• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie B > Bologna, il gruppo Usa non ci sta: "Lunedì avremmo firmato"

Bologna, il gruppo Usa non ci sta: "Lunedì avremmo firmato"

La cordata guidata dall'avvocato Joe Tacopina potrebbe ricorrere alle vie legali


Joe Tacopina (Getty Images)

26/09/2014 10:35

BOLOGNA GRUPPO USA RISCHIO VIE LEGALI / ROMA - Joe Tacopina era sull'aereo quando, alle 18.18 di ieri, Guaraldi annunciava l’aumento di capitale di Zanetti, facendo di fatto fuori il gruppo Usa guidato dall'avvocato interessato all'acquisizione del Bologna. E non l'ha presa bene.

Tacopina aveva lasciato un milione di euro a disposizione del notaio Ferretti come base per la sottoscrizione del contratto preliminare. L'accordo, per gli americani, sarebbe stati siglato lunedì prossimo per poi arrivare all'8 ottobre, giorno del 'closing', la chiusura della trattativa con immediato aumento di capitale.

Secondo 'La Repubblica' c'è il rischio che gli americani ricorrano alle vie legali. "Era tutto stabilito" fanno sapere con rabbia dall’entourage dell'avvocato rimasto in Italia. Poi, però, la frase riconciliatrice: "Male che vada avremo contribuito indirettamente a salvare il club".

S.D.




Commenta con Facebook