• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Atletico Madrid-Juventus: ESCLUSIVO Zoff su Champions, campionato, Nazionale e Del Piero

Atletico Madrid-Juventus: ESCLUSIVO Zoff su Champions, campionato, Nazionale e Del Piero

Il 72enne ex portiere campione del Mondo con l'Italia nel 1982, in esclusiva a Calciomercato.it


Dino Zoff (Getty Images)
ESCLUSIVO
Gabriele Menegatti

01/10/2014 10:00

ZOFF: LA JUVE PUÒ ESPUGNARE IL CALDERON / ROMA - È il mito, Dino Zoff, a introdurre la seconda gara della fase a gironi della Champions League che vedrà la Juventus impegnata, in terra iberica, contro l'Atletico Madrid. L’ex portiere e allenatore bianconero, in esclusiva a Calciomercato.it, sembra non aver dubbi sulle possibilità della formazioni di di Massimiliano Allegri di cogliere un risultato positivo e, perché no, di tornare a Torino con tutta la posta in palio.                                                          

IL MATCH IN TERRA IBERICA - "Sarà certamente una partita dura, l'Atletico è squadra robusta e grintosa, ma credo che i bianconeri siano in grado di disputare un buon incontro e di fare anche risultato - afferma Zoff in esclusiva a Calciomercato.it - Gli spagnoli hanno perso la prima in Champions, e certamente vorranno rifarsi, nonostante ciò sono convinto che questa Juventus, in salute, dirà la sua. Dipenderà tutto dalla grinta, dalla voglia di combattere: sarà fondamentale l’approccio alla gara. Questa può essere la chiave per battere l'undici di Simeone. L'Atletico ha delle potenzialità, sta facendo bene nella Liga, ma sarà piuttosto difficile ripetere la stagione scorsa e arrivare in fondo a tutte le competizioni".

IL TORNEO DELLE GRANDI ASSENTI - In campionato, secondo il 'Dino Nazionale', mancano all'appello alcune grandi e si prospetta un’altra corsa a due: "Mi aspettavo una partenza molto decisa di Juve e Roma, sono le altre che mi hanno deluso. Domenica c'è uno scontro diretto e sarà molto importante, ma se quelle che seguono non si svegliano, il campionato è destinato a essere una partita a due".                                                                
Un pensiero va anche alle ex di Zoff: tutte le squadre da lui allenate, o con cui ha giocato: "Lazio e Fiorentina hanno iniziato con qualche problema ma possono puntare a posizioni di classifica più alte, sono state fondamentali le assenze di giocatori importanti. Chi si è espresso molto bene è l'Udinese, guidata da un tecnico giovane ma già con esperienza. Il Napoli deve accelerare se vuole lottare per gli obiettivi più importanti”.

LA NAZIONALE TARGATA CONTE - Un commento, da ex CT dell'Italia, è anche su Antonio Conte e sulll'avventura azzurra: "Mi ero espresso su di lui tempo fa, possiede tutte le qualità per fare molto bene. La formazione italiana ha già recepito qualcosa della sua mentalità, si è visto nei primi incontri. Con la Juve Conte è stato eccezionale e ora potrà utilizzare questa esperienza per fare grandi cose in Nazionale". 

DEL PIERO GIRAMONDO - Chiosa finale dedicata ad Alex Del Piero che sta proseguendo la sua carriera lontano dal Bel Paese, in India: "Ormai Alex è abituato a certe novità, prima in Australia e adesso in India, sono delle esperienze diverse. Penso che all'epoca mia non mi sarei trasferito così lontano, in campionati poco conosciuti, ma erano altri tempi. Se Del Piero se la sente è giusto che provi".




Commenta con Facebook