• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inghilterra > I CRAQUE DEL MOMENTO - Arsenal, la rivincita di Welbeck

I CRAQUE DEL MOMENTO - Arsenal, la rivincita di Welbeck

Scaricato da van Gaal sembra essere rinato grazie a Wenger. Con la tripletta al Galatasaray ha conquistato l''Emirates'


Danny Welbeck (Getty Images)
Jonathan Terreni

02/10/2014 11:16

I CRAQUE DEL MOMENTO WELBECK / ROMA - L'arrivo di Falcao e Di Maria in casa Manchester United gli aveva chiuso lo spazio, tenuto come un leone in gabbia da van Gaal che nel 24enne nato e cresciuto a Manchester non aveva mai creduto troppo fin dai suoi primi giorni alla guida dei 'Red Devils'. Così il sacrificato indispensabile per fare cassa è stato lui. Il passaggio per 20 milioni in estate all'Arsenal alla ricerca di un riscatto sulle rive del Tamigi. E se qualcuno pensava che Danny Welbeck si fosse dimenticato come si fa a segnare si sbagliava di grosso. Fiducia, continuità e la giusta posizione in campo: è tutto quello di cui aveva bisogno il Nazionale inglese per tornare grande protagonista in Premier e non solo. Ieri ha conquistato definitivamente l'Emirates Stadium' grazie ad una tripletta al Galatasaray nella seconda giornata di Champions League che sa tanto di rivincita. Tre reti da attaccante vero e l'hattrick è servito. Se poi, con i suoi movimenti, contribuisce ad esaltare le qualità di gente come Sanchez ed Oezil ecco che tutto diventa più bello. Wenger intanto gongola e si gode la sua scommessa vinta, l'attaccante che cercava per fare il salto di qualità.

Danny Welbeck nasce il 26 novembre 1990 a Manchester, dove cresce anche calcisticamente fino al 2008 nelle giovanili dello United. Che fosse un predestinato si capisce già dalla partita del suo esordio dove firma una rete in un 5-0 allo Stoke City. Poi il passaggio in prestito al Sunderland per giocare con continuità nel 2010: collezionerà 8 reti in 26 partite ufficiali. A fine stagione torna ai 'Red Devils' dove resterà fino al primo settembre scorso, ultimi giorni di calciomercato. Per lui venti reti in poco più di ottanta apparizioni. Dopo tutta la trafila con le nazionali minori nel 2011, con Fabio Capello, debutta con quella maggiore con la quale ha realizzato 10 reti in 28 presenze.


Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+




Commenta con Facebook