• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > LA MOVIOLA DI CM.IT: involontario il 'mani' di Cascione, Hamsik in fuorigioco sul 2-0

LA MOVIOLA DI CM.IT: involontario il 'mani' di Cascione, Hamsik in fuorigioco sul 2-0

Giacomelli severo con il giocatore del Cesena. Doveri non ferma il gioco sul gol di Zapata


Piero Giacomelli (Getty Images)
Emiliano Forte

25/09/2014 07:21

MOVIOLA CASCIONE HAMSIK 4A GIORNATA SERIE A / MILANO - Il primo dei quattro turni infrasettimanali previsti dal calendario di Serie A è stato caratterizzato da alcune scelte arbitrali contestate dai protagonisti in campo anche nei dopo-partita. Protesta il Cesena che nel match disputato in casa della Juventus si è visto assegnare un rigore contro dall'arbitro Giacomelli per un mani di Cascione tutto da verificare. Anche la formazione di Allegri ha qualcosa da ridire per un altro mani dello stesso Cascione e per una trattenuta in area ai danni di Llorente. Lamentele da entrambe le parti  anche in Napoli-Palermo dove ai padroni di casa è stato negato un rigore mentre gli ospiti contestano la mancata segnalazione di un fuorigioco sulla rete del momentaneo 2-0 per gli azzurri. Contestati, inoltre, i due calci di punizione trasformati da Hernanes in Inter-Atalanta e da  Pjanic in Parma-Roma che i fischietti Gervasoni e Mazzoleni hanno assegnato nei minuti finali delle due partite.

 

 

EMPOLI-MILAN 2-2, arbitro Calvarese 5,5 - Manca uniformità di giudizio tra la possibile seconda ammonizione a Muntari e quella puntualmente arrivata all'indirizzo di Valdifiori. L'espulsione di quest'ultimo per i falli su Menez e De Jong è severa ma ci può stare così come ci stava il secondo giallo per il centrocampista ghanese del Milan per il fallo su Verdi.

 

INTER-ATALANTA 2-0, arbitro Gervasoni 5,5 - Giusto fischiare l'intervento falloso di Benalouane in area bergamasca in occasione del rigore concesso all'Inter. Restano i dubbi sulla punizione dal limite concessa alla formazione di Mazzarri nel finale grazie alla quale Hernanes fissa il risultato sul 2-0: l'entità del contatto tra Carmona ed Osvaldo non sembra tale da richiedere l'intervento di Gervasoni.

 

CAGLIARI – TORINO 1-2, arbitro Irrati 6 - Prova nel complesso positiva per il fischietto di Firenze, che controlla bene il match. Convince meno in un paio di occasioni quando il Cagliari protesta per due interventi sospetti in area granata prima su Sau poi su Cossu. In entrambi i casi Irrati non se la sente di intervenire ma i dubbi rimangono.

 

JUVENTUS-CESENA 3-0, arbitro Giacomelli 5,5 - Il primo episodio nel corso dell'ottavo minuto quando su tocco di Lichtsteiner in area romagnola Cascione interviene colpendo la palla con un braccio. Il tocco c'è ma, vista la distanza ravvicinata, il penalty sarebbe stata una punizione troppo severa per il giocatore del Cesena. Intorno al quarto d'ora ancora dubbi su una trattenuta ai danni di Llorente: contatto difficile da cogliere ma che poteva essere sanzionato. Poco dopo, è il minuto 17, Giacomelli concede il rigore alla Juventus per una deviazione con il braccio ancora di Cascione su conclusione di Pereyra: una decisione che sembra fin troppo severa visto che il pallone rimbalza prima sulla gamba per poi andare sul braccio del centrocampista del Cesena.

 

NAPOLI-PALERMO 3-3, arbitro Doveri 5 - Non convince il suo operato sia in occasione del secondo gol azzurro, viziato da un evidente offside di Hamsik sul suggerimento di Mertens, sia sul rigore richiesto dal Napoli per l'intervento di Bamba in tackle su Zapata. Il fallo è netto, quindi Doveri avrebbe dovuto concedere il penalty ed espellere il rosanero per aver interrotto una chiara occasione da gol.

 

PARMA-ROMA 1-2, arbitro Mazzoleni 6 - Vivaci proteste da parte del Parma per il calcio di punizione concesso alla Roma nei minuti finali grazie al quale Pjanic è riuscito a regale il successo ai suoi. Il contatto incriminato è quello tra Destro e Felipe al limite dell'area gialloblu, con quest'ultimo che alza la gamba nel tentativo di prendere il pallone: Destro ricorre anche al mestiere per guadagnare il fallo ma il contatto c'è e Mazzoleni giustamente lo sanziona.

 

SAMPDORIA-CHIEVO 2-1, arbitro Fabbri 6,5 - Fronteggia con la giusta personalità le fasi più concitate in cui il nervosismo di alcuni giocatori potrebbe far prendere una brutta piega alla gara. Non si segnalano episodi particolarmente controversi e questo ha sicuramente agevolato il compito di Fabbri.

 

FIORENTINA-SASSUOLO 0-0, arbitro Cervellera 6 - Nessun problema per il direttore di gara pugliese, che porta a termine la gara senza dover prendere decisioni particolarmente difficili.

 

VERONA-GENOA 2-2, arbitro Tommasi 6 - Un solo dubbio riguardo alla prestazione di Tommasi: la decisione di non fischiare nulla su un contatto tra Sturaro e Tachtsidis in area veronese con quest'ultimo che interviene in maniera piuttosto scomposta sull'avversario. Un gesto che poteva essere sanzionato con un tiro dal dischetto per la formazione ospite.

 

Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+




Commenta con Facebook