• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-MILAN

Serata da incubo per Bonera. Torres, Honda e Abate salvano i rossoneri. Valdifiori, Verdi, Pucciarelli e Laurini impressionano


Honda: uomo partita (Getty Images)
Stefano Carnevali

23/09/2014 22:41

PAGELLE TABELLINO EMPOLI-MILAN / EMPOLI - Il Milan rischia il tracollo per via di una difesa disastrosa: Bonera è inguardabile, Zapata troppo superficiale. Anche De Sciglio incappa in un'altra prova negativa. Positivo, invece, Abate che guida la rimonta rossonera. Buono l'esordio di Torres, così come la partita decisa e di qualità di Honda. L'Empoli per 50' è perfetto. Valdifiori si propone come regista di qualità, Verdi, Pucciarelli e Tavano fanno impazzire il Milan. Proprio il capitano dei toscani, al 50', manca il 3-1 e da lì la partita svolta. Negativi Mario Rui e Vecino. Tonelli è croce e delizia.

EMPOLI

Sepe 6 – A lungo inoperoso, viene sollecitato solo nel finale di tempo: risponde bene sia su Bonaventura, sia su Torres. Nulla può sul gol dello spagnolo. Nella ripresa è più fortunato che bravo: battuto da Honda è graziato più volte dai rossoneri.

Laurini 6,5 – Duella con il connazionale Menez e parte bene. Progressivamente si esalta con recuperi di rara precisione e qualità. Esce per infortunio. Dal 69' Hysaj 6 – Tiene la posizione, anche perché il Milan ha perso un po' della propria propositività. Meno positivo del compagno.

Tonelli 5,5 – Segna il primo gol in Serie A ma si perde Torres in occasione del gol dell'1-2 e Honda sul pareggio rossonero. Dopo un buon avvio, frana.

Rugani 6 – Ormai non stupisce più nessuno: avvio di grande autorità e buona precisione. Cala anche lui nella ripresa.

Mario Rui 5 – Comincia senza paura, impegnando non poco Honda e Abate. Progressivamente, però, perde contatto con la gara. Abate e Honda lo schiantano nel secondo tempo.

Vecino 5,5 – E' l'unico mediano empolese a non essere travolgente, nel primo tempo. Eppure ha anche lui una palla gol importante.

Valdifiori 6,5 – Metronomo 'vecchia scuola', si piazza davanti alla difesa e cerca di essere utile nelle due fasi. Ordinato, non ha però la rapidità d'esecuzione che gli possa permettere di innescare efficacemente i trequartisiti o Tavano. Preziosissimo, invece, nelle chiusure. Quando aumenta la qualità delle sue giocate, l'Empoli domina. Cala lui, cala la squadra. 'Rosso' molto penalizzante.

Croce 6 – Macina Chilometri, sdoppiandosi tra Honda e Abate. Alla lunga cala un po'.

Verdi 6,5 – Grande primo tempo: suggerisce, inventa e sa anche 'buttarsi dentro' con continuità. Imprendibile un po' per tutti. Si fa vedere meno nella ripresa, nonostante la difesa rossonera continui nella propria serata imbarazzante.

Pucciarelli 6,5 – Ha tante occasioni, vista la serataccia della difesa rossonera. Alla seconda firma il gol del 2-0. Cala nel secondo tempo in modo piuttosto vistoso. Dal 76' Zielinski SV – Più alto del compagno, gioca in un momento difficile della partita ma non sfigura.

Tavano 5,5 – Prima punta atipica. La mette sul tecnico, piuttosto che sul fisico. Bonera non lo tiene mai. Inventa il 2-0 con un assist davvero prezioso. Si divora il gol del ko al 50': lì la partita cambia. Dal 64' Maccarone 5,5 – Combattivo ma poco efficace.

All: Sarri 6,5 – L'Empoli concretizza tutto quello che di buono ha seminato nelle prime giornate. Il primo tempo è sontuoso. Pressing, idee e calci piazzati. Si fa espellere nell'intervallo e la squadra ne risente. Il gol fallito da Tavano è lo spartiacque: da lì in poi il Milan si riscuote.

MILAN

Abbiati 6,5 – Sul gol di Tonelli avrebbe potuto fare qualcosa di più provando un'uscita coraggiosa. Poco dopo si supera su Pucciarelli. Si deve ripetere anche al 19' su Vecino. Poche colpe sulla rete di Pucciarelli. Secondo tempo più tranquillo.

Abate 7 – Si conferma in buona condizione: avvio molto positivo in entrambe le fasi. Patisce anche lui nella fase centrale del tempo, ma firma l'assist per Torres. Si ripete con un bel filtrante che manda in porta Honda per il 2-2. Cala un po' nel finale: stanco.

Bonera 4 – Inzaghi lo vuole sempre in campo, ma, dopo la brutta prova di Parma, si dimostra in enorme difficoltà: sorpreso da Tonelli in occasione del gol, rischia moltissimo poco dopo su Pucciarelli. Entra anche nel pasticcio del secondo gol empolese. Ma rinunciare a Rami è scelta saggia?

Zapata 5 – Non dà sicurezza neppure lui. La sua velocità non compensa gli errori di posizionamento e di impostazione.

De Sciglio 5 – Comincia molto male: non riesce a supportare Menez e sbaglia un numero troppo elevato di palloni semplici. Serataccia: ancora una volta in difficoltà in entrambe le fasi della partita.

van Ginkel 5,5 – Alla prima da titolare, cerca di fare gioco senza concedere nulla ai mediani avversari. Si spegna presto e poi si fa male. Dal 31' Bonaventura 5,5 – Non entra con grande propositività. E' molto indeciso e poco verticale.

de Jong 5,5 – Come contro la Juventus: troppo schiacciato sui difensori, lascia un'autostrada ai centrocampisti avversari. Sorpreso sull'azione del raddoppio empolese. Sbaglia molti appoggi. Un difetto che pareva superato. Troppe volte costretto ad agire da regista. Migliora anche lui nella ripresa.

Muntari 5 – Avvio di gara molto 'pesante'. Le sue giocate sono sempre approssimative e un pizzico ritardate. Conferma tutta la negatività suggerita contro la Juventus. Dal 46' Poli 6 – Positivo. Buona mobilità e discreta voglia. Manca sempre in fase di rifinitura.

Honda 7 – Continua a piacere la sua abnegazione: non ha nessuna remora nell'inseguire Mario Rui per tutta la fascia. Con la difesa piazzata è dura anche per lui, ma resta l'unico giocatore offensivo del Milan a non mollare mai sulle palle vaganti. Firma l'importantissimo gol del pareggio e sfiora la doppietta su punizione.

Torres 7 – Palla al piede è sempre un bel vedere: a tratti davvero imprendibile. Dopo il vantaggio empolese, viene risucchiato dalla difesa avversaria. Servito bene due volte, in una salta l'uomo e impegna Sepe, nella seconda segna un gol bello e difficile. Offre a Menez il pallone che il francese 'spara' sulla traversa. Sfiora il gol anche al 64'. Dall'81' Pazzini SV – Nemmeno un pallone giocabile.

Menez 6 – Dirottato a sinistra per la presenza del 'vero nueve', comincia con meno brillantezza del solito. Praticamente costretto a giocare da solo, cerca di inventarsi qualcosa, ma è impresa improba. Troppo scostante e del tutto passivo senza palla, quando può attaccare riesce sempre a incidere: traversa clamorosa al 17' della ripresa.

All: Inzaghi 5 – Avvio disastroso. Il Milan, dopo pochi minuti, viene semplicemente preso 'a pallate' da un Empoli coraggioso e tecnico. Le correzioni tattiche sono inefficaci (4-2-3-1 su tutte). Capitoli calci piazzati: due gol subiti sugli sviluppi di palle ferme, corner a favore sprecati a ripetizione. Nella ripresa ripropone con maggior decisione il 4-2-3-1, ma la fase difensiva resta inguardabile.

 

Arbitro: Calvarese 5,5 – Primo tempo molto attento. Un solo dubbio: nel recupero sceglie di non ammonire Muntari (sarebbe stato il secondo giallo) per un fallo non violento ma tattico. Proteste anche per un mani di Bonera che, però, è involontario. Qualche dubbio sulla punizione concessa al Milan al 33' del secondo tempo. Molto severo il rosso per Valdifiori.

 

EMPOLI-MILAN 2-2

EMPOLI (4-3-2-1): Sepe; Laurini (69' Hysaj), Tonelli, Rugani, Mario Rui; Vecino, Valdifiori, Croce; Verdi, Pucciarelli (76' Zielinski); Tavano (64' Maccarone). All: Sarri

MILAN (4-3-3): Abbiati; Abate, Bonera, Zapata, De Sciglio; van Ginkel (31' Bonaventura), de Jong, Muntari (46' Poli); Honda, Torres (81' Pazzini), Menez. All: Inzaghi

Arbitro: Calvarese

Marcatori: 13' Tonelli, 21' Pucciarelli (E); 43' Torres, 57' Honda (M)

Ammoniti: 20' Zapata, 36' Muntari, 50' De Sciglio (M); 42' Vecino, 85' Valdifiori (E)

Espulsi: 45' Sarri (Allenatore Empoli), 86' Valdifiori (seconda ammonizione)

Note:  




Commenta con Facebook