• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > Sassuolo-Napoli, Benitez: "La squadra sta bene, con il Palermo danneggiati dall'arbitro"

Sassuolo-Napoli, Benitez: "La squadra sta bene, con il Palermo danneggiati dall'arbitro"

Il tecnico spagnolo ha parlato alla vigilia della trasferta del 'Mapei Stadium'


Rafa Benitez (Getty Images)
Marco Di Federico

27/09/2014 12:40

SASSUOLO BENITEZ SERIE A CONFERENZA STAMPA / NAPOLI - Rafa Benitez ha parlato questa mattina in conferenza stampa in vista della delicata trasferta di domani sul campo del Sassuolo, valida per la 6a giornata di Serie A. Le ultime news Napoli parlano di una squadra in crisi ed un tecnico in bilico, ma Benitez è fiducioso. "Dobbiamo migliorare e perciò lavorare di più così abbiamo deciso di fare allenamento giovedì dopo la partita contro il Palermo. - le sue parole - Sappiamo che quando una squadra ha bisogno di vincere la partita più importante è sempre la successiva, così sarà col Sassuolo. É chiaro che dal punto di vista mentale dobbiamo essere più forti, ma dopo aver subito il primo gol col Palermo abbiamo tentato di reagire, creando con tre palle gol. Nessuno ha parlato del rigore e del rosso che mancava. Io non parlo degli arbitri, ma i risultati comunque cambiano. La squadra sta bene e in queste partite avrebbe meritato di più, la fiducia arriva anche dai risultati e questi sono mancati. Manca un po’ di fiducia, ma non si compra al supermercato. Bisogna lavorare e vincere per ottenerla".

ERRORI - "La concentrazione in campo deve essere la stessa dello scorso anno, dobbiamo lavorare su questo per recuperarla. Dopo il Palermo abbiamo analizzato gli errori fatti e lavorato su quelli, la squadra deve reagire meglio quando è in difficoltà. Si dice che non sono adatto al calcio italiano? Sono perplesso quando lo sento dire, ma dopo continuo a fare il mio lavoro. Noi ora pensiamo al Sassuolo".

HAMSIK - "Cosa mi aspetto da lui? Abbiamo 25 giocatori in rosa e tutti sono importanti, Marek è uno di loro”.

CHAMPIONS - "Io credo che tutti sappiamo cosa sia successo in Champions e chiaramente ha influito molto, ma sappiamo che ogni cosa dipende da noi e che per uscire da una situazione non facile c’è bisogno di concentrazione. Se non ci andrà bene, lavoreremo meglio e di più”.

DE LAURENTIIS - "Parlo spesso con il presidente e sento il suo appoggio e la sua vicinanza".




Commenta con Facebook