età, ci aspettiamo di più. Dal 67' Jankovic 6,5 – Entra con grande dinamismo nella ripresa sfiorando la rete con un tiro straordinario da fuori area. Molto frizzante e propositivo nei 25 minuti nei quali gioca.

All. Mandorlini 6 – Il suo Verona gioca con una buona personalità, ma trova con difficoltà la stoccata decisiva. La linea difensiva spesso è in difficoltà, non aiutata adeguatamente dal centrocampo. Sfortunata la sua squadra nella ripresa dove due legni strozzano l'urlo del gol in gola dei suoi ragazzi. Vittoria comunque meritata.


 

CAGLIARI


 

Cragno 6 – Nel primo tempo non è praticamente quasi mai impegnato. Nella ripresa attento in un paio di occasioni. Non può nulla in occasione del gol di Tachtsidis.

Avelar 6,5 – Sulla fascia sinistra spinge come un forsennato creando diversi problemi alla difesa gialloblu. In fase difensiva è attento e molto concentrato per tutto il match. Propositivo.

Rossettini 6,5 – Attento con il collega di reparto Ceppitelli, lascia poche occasioni a Toni & co. Prestazione senza particolari sbavature. Le sue chiusure sono decisive in un paio di occasioni.

Ceppitelli 7 – Concentrato in fase difensiva contro un cliente assai scomodo (forse il più “fastidioso”) come Toni. Disputa un'ottima gara, sfiorando anche due volte gol di testa in occasione di due corner. Solido.

Balzano 6,5 – Buona prova per il terzino destro dei sardi. Ottima spinta e molta attenzione in fase difensiva limitando gli attacchi di Gomez J.

Ekdal 6 – Non sfoggia la prestazione straordinaria ed inimitabile di Milano contro l'Inter della scorsa settimana, ma il suo contributo in mezzo al campo è sempre prezioso avendo oramai raggiunto una buona maturità.

Crisetig 6,5 – Età giovane, ma sembra un veterano in mezzo al campo. Grande personalità e qualità da vendere per il centrocampista di proprietà dell'Inter. Ci si chiede vedendolo giocare se qualcuno della squadra nero-azzurra, comprato per rinforzare il centrocampo, è realmente superiore a lui. Leader

Dessena 6 – Motorino di centrocampo infaticabile, in fase di contenimento fa come sempre il suo. In fase di palleggio alcune volte pecca di frenesia e perde palloni che avrebbe potuto gestire meglio. Dal 76' Joao Pedro s.v.

Cossu 6 – Sfiora la rete con una grande punizione a fine primo tempo. Buoni giocate alternate a fasi di assenza nella partita. Guida comunque i suoi da vero capitano, vista l'assenza di Conti, con grande determinazione ed agonismo. Cala nella ripresa. Dal 77' Farias s.v.

Sau 5,5 – Nella prima parte di gara non ha moltissimi palloni giocabili, ma tenta, come può, di essere utile alla causa. Sostituito nella ripresa dove continua a non brillare nonostante la grande volontà. Dal 61' Longo 5 – Entra a mezz'ora dalla fine, ma è come se fosse rimasto in panchina.

Ibarbo 6 – E' il vero punto di riferimento dell'attacco sardo. Si muove con grande rapidità trovando spesso l'occasione per fare male alla squadra locale. Unico neo la poco lucidità sotto porta, dove quest'oggi ha due occasioni clamorose. In campo aperto è devastante, ma spesso impreciso nell'ultimo passaggio.

All. Zeman 6 – Il suo Cagliari gioca, come spesso accade, un calcio fluido e con grande velocità. Molto attenti (stranamente) i suoi ragazzi in fase difensiva nel primo tempo. Nel secondo i suoi calano e i rischi per la difesa aumentano.


 

Arbitro: Giacomelli 6,5 – Conduce senza problemi una gara corretta e non difficile da arbitrare. Dubbi sul gol annullato a Toni a metà primo tempo, ma la responsabilità, in caso di errore, è del suo assistente. Distribuisce correttamente i cartellini. Sbaglia solo nel recupero non vedendo un probabile fallo di Rossettini su Toni. Promosso.


 

TABELLINO


 

VERONA-CAGLIARI 1-0


 

VERONA (4-3-3): Rafael; Agostini, Rafael Marques, Marquez, Moras; Campanharo (dal 67' Hallfredsson), Tachtsidis, Ionita; Gomez J. (dall'88' Nenè), Toni, Lopez N. (dal 67' Jankovic). Allenatore: Mandorlini.

CAGLIARI (4-3-3): Cragno; Avelar, Rossettini, Ceppitelli, Balzano; Ekdal, Crisetig, Dessena (dal 76' Joao Pedro); Cossu (dal 77' Farias), Sau (dal 61' Longo), Ibarbo. Allenatore: Zeman

Arbitro: Giacomelli di Trieste.

Marcatori: 89' Tachtsidis (V).

Ammoniti: 46' Dessena (C), 49' Ibarbo (C), 52' Rossettini (C), 81' Tachtsidis (V).

Espulsi: -




Commenta con Facebook