• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Morata: "Con la Roma come 'El Clasico'. Lo 'Stadium' mi dà amore"

Juventus, Morata: "Con la Roma come 'El Clasico'. Lo 'Stadium' mi dà amore"

L'attaccante ex Real Madrid ha parlato benissimo dei suoi primi mesi bianconeri


Alvaro Morata (Getty Images)
Matteo Torre (@torrelocchetta)

03/10/2014 15:05

JUVENTUS MORATA STADIUM ROMA AMBIENTAMENTO / VINOVO - Alvaro Morata, centravanti della Juventus, è intervenuto ai microfoni di 'JTV' per un appuntamento con i tifosi bianconeri. Il bomber spagnolo, arrivato nell'ultima sessione di calciomercato dal Real Madrid, ha raccontato: "Mi sento bene, penso di stare migliorando sempre più. Ho molta voglia di giocare la prossima partita, in casa contro la Roma. Come mi sono trovato in Italia? Qui le difese sono molto preparate rispetto ad altri Paesi ed è difficile attaccare. Ma non potrei essere più felice per l'accoglienza da parte del club e dei tifosi: qui sono tutti eccezionali e li ringrazio davvero per la fiducia che stanno riponendo in me".

RUOLO - "L'importante è che la Juventus vinca, ovunque io sia in campo".

ALLEGRI - "Con il nostro allenatore mi trovo benissimo. Lui è un uomo che cerca molto il confronto sia con me che con i miei compagni".

JUVENTUS-ROMA - Inevitabile tornare a parlare dell'argomento più importante del momento tra le news Juventus, ossia la grande sfida (forse già determinante per lo Scudetto?) contro i giallorossi: "E' un po' come 'El Clasico' tra Real e Barça: si tratta di gare molto importanti e richiedono concentrazione massima".

AMBIENTAMENTO - Alvaro Morata ha speso parole completamente positive per i suoi primi mesi da calciatore bianconero, anche in riferimento alla vita in una nuova città di un nuovo Paese: "Quando entro allo 'Juventus Stadium' mi sento amato e benvoluto: è un impianto che incute timore a ogni avversario. Qui ormai mi sento a casa: cambiare realtà non mi ha dato problemi, sono in uno dei migliori club d'Europa e la città è perfetta. Sono impressionato, inoltre, dai miei compagni di squadra: hanno tutti voglia di lavorare anche più del dovuto. E' una gran cosa. Llorente, Pereyra e Asamoah mi stanno sempre vicini e mi aiutano tanto, ma tutti quanti sono disponibili".




Commenta con Facebook