• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-VERONA

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-VERONA

Florenzi decisivo dalla panchina. Destro, che gol! Tachtsidis, ritorno positivo


Totti (getty images)
Marco Di Nardo

27/09/2014 20:57

PAGELLE TABELLINO ROMA VERONA/ ROMA - Come sei giorni fa Florenzi e Destro regalano il successo ai giallorossi. Bene anche Totti e Maicon, da rivedere Ljajic e Yanga.Mbiwa. Il Verona esce a testa alta: da sottolineare le prestazioni dell'ex Tachtsidis, di Nenè e di Marques. Un pò in ombra Jankovic.

ROMA

De Sanctis 6 - Bene tra i pali sul tiro di Gomez nel primo tempo così nel gioco aereo.

Maicon 6 - Partecipa attivamente alla fase offensiva creando molto spesso superiorità numerica sulla fascia destra.

Yanga-Mbiwa 5,5 - Spesso in ritardo su Nenè prima e su Toni poi, commette qualche sbavatura di troppo nelle chiusure difensive. Il Verona, per sua fortuna, non sempre ne approfitta.

Manolas 6,5 - Bene sia di testa che palla a terra. Nonostante le difficoltà, alla fine riesce quasi sempre ad avere alla meglio sul diretto avversario.

Cole 6 - Così come Maicon partecipa alla fase offensiva in maniera impeccabile. Bene anche in fase difensiva.

Nainggolan 6 - La fatica si fa sentire. Il giocatore più utilizzato finora da Garcia commette comprensibilmente qualche errore di troppo. La generosità però non gli manca mai. Dall’83’ Paredes S.V.

Keita 6,5 - Abile sia in fase di interdizione che in fase di impostazione, si conferma una riserva di lusso di questa Roma. E chissà poi se così riserva...

Pjanic 6 - Non sempre lucido nell'ultima giocata, raramente trova la giocata illuminante per i suoi compagni. Probabilmente avrebbe bisogno di un po' di riposo.

Destro 7Dopo due gol facili falliti, a dieci minuti dal termine si inventa una rete quasi impossibile. Il suo tiro, quasi da metà campo, infatti, in un solo attimo scaccia via tutti i dubbi e tutte le tensioni di domenica scorsa. Mattia c'è e alla fine lascia sempre il segno.

Totti  6 - A 38 anni è ancora il giocatore più importante della Roma. Incanta con le sue giocate di prima e mette a disposizione della squadra la sua fantasia. Solo un salvataggio sulla linea di Sorensen gli impedisce di festeggiare con un gol il suo compleanno. Dal 66'  Florenzi 7 – Entra e dopo pochi minuti fa un gol eccezionale che consente alla Roma di sbloccare una partita difficile ed inchiodata sullo 0-0. Il modo migliore per augurare buon compleanno al suo capitano, Francesco Totti.

Ljajic 6 – Bravo negli inserimenti in area di rigore, crea insieme a Maicon i pericoli maggiori del primo tempo della Roma. Dal 57' Gervinho 6 – Corre come un forsennato come al suo solito con l’unica differenza che, rispetto alla precedenti gare, non c'entra la porta.

All. Garcia 6,5 – Mette in campo una squadra solida e cinica. Vince una gara difficile e prepara al meglio dal punto di vista mentale le prossime sfide. Per lui è la 100esima vittoria in Serie A, in nemmeno due stagioni.

 

VERONA

Gollini 6 – Incolpevole sui due gol. In più di una circostanza riesce a blindare la porta.

Sorensen 6- Cerca come può di controllare Cole e Totti usando la forza e il fisico in più di una occasione. Attento.

Marques 6 - Mette a disposizione della squadra la propria esperienza. Riesce come può a limitare le offensive giallorosse.

Moras 6,5Riesce a limitare Destro e a respingere al mittente gli inserimenti dei centrocampisti romanisti.

Brivio 6 - Prova a limitare Maicon sulla fascia e a creare qualche occasione in fase offensiva ma i suoi cross non sono perfetti.

Obbadi 6 – Tenta di fare una fase d’interdizione degna di nota limitando il raggio di azione dei centrocampisti della Roma ed i risultati si vedono. Dal 42' Campanharo 6- Prova a fare ciò che ha fatto il suo collega ma con risultati leggermente diversi. Partecipa di più alla manovra offensiva della squadra.

Tachtsidis 6,5 – E’ il costruttore di gioco del Verona. Cerca di imbastire manovre convincenti e allo stesso tempo di proteggere la difesa. Nella ripresa sfiora anche il più classico dei gol dell'ex. Ad ogni modo, una buona figura davanti al suo ex pubblico.

Ionita 6 - Insieme ad Obbadi prova a recuperare il pallone e a consentire a Tachtsidis di costruire la manovra offensiva.

Gomez 6- Mette in difficoltà con la sua velocità Mbiwa ma l’unica volta che si rende veramente pericoloso è quando a fine primo tempo entra in area ed effettua un tiro che De Sanctis devia senza grossi problemi.

Nené 6,5 Prova in tutti i modi possibili a mettere in difficoltà sia nel gioco aereo che di piede ma grazie ad una super difesa e ad un ottimo portiere, non trova la via del gol. Dal 60’ Toni 6- Cerca anche lui di trovare la via del gol senza soluzioni di continuità.

Jankovic 5,5 – Insieme a Gomez cerca di impensierire sulla fascia la Roma ma i risultati non sono esaltanti. Dal 83’ Valoti S.V.

All. Mandorlini 6,5 – Mette in campo una squadra che lotta fino alla fine ma che pensa più a non prenderle che a darle. Ad un quarto d'ora Florenzi spezza l'equilibrio, ma la sua squadra alla fine esce a testa altissima.

ARBITRO: Russo 6 - Gestisce la gara senza alcun problema ammonendo quando è necessario.

 

TABELLINO

ROMA – VERONA 2-0

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Yanga Mbiwa, Manolas, Cole; Nainggolan (83’ Paredes), Keita, Pjanic; Destro, Totti (66’ Florenzi), Ljajic (57’ Gervinho). A disp.: Skorupski, Lobont, Calabresi, Somma, Holebas, Emanuelson, Verde, Sanabria. All.: Rudi Garcia 
Verona (4-3-3): Gollini; Sorensen, Marques, Moras, Brivio; Obbadi (42' Campanharo), Tachtsidis, Ionita; Gomez, Nené (60’' st Toni), Jankovic (83’ Valoti). A disp.: Salvetti, Ferrari, Rodriguez, Luna, Gonzalez, Nico Lopez, Saviola, Fares, Cappelluzzo. All.: Mandorlini
Arbitro: Russo
Marcatori: 75’ Florenzi (R), 85’ Destro (R)
Ammoniti: Manolas (R); Nené (V)
Espulsi: -




Commenta con Facebook