• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Torino > Torino, Cairo: "Costretto a rivoluzionare l'attacco. Cerci? Vi spiego..."

Torino, Cairo: "Costretto a rivoluzionare l'attacco. Cerci? Vi spiego..."

Il presidente: "Alessio voleva lasciare dopo la 1a giornata dello scorso anno"


Urbano Cairo © Getty Images

23/09/2014 08:36

CALCIOMERCATO TORINO CAIRO INTERVISTA CERCI IMMOBILE QUAGLIARELLA / TORINO - Il presidente del Torino Urbano Cairo difende le scelte societarie sul calciomercato estivo e la squadra granata nel corso di un'intervista concessa a 'Tuttosport' di cui vi riportiamo alcuni estratti.

CERCI E IMMOBILE - "Nessuno qui smonta nessun giocattolo. Avessi potuto tenerli entrambi lo avrei fatto. Cerci voleva lasciare il Torino già dopo la prima giornata dello scorso campionato! Dopo Torino-Sassuolo mi chiamò in disparte e mi chiese i motivi della mancata cessione al Napoli, ma in realtà non ci fu alcuna trattativa. Lui sentiva di meritare squadre più importanti, ma sembrava dovesse interessare a tanti e invece è stato ceduto solo all'ultimo giorno di calciomercato. Immobile? Ero in minoranza... Lui voleva andare al Borussia Dortmund e la Juventus voleva venderlo".

IL NUOVO ATTACCO - "Serve pazienza, serenità e tempo. Quagliarella è un bomber di esperienza e qualità, deve solo ritrovare il ritmo partita".

S.D.




Commenta con Facebook