• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > EUROAVVERSARI: Manchester City a caccia del trionfo in Europa

EUROAVVERSARI: Manchester City a caccia del trionfo in Europa

Curiosità, informazioni e numeri sulla formazione che affronta la Roma questa sera in Champions League


Manchester City (Getty Images)
Hervé Sacchi (@hervesacchi)

30/09/2014 13:45

EUROAVVERSARI CHAMPIONS LEAGUE MANCHESTER CITY ROMA PRESENTAZIONE SFIDA / ROMA - Torna la Champions League e puntuale anche la rubrica di Calciomercato.it dedicata agli avversari delle italiane in Europa. Oggi è il turno del Manchester City, che affronta la Roma nella seconda partita del girone eliminatorio. Gli inglesi sono campioni d'Inghilterra in carica e attualmente terzi nella classifica di questo campionato. Cinque punti di ritardo dal Chelsea non sono visti come un gap irrecuperabile, specie in un anno in cui il City vuole tentare la scalata all'Europa, cosa questa che negli ultimi anni non è mai riuscita.  

LE ULTIME STAGIONI IN EUROPA - Non solo motivi tecnici, ma anche una buona dose di sfortuna in fase di sorteggio, sono da riscontrare nelle cause di un cammino sempre piuttosto altalenante nella massima competizione europea. Il City ha partecipato alla Champions nelle ultime tre stagioni. In due di queste, il cammino si è fermato ai gironi: nel primo caso il City fu inserito in un raggrupamento con Bayern, Napoli e Villarreal mentre nella seconda annata l'urna fu ancora più soprendente, riservando agli inglesi Real Madrid, Borussia Dortmund e Ajax.

Nella Champions 2013-14 si è fatto un passo in avanti, visto che la concorrenza in un girone con CSKA Mosca e Viktoria Plzen non era così accentuata: solo il Bayern poteva essere visto come rivale diretto per il primo posto, mentre la mera qualificazione non fu messa in dubbio nemmeno per un momento. Agli ottavi il City pescò il Barcellona, certamente non la squadra dei sogni, che prontamente li eliminò dalla corsa Champions. Nonostante la crescita nel ranking (il City quest'anno era sedicesimo, inserito in seconda fascia), gli inglesi non hanno avuto grossa fortuna: oltre alle 'vecchie conoscenze' Bayern e CSKA, l'urna di Nyon ha riservato anche una Roma dalle grandi ambizioni. Un terzo incomodo non indifferente su una strada che, dalla sponda azzurra di Manchester, si augurano porti almeno alla semifinale.

CONFRONTI DIRETTI - Quello di stasera sarà il primo incontro ufficiale nelle coppe europee tra Roma e Manchester City. Attenzione ai numeri. Contro le squadre italiane il bilancio è di due vittorie, quattro pareggi e due sconfitte. C'è da dire tuttavia che i 'Citizens' non hanno mai perso contro squadre italiane in casa. Il bilancio è di due vittorie e due pareggi in terra inglese, mentre in Italia non hanno mai vinto.

PUNTI DI FORZA - Pellegrini ha a disposizione un parco attaccanti di prima fascia. Con la cessione di Negredo, il City si è ritrovato con un solo centravanti di ruolo ovvero Edin Dzeko. L'attaccante bosniaco si è sbloccato nell'ultimo turno, realizzando una doppietta contro l'Hull City. Più prolifico è stato solo Aguero, con quattro reti. La forza del City tuttavia resta il centrocampo, arricchito in estate dall'esperienza e qualità del 36enne Frank Lampard, ancora in ottima forma, anche dal punto di vista realizzativo.

PUNTI DEBOLI - E' una squadra che ha una spiccata tendenza a offendere ma che deve ancora registrare qualche automatismo in difesa. A vedere i numeri si capisce che il reparto arretrato ha qualche problema: il City ha subito almeno un gol in sei delle ultime sette partite disputate tra campionato e Champions League.

TATTICA - Pellegrini non prescinde dalla difesa a quattro, ma cambia spesso disposizione del centrocampo. Tendenzialmente il City ha trovato una sua quadratura attorno al 4-4-2, che in corso d'opera può svilupparsi nelle varianti 4-2-3-1 o in 4-4-1-1.

MERCATO - Le occasioni sono poche. Quasi tutti i giocatori del Manchester City sono stati legati da contratti medio-lunghi che, di fatto, non permettono ai club rivali di potersi mettere in mezzo e magari soffiarli a parametro zero. Situazione questa a cui invece vanno incontro il terzo portiere Wright, il centrale ex Bayern Demichelis e l'esterno James Milner che, in questa stagione, sta trovando molto spazio complice anche la sua duttilità.




Commenta con Facebook