• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altro > Punto Russian Premier League, risultati e classifica ottava giornata

Punto Russian Premier League, risultati e classifica ottava giornata

Lo Zenit sull’ottovolante, il CSKA Mosca reagisce dopo la Champions League


Villas-Boas (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

23/09/2014 18:10

PUNTO RUSSIAN PREMIER LEAGUE RISULTATI CLASSIFICA / MOSCA (Russia) – Otto vittorie su otto partite, nuovo record del campionato: in Russia dalla fine di luglio gli appassionati di calcio stanno assistendo al dominio dello Zenit San Pietroburgo di Andrè Villas-Boas. Il lavoro del portoghese sta dando i frutti sperati, e in riva al Mar Baltico si stanno ponendo le basi per una stagione che potrebbe essere da ricordare. Con il 5-0 esterno contro il Rostov i ‘Vagabondi’ confermano il loro superlativo momento, che gli sta consentendo tra le altre cose di fare cose in Europa solo sognate nelle scorse stagioni, come la vittoria della settimana scorsa sul campo del Benfica. La tripletta di Rondon è esemplificativa di una squadra che rischia di chiudere i giochi di grande anticipo, soprattutto in considerazione della pochezza dimostrata dal CSKA Mosca in Champions League sul campo della Roma.

RISCATTO – Se le cose ai Campioni di Rissia vanno male in Europa, in casa possono però sorridere: il secondo posto a sei punti dalla capolista di questi tempi è un buon risultato, e la vittoria contro la Lokomotiv in uno dei derby più sentiti della capitale aiuterà senza dubbio a rasserenare l’ambiente. Insieme alla squadra di Slutski al secondo posto ci sono il Kuban, che batte il Rubin, e soprattutto la Dinamo Mosca, vera terza forza del campionato. I bianco blu hanno la meglio sulla Torpedo nel derby e confermano il loro momento di grazia che li ha portati a vincere anche in Grecia in Europa League contro il Panathinaikos. Ovviamente se lo Zenit non rallenterà non ce ne sarà per nessuno, ma le sorprese sono dietro l’angolo in un campionato che nella scorsa stagione ha regalato colpi di scena fino all’ultimo. La vera grande delusione per il momento è la Lokomotiv, che ancora non sembra essersi ripresa dal crollo che le è costato il titolo a maggio e che vede le concorrenti per le zone alte della classifica allontanarsi sempre di più.

ZONA SALVEZZA – Se lì davanti si corre, nelle parti basse della classifica non sembra abbiano grande fretta: l’Arsenal Tula si fa battere anche dal Mordovia Saransk e resta ultima a un punto, mentre un piccolo sussulto arriva dall’Ural corsaro sul campo dell’Ufa di Igor Kolyvanov.

 

RISULTATI

Arsenal Tula-Mordovia Saransk 0-1: 70’ Mukhametshin;

Ufa-Ural 0-1: 42’ Erokhin;

Rostov-Zenit San Pietroburgo 0-5: 11’, 57’ e 73’ Rondon, 36’ aut. Xulu, 71’ aut. Djakov;

Kuban-Rubin Kazan 2-1: 14’ Kannunicov (Ru), 29’ Danile (K), 45’+2 Oliseh (K);

Spartak Mosca-Terek Grozny 1-1: 15’ Maurico (T), 90’+1 Jurado (S);

CSKA Mosca-Lokomotiv Mosca 1-0: 33’ Musa;

Amkar Perm-Krasnodar 1-2: 26’ Wanderson (K), 44’ Kireev (A), 74’ rig. Joaozinho (K);

Torpedo Mosca-Dinamo Mosca 1-3: 10’ e 83’ Ionov (D), 12’ Katsalapov (T), 90’ Dszudsak (D).

CLASSIFICA

Zenit San Pietroburgo 24 punti, CSKA Mosca 18, Dinamo Mosca 18, Kuban 18, Spartak Mosca 16, Terek Grozny 15, Krasnodar 14, Mordovia Saransk 11, Rubin Kazan 10, Lokomotiv Mosca 9, Ufa 7, Amkar Perm 7, Torpedo Mosca 4, FK Rostov 4, Ural 4, Arsenal Tula 1.




Commenta con Facebook