• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-CHIEVO

PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-CHIEVO

Gastaldello e Romagnoli sugli scudi, Paloschi bis ma non serve al Chievo


samp-chievo.jpg
Luca Mershed

24/09/2014 23:10

PAGELLE E TABELLINO SAMPDORIA-CHIEVO VERONA/GENOVA– Per la Samp prestazioni positive di Romagnoli che dimostra essere il migliore con un assist ed un gol, di Gastaldello che sigla il vantaggio, di Okaka autore dell’altro assist e di Soriano. Nel Chievo si salvano Maxi Lopez, Hetemaj (assist), Zukanovic ed i subentrati Birsa e Botta. Il migliore dei veronesi è il marcatore Paloschi.

 

SAMPDORIA

Viviano 6,5 – Raramente chiamato in causa ma nonostante ciò dimostra sicurezza sui pochi interventi che ha dovuto compiere. Nel secondo tempo deve invece contrastare maggiormente i tiri avversari.

Cacciatore 6,5 – Oltre a coprire con efficacia, è ottima la sua fase offensiva: non si stanca nel salire e riscendere. Cross pregevoli come al trentaseiesimo che lancia dalla trequarti.

Gastaldello 7 – Ottima prestazione caratterizzata da concentrazione e senso della posizione. Concede molto poco agli attaccanti avversari. Si fa trovare pronto sull’assist di Romagnoli portando sull’1 a 0 i suoi.

Romagnoli 7 – Recupera un eccellente pallone al limite dell’area e lo serve sui piedi di Gastaldello che porta in vantaggio la Samp: dimostra di essere una pedina fondamentale per gli schemi di Mihajlovic. Riesce a siglare il due a zero che consolida il risultato.

Mesbah 6 – Ottima fase offensiva: velocità e forza fisica consentono alla squadra di salire con più facilità e di mettere pressione ai terzini veronesi.

Rizzo 5,5 – Inizia fin dall’inizio con aggressività e con un fallaccio si becca un cartellino giallo inutile. Al quarantatreesimo rischia l’espulsione con un altro fallo sul veloce Hetemaj. Dal 46’ Obiang 6 – Match senza macchie anche se porta velocità alla manovra. Molto solido prova a bloccare le iniziative giallo-blu.

Marchionni 6,5 – Spinge molto bene in avanti: ottime le iniziative prese per dare sprint e profondità alla squadra con dei passaggi dalla trequarti. Dal 77’ Palombo s.v.

Krsticic 6 – Ottimo il pressing esercitato sul centrocampo avversario: non consente al Chievo di organizzarsi tatticamente.

Soriano 6,5 – Prestazione bella e a sostanza: tira molto bene anche se trova davanti a se un portiere molto attento. Sfiora il gol dopo un tiro al volo al ventitreesimo. Ottima la palla recuperata e servita al trentaduesimo per Bergessio.

Bergessio 6 – Ottimi fraseggi con Okaka anche se al momento del tiro non sembra concentrato al meglio per marcare un gol: sbaglia qualche buona occasione come al trentaduesimo. Non demorde e cerca il gol con persistenza. Dal 66’ Eder 6 – Ottime giocate che permettono di salire e mantenere il possesso della palla.

Okaka 6,5 – Molto presente nelle azioni doriane: accorcia la squadra cercando di avvicinarsi verso i suoi registi. Oltre a concludere a rete buoni gli assist per i compagni come al dodicesimo ed al quindicesimo. Bello l’assist di tacco per il gol di Romagnoli.

All.: Mihajlovic 6,5 – Chiede ai suoi di spingere fin dall’inizio e la squadra risponde molto positivamente. Mette in campo una difesa  ed un attacco più corto: ciò non concede spazi agli avversari che sono costretti a passaggi imprecisi e lunghi.

 

CHIEVO VERONA

Bardi 6 – Bravissimo a fermare le conclusioni avversarie: la sua difesa fatica a tenere a bada gli avversari ma lui da il meglio per respingere i tiri avversari. Non può niente al momento del gol di Gastaldello.

Sardo 6 – Match incolore senza troppi errori e giocate di rilievo. Riesce a difendere come può anche se deve fronteggiare un attacco straripante.

Gamberini 6 – Insieme a Dainelli da solidità alla difesa veronese consentendo di tenere a bada la pericolosità e tecnicità degli attaccanti blu-cerchiati. Dal 60’ Birsa 6,5 – Porta qualità alla formazione di Corini: riaccende la partita con buoni spunti.

Dainelli 6 – Non una delle sue migliori prestazioni: soffre sullo scatenato Soriano. Nonostante qualche errore riesce a rimediare con la sua esperienza.

Zukanovic 6,5 – Positivo il suo esordio: molto preciso ed attento sugli anticipi. Capisce bene le indicazioni del suo allenatore e reagisce con capacità.

Biraghi 5,5 – Prova a spingere sulla fascia anche se è costretto a ripiegare a causa del suo diretto avversario che si affaccia spesso nella difesa veronese.

Hetemaj 6,5 – Buona prestazione denotata da giocate intelligenti ed organizzazione. Molto buona la sua fase difensiva. La sua velocità provoca problemi al centrocampo doriano: viene bloccato con dei falli in quanto molte volte scappa dalle marcature. Bell’assist per il gol di Paloschi.

Cofie 5,5 – Colpevole in parte del gol avversario in quanto perde ingenuamente palla al limite: permette a Romagnoli di servire un assist per il gol della Samp.

Radovanovic 6 – Prova a gestire palla con molta esperienza anche se nel primo tempo non riesce ad esprimersi nel migliore dei modi. Commette forse qualche fallo di troppo. Dal 58’ Botta 6,5 – Ottimo impatto sulla partita: appena entra si rende pericoloso con un sinistro insidioso al sessantunesimo.

Paloschi 6,5 – Viene cercato poco e male: la sua freschezza non esce come al solito anche per la poca collaborazione in squadra. Nella seconda parte della partita riesce a mostrare maggiormente le sue doti tecniche con delle belle giocate. Accorcia le distanze con un gol molto voluto.

Maxi Lopez 6,5 – Fatica molto a difendere palla e a far salire i suoi. Il possesso palla avversario non consente ai suoi compagni di servirgli molti palloni.  Nel secondo tempo si mette maggiormente in luce con sponde intelligenti. Dal 77’ Pellissier s.v.

All.: Corini 6 – Prova a schierare una squadra molto coraggiosa ed aggressiva: deve respingere le contromisure della squadra di Mihajlovic. Nel primo tempo preferisce stare sulla difensiva per poi ripartire con velocità: il gol subito complica la partita.

Arbitro: Fabbri 6,5 – Arbitra una partita non troppo difficile anche se a volte deve fronteggiare con decisione e personalità l’eccessivo nervosismo.

 

TABELLINO

 

SAMPDORIA-CHIEVO VERONA 2-1

 

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Cacciatore, Gastaldello, Romagnoli, Mesbah; Rizzo (dal 46’ Obiang), Marchionni (dal 77’ Palombo), Krsticic; Soriano; Bergessio (dal 66’ Eder), Okaka. All.: Mihajlovic.

CHIEVO VERONA (5-3-2): Bardi; Sardo, Gamberini (dal 60’ Birsa), Dainelli, Zukanovic, Biraghi; Hetemaj, Cofie, Radovanovic (dal 58’ Botta) ; Paloschi, Maxi Lopez (dal 77’ Pellissier). All.: Corini.

Arbitro: Fabbri

Marcatori: 45’ Gastaldello (S), 80’ Romagnoli (S), 90’ Paloschi (CV)

Ammoniti: 3’ Rizzo (S), 69’ Zukanovic (CV), 86’ Hetemaj (CV)

Espulsi: -

 

 

 

 




Commenta con Facebook