• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Parma > Parma, agente Coda: "Donadoni ha grande considerazione in lui. Ora serve continuità"

Parma, agente Coda: "Donadoni ha grande considerazione in lui. Ora serve continuità"

Giuseppe Galli ha parlato dell'attaccante protagonista contro il Chievo


Coda con Cassano (Getty Images)

22/09/2014 17:30

PARMA AGENTE CODA / PARMA - Una domenica da incorniciare, quella forse della definitiva consacrazione nel campionato italiano: Massimo Coda, attaccante classe 1988 del Parma, grazie alla bella prestazione sfoderata nel match del lunch-time di ieri contro il Chievo Verona, è riuscito a mettersi in mostra davanti al grande pubblico della Serie A ed adesso di fermarsi non ha proprio intenzione.

Raggiante è certamente l'agente del calciatore, Giuseppe Galli, che così ha espresso le sue sensazioni ai microfoni di 'Calciomercatonews.com': "Ho parlato con Massimo dopo la partita ed era ovviamente soddisfatto di quello che ha fatto in campo. Sa che questa è un'occasione importante e sa che è sulla giusta strada. Vuole continuare così per guadagnarsi sempre più la stima dell’allenatore. Adesso però non bisogna correre con i giudizi affrettati. Sono passate ancora soltanto tre partite - ha proseguito l'agente - ed in queste lui è sempre entrato a gara in corso. Questo è comunque un segnale importante, sintomo che l’allenatore ha grande considerazione di lui. L’obiettivo di Massimo è quello di poter mettere sempre più il tecnico in difficoltà e, ovviamente, dare tutto per questa gloriosa maglia. Come detto la strada è quella giusta, ora bisogna dare continuità a quanto fatto sin qui".

Galli ha poi svelato gli obiettivi del calciatore nato a Cava de' Tirreni. Un futuro da titolare in A? Chissà... "Non mi voglio sbilanciare, ripeto, non bisogna correre troppo perché sono passate solo tre partite. Massimo è consapevole di essere, dal punto di vista tecnico, un calciatore davvero importante. Adesso però deve crescere dal punto di vista della cattiveria agonistica e della fame. Per ora direi che stanno arrivando risposte importanti. Io credo che se Massimo continuerà così, si toglierà tante soddisfazioni. Adesso però - conclude Galli - deve solo pensare al campo, le somme si tireranno a fine stagione".




Commenta con Facebook