• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI -TORINO

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI -TORINO

Quagliarella ritorna al gol dopo un anno. Glik sblocca il Toro. Al Cagliari non basta Cossu


Quagliarella (Getty Images)
Davide Ritacco

24/09/2014 22:51

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI - TORINO/ CAGLIARI – Al Cagliari non serve il vantaggio di Cossu su errore di Padelli. Il Torino ritrova la via del gol con Glik e Quagliarella e con un El Kaddouri in grande lustro. Zeman esce tra i fischi. 

 

CAGLIARI

Cragno 6 – Incolpevole sui gol subiti ma quando si subisce tanto qualche errore è inevitabile.

Pisano 5,5 – Comincia senza sosta come al solito, impegnando Darmian. Progressivamente, però, perde contatto con la gara. Darmian ed El Kaddouri quando si aggira dalle sue parte lo mettono in difficoltà. Dal 63’ Balzano 5,5 – Stessa sorte per lui preso spesso in mezzo ma soprattutto non si propone come Zeman gli chiedeva.  

Rossettini 5,5 – Si perde Glik in occasione del gol del pareggio e non è esente da colpe anche nello schema che porta al vantaggio granata.

Ceppitelli 5,5 – Non dà sicurezza neppure lui. La sua forza fisica non compensa gli errori di posizionamento e di impostazione.

Avelar 6 – Il più positivo del pacchetto arretrato. Zeman può essere soddisfatto delle sue progressioni e scorribande sulla sinistra ma quando c’è da difendere va in difficoltà.

Joao Pedro 5,5 – Il giovane centrocampista brasiliano sul quale Zeman punta molto, non riesce a trovare quasi mai lo spunto giusto e resta ingabbiato a centrocampo muovendosi con scarsa efficacia. Dal 57’ Crisetig 6 – L’under azzurro è sicuramente più concreto ed efficace del brasiliano, Zeman farebbe bene ad affidarsi con maggiore sicurezza a lui.  

Conti 6 – Il capitano è l’ultimo a mollare. Lotta e cerca di guadagnare metri e calci piazzati per poter sfruttare le sue doti ma è una serata negativa, l’ennesima.

Ekdal 6,5 – La sua prestazione lievita nella ripresa quando va più volte al tiro ma senza successo. Con il vero Zeman, uno come lui potrebbe fare la differenza.

Ibarbo 5,5 – Tiene troppo palla e punta sempre verso la porta senza mai cercare il dialogo con i compagni. Tutto quello che Zeman non vorrebbe. Resta comunque pericoloso quando può sfruttare la sua velocità. Bello il duello alla pari con Moretti.  

Sau 5,5 – Ha qualche occasione per buttarla dentro ma arriva con qualche secondo di ritardo. E’ il solito folletto imprendibile ma a lui sono richiesti i gol che non arrivano.

Cossu 6 – Padelli gli regala la palla del vantaggio che lui prontamente sfrutta. Il resto della partita, però, è un’altalena di cose buone e meno buone. Serve continuità.

All. Zeman 5 – Il Cagliari di stasera è sicuramente più positivo rispetto a quello visto a Roma ma adesso servono i punti, il gioco può aspettare. Si deve calare più nella parte e presentare una squadra con il coltello fra i denti.

 

TORINO

Padelli 5 – Clamorosa gaffe che propizia il gol di Cossu. Bravo a non farsi condizionare per il resto della gara in cui non concede niente ai rossoblu.

Maksimovic 6 – Buona prestazione per il nazionale serbo che concede davvero poco a giocatori con un passo completamente diverso dal suo

Glik 7 – Un muro invalicabile per tutti gli attaccanti del Cagliari. In più ci aggiunge il primo gol della stagione suo e del Torino.  

Moretti 6,5 – Il duello con Ibarbo è rusticano e molto fisico. Ha il merito di non uscirne sconfitto e limitarne le folate offensive.

Bruno Peres 6,5 – Il 24enne esterno si conferma pieno di dinamismo e sarà sicuramente una risorsa per Ventura. Potrebbe rivelarsi una nuova scommessa vinta del tecnico.  

Gazzi 6 – Lotta come sempre in mezzo al campo correndo a perdifiato. Una pedina fondamentale nello scacchiere tattico del Toro.

Vives 6,5 – Corsa e polmoni a servizio della squadra. Intelligenza tattica sopraffina. Ogni piccolo buco viene da lui ricamato rimediando alle sbavature dei compagni.

Sanchez Mino 6 – Dovrebbe lavorare ancora tanto per entrare negli schemi di Ventura. Sembra ancora a disagio nel campionato italiano ma tutto sommato non passa inosservata la sua prestazione. Dal 71’ Benassi 6 – Entra e si propone in un paio di occasione cercando di sfruttare gli spazi offerti dal Cagliari. Buon contributo.

Darmian 6 – Più brillante nella ripresa rispetto al primo tempo quando è più preoccupato di controllare Ibarbo rispetto ad attaccare. Quando può affondare mette in difficoltà gli avversari.

El Kaddouri 7 – Una traversa bellissima ma sarebbe stato più giusto se avesse trovato la rete come premio ad una prestazione molto positiva. Ventura lo aveva addirittura proposto come punta in appoggio a Quagliarella ed ha saputo interpretare al meglio quanto richiesto. Dal 82’ Ruben Perez s.v.

Quagliarella 6,5 – Esce dal letargo e ritorna al gol. Finalmente non faranno più rivedere il suo ultimo gol in serie a – contro il Chievo un anno fa – può diventare l’attaccante devastante che cerca Ventura. Dal 75’ Amauri 6 – Entra con lo spirito giusto e si rende pericoloso in un paio di occasioni anche se ancora non ha lo smalto dei tempi migliori.  

All. Ventura 6 – Propone un Torino all’apparenza rinunciatario con una sola punta (Quagliarella) e 6 centrocampisti. Ben presto si capisce che è uno schema più propositivo di quanto ci si aspettasse. El Kaddouri impressiona, Quagliarella segna su uno schema perfetto e il Torino ritrova la vittoria e i gol. Ma il lavoro è ancora molto lungo per rivedere il Torino della passata stagione.

Arbitro: Irrati 6 – Sembrano giuste le ammonizioni, restano un po’ di dubbi per due interventi sospetti in area del Torino su Sau prima e COssu poi.


TABELLINO

CAGLIARI – TORINO  1-2

CAGLIARI (4-3-3): 
Cragno; Pisano (dal 63’ Balzano), Rossettini, Ceppitelli, Avelar; Joao Pedro (dal 59’ Crisetig), Conti, Ekdal; Ibarbo, Sau, Cossu. All.: Zeman.
TORINO (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Bruno Peres, Gazzi, Vives, Sanchez Mino (dal 71’ Benassi), Darmian; El Kaddouri (dal 82’ Ruben Perez), Quagliarella (dal 75’ Amauri). All.: Ventura


Arbitro: Irrati

Marcatori: 11’ Cossu (C), 21’ Glik (T), 29’ Quagliarella (T)   

Ammoniti: 28’ Avelar (C), 33’ Gazzi (T), 40’ Rossettini (C), 86’ Benassi (T)

Espulsi: -




Commenta con Facebook