• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, nuova mediana azzurra: Benitez la voleva così?

Napoli, nuova mediana azzurra: Benitez la voleva così?

Gli azzurri hanno visto partire Dzemaili e Behrami, sostituiti da Lopez e De Guzman


Rafa Benitez (Getty Images)
Martin Sartorio ( Twitter: @SartorioMartin)

01/10/2014 19:30

NAPOLI CRISI CENTROCAMPO BENITEZ/ ROMA - La vittoria contro il Sassuolo sembra aver allontanato - almeno per il momento - la crisi in casa Napoli. Gli azzurri di Rafa Benitez dopo la cocente eliminazione dalla Champions League di fine agosto hanno collezionato altre due sconfitte in campionato con Chievo e Udinese e un pareggio con il Palermo, prima del successo di domenica scorsa contro i neroverdi. News Napoli positiva questa che certamente permetterà a Benitez di lavorare con maggiore tranquillità in vista dei prossimi match, ma che non cancella i problemi di organico da attribuire al calciomercato condotto questa estate.
Il popolo partenopeo, così come il tecnico spagnolo, si aspettava dei rinforzi di spessore per puntellare la squadra. Sono, invece, arrivati Koulibaly, Michu, David Lopez e De Guzman. Di questi solo il centrale ex Genk sta trovando spazio con continuità e può considerarsi un rinforzo. L'attaccante spagnolo non sposta gli equilibri ma è certamente un'ottima alternativa in attacco al partente Pandev. I due centrocampisti, invece, sono da considerarsi a tutti gli effetti dei ripieghi del calciomercato. Gli azzurri hanno trattato giocatori di spessore come Sandro, Lucas Leiva, Fellaini e Gonalons. Calciatori questi, richiesti espressamente da Benitez, che avrebbero potuto far fare il salto di qualità alla mediana azzurra. Lo spagnolo, invece, si è ritrovato all'avvio della stagione senza due titolari come gli svizzeri Behrami e Dzemaili, e con un cavallo di ritorno, poco gradito ai tifosi e fuori dal progetto almeno da due stagioni, come Gargano, che sta trovando più spazio dei nuovi e che gioca la partita più importante dell'intera annata ( titolare contro l'Athletic Bilbao). È evidente quindi che qualcosa non va. Il Napoli ha chiaramente commesso degli errori in chiave di calciomercato riuscendo ad indebolirsi invece che a rinforzarsi. Cedere i due svizzeri - vista la loro situazione contrattuale - forse era inevitabile, ma sostituirli con calciatori all'altezza  e funzionali al gioco di Benitez sarebbe stato un dovere.

 




Commenta con Facebook