• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Punto Liga I Romania, risultati e classifica nona giornata

Punto Liga I Romania, risultati e classifica nona giornata

La Steaua Bucarest bloccata dall’Astra Giurgiu, il CFR Cluj la raggiunge in vetta


Liga 1 Romania
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

30/09/2014 16:38

PUNTO LIGA I RISULTATI CLASSIFICA / BUCAREST (Romania) – Giornata importante quella andata in scena nel lungo weekend del campionato rumeno: all’’Arena Nationala’ di Bucarest la Steaua padrona di casa non va oltre un pareggio a reti inviolate contro l’Astra Giurgiu, l’avversaria più accreditata per il titolo. I campioni di Romania avevano una grande chance per tentare una prima piccola fuga, ma i bianconeri dimostrano la legittimità delle loro ambizioni, e con ogni probabilità il duello andrà avanti fino all’ultimo.

TERZO INCOMODO – Ad approfittare dello scontro diretto è il CFR Cluj, che si aggiudica nei minuti di recupero il derby cittadino contro l’Universitatea Cluj e, dopo anni, torna a riassaporare il gusto del primato in classifica, seppur in condivisione con la Steaua. La squadra di Miruita, ungherese tecnico della squadra più rappresentativa della Transilvania dove è forte la presenza della minoranza magiara, si propone come terzo incomodo per la corsa scudetto, soprattutto in considerazione delle incertezze del Petrolul, tornato da parte sua a vincere (contro il sempre più disperato Viitorul) nella settimana in cui ha detto addio a Mutu, trasferitosi in India. Nel CFR è ancora in attesa di esordire in campionato, dopo aver debuttato in Coppa, il centrocampista ex Roma e Manchester United Davide Petrucci.

DERBY DELLA CAPITALE – Importantissima anche la vittoria della Dinamo Bucarest, che si aggiudica la stracittadina contro il Rapid in maniera piuttosto netta e conferma le sue aspirazioni di finire in zona Europa.

PICCOLO MIRACOLO – Per quanto riguarda le parti base della classifica c’è da registrare l’impresa dell’Universitatea Craiova: i biancoblu, dopo un inizio pessimo, hanno cambiato decisamente marcia in seguito all’arrivo in panchina del duo formato da Sorin Cartu e Emil Sandoi e con l’1-0 inflitto al Targu Mures (gol su rigore di Brandan, centrocampista argentino fiore all’occhiello dell’ultimo calciomercato del club del Dolj) le vittorie di seguito sono addirittura tre, con la classifica che inizia decisamente a sorridere.

 

RISULTATI

CMS Iasi-Concrdia Chajna 1-2: 18’ Cretu (I), 26’ Pena (CC), 36’ Wellington (CC);

Gaz Metan Medias-Ceahlaul 2-2: 20’ Dumitras (Ce), 38’ Margina (Ce), 45’ Tahar (G), 85’ Roman (G);

Botosani-Brasov 0-0;

Rapid Bucarest-Dinamo Bucarest 0-3: 38’ Cordos, 83’ Alexe, 90’+3 rig. Barboianu;

Universitatea Craiova-Targu Mures 1-0: 27’ rig. Brandan;

Viitorul Constanta-Petrolul Ploiesti 1-3: 38’ Daminuta (V), 73’ rig. Tamuz (P), 84’ e 90’+3 Astafei (P);

Steaua Bucarest-Astra 0-0;

Pandurii-Otelul 4-0: 58’ e 62’ Roman, 60’ e 82’ Matulevicius.

CFR Cluj-Universitatea Cluj 1-0: 90’+3 Lopes.

CLASSIFICA

Steaua Bucarest 22, CFR Cluj 22, Astra 19, Dinamo Bucarest 18, Petrolul Ploiesti 17, Targu Mures 15, Botosani 14, Ceahlaul 12, Gaz Metan 12, Universitatea Craiova 11, Pandurii 10, Brasov 10, Universitatea Cluj 8, Rapid Bucarest 8, Concordia Chiajna 8, Viitorul Constanta 6, Otelul Galati 5, CMS Iasi 4.




Commenta con Facebook