• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER CITY-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER CITY-ROMA

La leggenda Totti continua, Yanga-Mbiwa concreto, ma Aguero è freddo


Sergio Aguero (Getty Images)
Omar Parretti

30/09/2014 22:43

ECCO LE PAGELLE DI MANCHESTER CITY-ROMA

MANCHESTER CITY

Hart 6 - Non riesce a chiudere lo specchio a Totti che segna il gol dell'1-1, ma si fa trovare pronto in un paio di occasioni con buone letture.

Zabaleta 5,5 - Non accompagna a dovere la manovra offensiva dei citizens risultando piuttosto statico sulla fascia destra; va meglio in fase difensiva dove riesce a contenere sufficientemente bene i pericoli da quella parte.

Demichelis 5,5 - Niente da dire sul gioco aereo, ma quando la Roma gioca palla a terra e combina in velocità lui va in netta crisi regalando spazio per gli inserimenti avversari e occasioni molto pericolose.

Kompany 6,5 - Meglio del collega al centro della difesa: regge la velocità dei giocatori della Roma ed agisce in maniera corretta nella lettura delle trame dei giallorossi. Praticamente da solo riesce a non far affondare il reparto.

Clichy 5 - In grossa difficoltà nel contenere gli affondi di Maicon sulla fascia, il brasiliano infatti gli scappa diverse volte specie nella prima frazione di gioco. Non trova mai la spinta giusta sulla propria corsia e si fa trovare spesso mal posizionato in copertura.

Navas 5 - Non trova mai il guizzo giusto per superare Cole e non piazza mai il cambio di ritmo necessario a scardinare la partita sul proprio settore di campo. Non rientra sul terreno di gioco dopo l'intervallo. Dal 46' Milner 5,5 - Meglio del compagno che rileva ma poco concreto.

Fernandinho 6 - Mediano pratico e buon recupera-palloni: si distingue in diverse occasioni con giocate logiche ed estremamente efficaci in avvio di manovra, e con un ottimo senso della posizione in copertura a centrocampo.

Yaya Touré 6 - Un paio di percussioni interessanti per vie centrali, ma nel complesso si limita al compitino in mezzo al campo e non trova mai la giocata da campione che gli compete. Non morde.

Silva 6,5 - Regalo qualche buona accelerazione e mostra un paio di buoni spunti, ma anche lui non è in particolarmente in serata e viene gestito dai difensori giallorossi, tuttavia è tra i più pericolosi dei suoi.

Dzeko 5,5 - Braccato costantemente da Yanga-Mbiwa che lo insegue in ogni zona del campo, non riesce a trovare il movimento giusto e fatica parecchio nello scrostrasi di dosso la marcatura del possente centrale francese. Dal 57' Lampard 6,5 - Dà maggior concretezza alla mediana e argina bene gli affondi delle mezzali.

Aguero 6,5 - Nemmeno cinque minuti di gioco per guadagnarsi (con furbizia) un calcio di rigore e trasformarlo spiazzando l'estremo difensore della Roma. Davanti si muove tanto ma viene respinto bene dalla linea difensiva della Roma. Dall'84' Jovetic s.v.

All. Pellegrini 5,5 - Quasi per caso in vantaggio dopo appena quattro minuti di gioco, non gestisce bene il gol in più e si fa raggiungere e sottomettere da una Roma brillante. Il City cresce alla distanza soprattutto grazie al calo fisico dei giallorossi.

ROMA

Skorupski 6 - Il grosso lo fanno i compagni di squadra che concedono pochissimo agli attaccanti avversari, lui è bravo ad amministrare il poco che passa dalle sue parti, ma sul rigore viene spiazzato da Aguero.

Maicon 6 - Ingenuo nello strattonare in area di rigore Aguero: il penalty sarà anche eccessivo tuttavia si deve aspettare anche un'eventuale accentuazione del contatto da parte dell'argentino. In fase offensiva invece si fa valere alla grande facendosi trovare pronto e ben piazzato, e servendo dei buoni suggerimenti per i compagni; colpisce pure la traversa nel primo tempo con una grande conclusione dal limite dell'area. Facendo la media è un sei. Dall'89' Torosidis s.v.

Manolas 6,5 - Altra prova di spessore e di grande personalità per il centrale greco che regge straordinariamente bene il confronto con Aguero sia in velocità sia nell'uno contro uno. Graziato per un tocco con il braccio in area a seguito di una scivolata scomposta su cross teso dell'avversario.

Yanga-Mbiwa 7 - Prende in consegna Dzeko e lo marca per tutto il rettangolo di gioco, anche nella metà campo del City, costringendolo sempre alla giocata spalle alla porta. Lavora particolarmente bene sulle verticalizzazioni alte che partono dalla trequarti.

Cole 6,5 - Stasera più di ogni altra partita giocata finora con la Roma mette in mostra la grande esperienza: il duello con Navas è complicato ma lui riesce sempre a costringerlo a traversoni complessi e non si fa mai bruciare in velocità dallo spagnolo.

Pjanic 6,5 - Il bosniaco c'è sempre: in ogni manovra offensiva, in ogni ripartenza, in ogni situazione da fermo. Un'intelligenza calcistica abbondantemente sopra la media al servizio dei compagni; molto bravo anche in un paio di disimpegni in zone difficili del campo. 

Keita 6,5 - Poco appariscente, e talvolta anche un po' lento, in impostazione ma decisamente prezioso nel complesso. Lavora molto in mediana partecipando in maniera attiva alle due fasi di gioco.

Nainggolan 6,5 - Non regala mai un centimetro ai giocatori del Manchester City e dona dinamismo ed intensità alla mediana giallorossa. Confeziona un assist con il contagiri per l'inserimento di Totti che va a segnare il pareggio. Cala alla distanza complice anche la stanchezza fisica.

Florenzi 6 - E' dappertutto: il primo a ripiegare sulle ripartenze dei padroni di casa, il primo a lanciarsi negli spazi quando la Roma è in fase di possesso. Gli manca un po' di cattiveria e risolutezza una volta arrivato in area di rigore però. Dall'83' Holebas s.v.

Totti 7,5 - Partita che lo consegna ancora di più alla leggenda: a 38 anni e 3 giorni diventa il marcatore più "vecchio" della Champions League e segna il suo tanto atteso gol in terra inglese; bravissimo nello scegliere il tempo dell'inserimento sul bel tocco di Nainggolan ed elegante nell'alzare il pallone oltre Hart in uscita bassa. Fondamentale per le trame offensive romaniste con i suoi saggi movimenti per liberare gli esterni, o per premiare gli affondi delle mezzale. Un monumento. Dal 72' Iturbe s.v.

Gervinho 5,5 - Come al solito quando parte in velocità risulta praticamente imprendibile e sgusciante per i difensori dei citizens, tuttavia oggi manca di concretezza e non trova mai la giocata che cambia il match.

All. Garcia 6,5 - Benissimo soprattutto a livello caratteriale la sua Roma che reagisce con personalità e grinta al vantaggio istantaneo dei padroni di casa. A centrocampo domina nettamente il gioco e strappa un grande punto fuori casa, rischiando anche di portare via da Manchester il massimo bottino.

Arbitro: Kuipers 5,5 - Il fischietto olandese non gestisce al meglio gli episodi e commette qualche errore che toglie fluidità al gioco. Al 4' minuto di gioco concede il penalty a favore dei citizens per una trattenuta prolungata di Maicon ai danni di Aguero su segnalazione dell'assistente di porta: il contatto tra i due c'è ma il rigore pare generoso. Al 38' grazia Manolas per un tocco con il braccio piuttosto evidente in area di rigore.

TABELLINO

MANCHESTER CITY-ROMA 1-1

Manchester City (4-4-2): Hart; Zabaleta, Demichelis, Kompany, Clichy; Navas (Dal 46' Milner), Fernandinho, Yaya Touré, Silva; Dzeko (Dal 57' Lampard), Aguero (Dall'84' Jovetic). All. Pellegrini

Roma (4-3-3): Skorupski; Maicon (Dall'89' Torosidis), Manolas, Yanga-Mbiwa, Cole; Pjanic, Keita, Nainggolan; Florenzi (Dall'83' Holebas), Totti (Dal 72' Iturbe), Gervinho. All. Garcia

Arbitro: Bjorn Kuipers (Ola)

Marcatori: 4' Aguero rig. (M), 23' Totti (R)

Ammoniti: 4' Maicon (R), 55' Zabaleta (M), 81' Nainggolan (R)

Espulsi: - 




Commenta con Facebook