• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > VIDEO CM.IT - Lazio-Udinese, Pioli: "Non lavoriamo per i complimenti, dobbiamo essere più concreti"

VIDEO CM.IT - Lazio-Udinese, Pioli: "Non lavoriamo per i complimenti, dobbiamo essere più concreti"

Il tecnico biancoceleste incontra i giornalisti alla vigilia del match contro i friulani di Stramaccioni


Stefano Pioli (Calciomercato.it)
dall'inviato Andrea Corti/ Silvio Frantellizzi

24/09/2014 15:00

DIRETTA LAZIO UDINESE CONFERENZA STAMPA PIOLI/ ROMA - Il tecnico della Lazio Stefano Pioli interviene in conferenza stampa dal centro sportivo di Formello alla vigilia del match contro l'Udinese che chiuderà il turno infrasettimanale di campionato. I biancocelesti, dopo la sconfitta rimediata domenica scorsa in casa del Genoa, affrontano i friulani allenati da Stramaccioni senza gli infortunati Biglia e Gentiletti e lo squalificato de Vrij

SFORTUNA - "La squadra affronta questo momento con determinazione, sta lavorando bene ed è proprio ora che bisogna tirare fuori più carattere del solito e voglia di vincere. Dobbiamo crescere e diventare più concreti. Abbiamo bene chiaro in testa il nostro obiettivo".

GENTILETTI - "Mi dispiace soprattutto per l'infortunio di Santiago, è un giocatore che è entrato subito con personalità e disponibilità. In estate avevo dato l'ok alla società per il suo acquisto quando era stato proposto. Tutti comunque stanno lavorando bene, ho una rosa ricca: sono deluso ma non preoccupato".

CAMMINO - "Alleno dei ragazzi stupendi che stanno diventando dei professionisti esemplari. Lavorano con grande volontà, è inevitabile non essere ancora al cento per cento in diverse situazioni ma la strada è quella giusta e provo a vedere il bicchiere mezzo pieno".

ATTACCO - "Solo domenica non siamo riusciti a sfruttare quanto creato in fase offensiva. La squadra ha un certo modo di stare in campo, vuole fare la partita. Da domani è chiaro che vorrei vedere più concretezza contro un avversario come l'Udinese in grado di creare problemi".

EUROPA - "Se la Lazio è ancora da Europa nonostante gli infortuni? Sì perché conosco i miei giocatori e so come stanno lavorando - ha dichiarato Pioli, protagonista delle notizie Lazio - Non faccio discorsi individuali e nemmeno di reparto, ho a disposizione giocatori validi e sono sicuro che domani saremo una squadra competitiva".

COMPLIMENTI - "Noi lavoriamo per fare punti e non per ricevere complimenti che possono essere illusori. Io credo che si possa arrivare al risultato attraverso il bel gioco. Domani mi aspetto una squadra generosa disposta a lottare.".

DJORDJEVIC E KLOSE - "E' normale che gli attaccanti devono fare gol, è altrettanto vero che hanno aiutato tanto la squadra a creare tante situazioni offensive grazie ai movimenti in avanti. Dobbiamo diventare una squadra più concreta, non credo che riusciremo sempre a creare nove palle gol come domenica".

FELIPE ANDERSON - "Se giocherà ancora Felipe Anderson? In avanti ho tante possibilità di scelta - ha dichiarato Pioli in merito al brasiliano acquistato dai biancocelesti nel calciomercato estivo di un anno fa - mi prenderò fino all'ultimo allenamento per fare le mie scelte".

MARCHETTI - "Federico finalmente sta bene, sono contento del suo recupero, credo sia al cento per cento quindi quella che prenderò in vista di domani sarà una scelta tecnica".

TIFOSI - "Mi trovo benissimo, sto lavorando benissimo con dedizione e concentrazione. Fin dal ritiro di Auronzo ho avvertito nei tifosi la passionalità nei confronti della squadra. Credo anche che la squadra stia rispondendo alle aspettative aldilà dei risultati".

L'UDINESE - "L'Udinese è una squadra quadrata e compatta con giocatori come Di Natale, Muriel e Kone molto pericolosi in avanti. Ha ottenuto domenica un risultato molto importante contro il Napoli che porta grande entusiasmo. Cambio tattico? Non mi sono mai precluso nulla".

ONAZI E LEDESMA - "Onazi è arrivato tardi per via dei Mondiali ed era reduce da un infortunio, lo abbiamo avuto poco a disposizione ma credo sia pronto per giocare. Ledesma è un giocatore affidabilissimo, un professionista esemplare e uno degli uomini-spogliatoio che ho a disposizione. Predilige la verticalizzazione e questa potrebbe essere un'arma in più".

Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+




Commenta con Facebook