• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > I CRAQUE DEL MOMENTO - Gignac, il grande rivale di Ibra

I CRAQUE DEL MOMENTO - Gignac, il grande rivale di Ibra

L'attaccante francese, capocannoniere della Ligue 1, sfida lo svedese a suon di gol


Andre-Pierre Ginac (Getty Images)
Jonathan Terreni

22/09/2014 11:47

I CRAQUE DEL MOMENTO GIGNAC / MARSIGLIA (Francia) - Oscurare la stella di Zlatan Ibrahimovic, soprattutto in Francia, non è certo cosa da tutti. Andre-Pierre Gignac però ci sta riuscendo. Non solo perchè il suo Marsiglia è al comando della Ligue 1 dopo sei giornate con tre punti di vantaggio proprio sul Psg, ma perchè l'attaccante francese, dopo le molte voci di calciomercato, siede al momento anche sul trono della classifica marcatori con 6 reti, una più dello svedese. E' lui il vero trascinatore dell'OM, protagonista anche nell'ultima partita contro il Rennes dove ha realizzato una doppietta. Gignac non è più giovanissimo, è un classe 1985, tempo ne ha ancora ma questa forse è l'ultima chiamata.

Andre-Pierre Gignac nasce il 5 dicembre 1985 a Martigues, comune della Provenza che conta meno di 50 mila abitanti. Tirati i primi calci nella squadra locale passa al Lorient nel 2002. 51 le presenze e 11 reti con in mezzo un prestito al Pau. La stagione 2008/2009 è la sua migliore in carriera dove vince la classifica cannonieri della Ligue 1 con il Tolosa. Quello che però sembrava rappresentare il definitivo salto di qualità viene disilluso da una prima stagione non indimenticabile al Marsiglia, che lo acquista nel 2010. Complici i litigi con Deschamps viene messo anche ai margini della rosa. Adesso cerca rivincite e Marcelo Bielsa sembra essere il tecnico adatto a valorizzare le sue caratteristiche. Il suo rapporto con la Nazionale fa registrare 17 presenze e 4 reti (esordio 1 aprile 2009 in Francia-Lituania) ma visto il potenziale ci si poteva aspettare di più.


Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+




Commenta con Facebook